5 trucchi per patatine fritte perfette

5 trucchi per patatine fritte perfette

Pubblicità

In questo articolo vediamo insieme quali sono i miei 5 trucchi per patatine fritte perfette. Le patatine fritte sono un piatto quasi magico… nella loro estrema semplicità piacciono sempre a tutti! Gli ingredienti che occorrono  per prepararle sono pochissimi: bastano patate, olio e sale e possiamo andare subito ai fornelli. Ma come spesso accade nelle ricette semplici, l’errore è sempre dietro l’angolo. A volte infatti le patine fritte non sono croccanti, altre volte sono zuppe d’olio e risultano indigeste. Con i miei 5 trucchi per patatine fritte perfette questo non succederà più! Se vi piacciono le patatine fritte dorate e croccanti seguite i miei consigli.

QUALITÀ DELLE PATATE

5 trucchi per patatine fritte perfette

Le patate migliori per questa ricetta sono quelle a pasta gialla. Le patate a pasta bianca sono maggiormente ricche di amido, quindi il rischio è quello di avere patatine fritte mollicce e zuppe d’olio. Le patate a pasta gialla inoltre non hanno bisogno di essere sbucciate, quindi possiamo utilizzarle per intero senza alcuno spreco.

METTIAMO LE PATATE A BAGNO

5 trucchi per patine fritte perfette

Pubblicità

Come già vi ho accennato, l’amido delle patate è la causa di patatine “molli” e unticce. La soluzione è davvero molto semplice: bisogna disperdere questo amido in eccesso in un bel bagno d’acqua! Tagliamo quindi le patate a bastoncini e lasciamole per un’oretta in una ciotola immerse in acqua fredda. Trascorso il tempo di riposo, scoliamo le patate e asciughiamole accuratamente prima di friggerle. Alcuni di voi saranno scettici, ma sono sicura che chi proverà non abbandonerà più questo metodo!

LA SCELTA DELL’OLIO

Gli oli più adatti per friggere le patatine sono l’olio d’oliva e l’olio di arachidi. L’olio di oliva conferisce un sapore squisito, ma mi rendo conto che visto il suo costo potrebbe essere davvero dispendioso usarlo per friggere. L’olio di arachidi è il giusto compromesso, ha un punto di fumo elevato e conferisce un sapore gradevolissimo alle patate. Qualsiasi sia l’olio che scegliate, è importante che sia ben caldo (intorno ai 170 – 180 gradi). Come capire se l’olio è ben caldo? Infiliamo uno stecco di legno nell’olio, se intorno si formano tante bollicine, l’olio è pronto per la frittura! Vi lascio QUI un articolo per approfondire l’argomento.

LA GIUSTA QUANTITÀ DI OLIO

5 trucchi per patatine fritte perfette

Il modo ottimale per friggere le patate è quello ad immersione, quindi occorrerà una pentola dai bordi alti piena di olio! Friggere con poco olio crea solo problemi: le patatine si cuociono non uniformemente, risultano mollicce e come se non bastasse assorbono più olio del normale! Insomma per patine fritte perfette occorre una grande pentola e tanto olio! Nello stesso tempo però dosiamo bene la quantità di patatine da friggere; le patine devono essere “comode” e galleggiare nell’olio senza problemi. Inserire troppe patatine tutte insieme causa un abbassamento della temperatura dell’olio, quindi cuociono lentamente, assorbono troppo olio e infine restano molli… tutte cose che vogliamo evitare! Fritte le patatine, adagiamole su carta assorbente senza ammassarle, per eliminare l’olio in eccesso.

Pubblicità

QUANDO VA MESSO IL SALE?

5 trucchi per patatine fritte perfette

Le patatine si salano dopo la frittura e mai durante! Mettere il sale durante la frittura (oltre a non salare) accelera il deperimento dell’olio che quindi andrebbe cambiato più spesso. A fine cottura si possono anche aggiungere i nostri aromi preferiti, come ad esempio paprika, pepe, rosmarino o qualche goccia di limone. Come le preferisco io? Nel più classico dei modi, ovvero con maionese e ketchup fatti in casa. Fatemi sapere se questi trucchi per patatine perfette vi sono piaciuti e se avete qualche altro consiglio scrivetemelo nei commenti.

 

Presente in

Pubblicità

Pubblicità

Commenti (4)

Scrivi un commento
  • Daniela

    Ciao io dopo aver tolto l’amido le faccio bollire 3 minuti in una pentola con aceto e sale così va ancora via l’amido rimasto poi le asciugo e le friggo ma prima una volta e poi faccio salire la temperatura dell’olio e le rifriggo ,mi vengono perfette!

    5 Settembre 2022 Rispondi

  • Mary

    Ciao Benedetta puoi dirmi per favore quali sono le patate a pasta gialla e quelle a pasta bianca? Io ho sentito parlare sin da piccola di patata vecchia e patata nuova…puoi chiarirmi per favore con quale devo fare le patatine fritte, le crocchette,il gattó e le patate al forno??

    20 Febbraio 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Mary, ti lascio qui un articolo che ti spiega le differenze tra i vari tipi di patate ? CLICCA QUI

      23 Febbraio 2021 Rispondi

  • ROSA

    Ciao Benedetta,
    vorrei sapere qual’è la carta migliore su cui appoggiare i fritti, perchè con la classica carta da cucina il fritto rimane pieno pieno d’olio.
    grazie e buon proseguimento.
    Rosa

    22 Gennaio 2021 Rispondi

Pubblicità

Benedetta Rossi

5 trucchi per patatine fritte perfette

Torna su