COLAZIONE ALL’AMERICANA: ECCO COME SI FA

Oggi vi spiegherò com’è facile preparare una colazione all’americana in pochi e semplici mosse. La colazione all’americana è la classica colazione salata a base di uova, salumi, verdure e formaggi e spesso viene chiamata colazione continentale. Come sapete, tra le mie più grandi passioni ci sono i viaggi che faccio con Marco appena abbiamo qualche giorno libero. Noi siamo  i classici tipi che mettiamo lo zaino in spalla e partiamo all’avventura; ci dà un senso di libertà incredibile! Ovviamente ci capita di fare dei viaggi più tradizionali quindi, sopratutto quando ho bisogno di un po’ di relax, andiamo in albergo o in crociera. Tra i miei momenti preferiti in vacanza c’è la colazione; trovarsi davanti un ricco buffet di dolci e piatti salati è un vero piacere! A volte in vacanza mi capita  di prediligere la colazione salata, perché mi dà più carica ed energia per affrontare la mia giornata da turista. Uova strapazzate, bacon, salsicce, wurstel, verdure, insalate e formaggi, insomma, anche se per alcuni italiani è inconcepibile fare colazione così, a me non dispiace affatto! Perché non organizzare in casa una colazione così ricca? Vi mostrerò com’è facile e veloce organizzare una colazione all’americana davvero gustosa ed energetica.

LE UOVA

Le regine assolute della colazione all’americana sono le uova. Che siano in camicia, all’occhio di bue, sode o strapazzate, poco importa; una colazione salata senza uova non può definirsi tale! Quante volte ci è capitato di vedere un film americano e vedere gli attori che di buon mattino preparano le uova strapazzate? E’ davvero un classico! Se vogliamo rendere le uova strapazzate davvero sfiziose possiamo friggerle nel burro e aggiungere del formaggio filante… capisco che non è il piatto più leggero al mondo, ma nella  loro semplicità sono una vera delizia! Vi lascio QUI una ricetta per uova strapazzate davvero sfiziose.

BACON, WURSTEL E SALSICCE

Se le uova sono le regine, il re della colazione all’americana è senza dubbio il bacon. Basta chiedere al salumiere delle fette di bacon leggermente spesse, cuocerle in padella fino a farle diventare croccanti, ed il gioco è fatto! Uova e bacon si sposano alla perfezione! Se non riusciamo  a trovarlo, possiamo sostituirlo con la nostra pancetta affumicata, il risultato è altrettanto delizioso. Oltre il bacon, i wurstel e le salsicce sono gli altri grandi classici della colazione salata. I wurstel possiamo ripassarli in padella oppure semplicemente bollirli. Per quanto riguarda le salsicce invece ogni paese ha la propria specialità, ma possiamo tranquillamente sostituirle con delle buonissime salsicce nostrane. Per le salsicce occorre solo arrostirle. Per chi non mangia carne può sostituirla con il formaggio, ad esempio il cheddar o il blue cheese. Anche in questo caso gli ottimi formaggi italiani saranno delle valide alternative, quindi via libera al gorgonzola, il grana o parmigiano, o la classica provola. Non esistono regole rigide ma possiamo tranquillamente seguire i nostri gusti.

VERDURE E LEGUMI

Per dare una nota di freschezza alla colazione salata possiamo integrare delle verdure, sia cotte che crude. Possiamo fare una insalata di pomodoro, di lattuga o cetrioli. Per chi preferisce le verdure cotte andranno benissimo dei funghi saltati in padella oppure dei pomodori grigliati. Se poi vogliamo fare una tipica colazione salata in stile anglosassone, non possono mancare i fagioli cotti in padella. La ricetta classica sono dei fagioli precotti saltati in padella con della salsa di pomodoro. Vi lascio QUI la mia ricetta dei fagioli alla Bud Spencer, perfetti per la colazione all’americana.

…E I DOLCI?

E’ sbagliato pensare che la colazione all’americana sia composta solo da piatti salati. Il pane ad esempio viene sempre tostato e servito insieme a burro e marmellata. Vi lascio QUI la mia marmellata di fragole che va benissimo anche per una colazione all’americana. E che dire poi di waffel e dei pancake? Solitamente vengono conditi con dei riccioli di burro, una generosa colata di sciroppo d’acero e pezzetti di frutta fresca, una vera golosità! Vi lascio QUI la ricetta dei waffel e QUI la ricetta dei pancake. Queste due preparazioni sono buone  come quelle che si mangiano all’estero! La colazione all’americana nelle bevande non si differenzia molto dalla nostra; succhi di frutta (sopratutto quello all’arancia),  latte e cereali, cappuccino etc. L’unica grande differenza è il caffè che è davvero molto lungo e bevuto in grandi tazze. Questa è l’unica cosa che non amo della colazione all’americana, il nostro caffè espresso rimane sempre il migliore!

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!