CONSIGLI PER PULIRE CASA QUANDO HAI GLI ANIMALI DOMESTICI

Cani, gatti e altri animali domestici sono a tutti gli effetti parte delle nostre famiglie. Presenze affettuose in casa, soprattutto quando ci sono bambini, gli animali però ci danno un gran bel daffare! Tra ciotole da riempire e svuotare, peli da rimuovere, eventuali danni da riparare, la convivenza non è sempre facile. Eppure, anche nei casi più ingestibili, rinunceremmo mai al nostro amico a quattro zampe?

Ovviamente, una delle operazioni più delicate quando si hanno animali domestici è la pulizia di casa. È importante, infatti, prendersi cura dell’igiene del nostro animale tanto quanto di quella della nostra abitazione. Il primo passo è, senza dubbio, quello di insegnare delle buone abitudini a cani e gatti. Per esempio, se non vogliamo che salgano su letti o divani è bene imporre queste regole fin da quando sono cuccioli.

Inoltre, mantenere pulito e sottoporre a controlli veterinari il nostro animale scongiura la presenza di fastidiosi parassiti. Ma come garantire la pulizia ordinaria nelle nostre abitazioni quando abbiamo cani o gatti che gironzolano tra le quattro mura? Ecco un po’ di consigli su come pulire casa con gli animali domestici.

 

I prodotti da eliminare e i primi accorgimenti

Abbiamo accennato al fatto che igiene degli animali e pulizia della casa debbano andare di pari passo. Ci sono, innanzitutto, alcune sostanze da eliminare nelle faccende domestiche perché sono pericolose per i nostri amici a quattro zampe. Via ammoniaca e candeggina, così come tutti i detergenti che li abbiano come base. L’odore di questi prodotti, infatti, confonde cani e gatti che tenderanno a marcare il territorio lasciando spiacevoli bisognini in casa!

Possiamo tranquillamente sostituire questi prodotti chimici con aceto di vino bianco e bicarbonato. Il loro potere pulente, di cui spesso abbiamo parlato, sostituisce in maniera più che efficace le sostanze chimiche. Per prevenire, poi, danni e macchie irreparabili sui nostri divani possiamo utilizzare tessuti lavabili e assorbenti facili da igienizzare.

Cerchiamo anche di creare un angolo di casa a uso esclusivo dei nostri animali. Per esempio, mettiamo le ciotole per il cibo sempre nello stesso punto e vicino collochiamo la cuccia. Il nostro cane – sarà più dura con il gatto – si abituerà a frequentare quell’angolo per la pappa e i suoi bisogni.

Pulire pavimenti e tappeti

Partiamo, a questo punto, dalla pulizia del pavimento, che con gli animali domestici si sporca più che velocemente. Abbi cura di far aerare sempre l’ambiente e passa l’aspirapolvere, quindi usa un panno in microfibra ben strizzato in acqua calda. Partendo da un angolo verso la porta, pulisci ogni punto avendo cura anche di spostare sedie e oggetti ingombranti. Per una pulizia più profonda, puoi diluire un po’ di aceto nell’acqua o del sapone di Marsiglia. In alternativa, è efficace anche del sale grosso (da non utilizzare, però, sulle superfici in marmo). Puoi anche versare una manciata di sale nell’acqua, aggiungendo del bicarbonato che h effetto brillantante.

Altro capitolo delicato riguarda i tappeti, su cui cani e gatti amano accoccolarsi. Qui occorre, per prima cosa, eliminare polvere e acari passando l’aspirapolvere anche da rovescio per pulire le fibre profonde. Una buona abitudine quotidiana è poi quella di passare una scopa di saggina o il battitappeto all’aria aperta. I tappeti devono, infatti, respirare e lasciarli qualche ora ben stesi sul balcone ne elimina i depositi.

In caso di bisognini sui tappeti, procedi così. Cospargi la zona con il bicarbonato e spruzza una soluzione di acqua calda e aceto bianco; quindi, lascia asciugare. Aiutandoti con uno spazzolino da denti vecchio, strofina il composto e poi pulisci con una spugna morbida inumidita. In alternativa, ricorri all’acqua ossigenata. Ci sono anche altri metodi validi per pulire i tappeti: dal vapore alle foglie di tè, trovi tutti i consigli in questo articolo.

 

Eliminare i peli e pulire le ciotole

La guerra ai peli può diventare un vero incubo: per questo, il primo consiglio è passare con frequenza l’aspirapolvere. Quindi, aiutati con un panno elettrostatico (eviterà che i peli vengano solo sollevati) e con le apposite spazzole adesive. Forse, poi, non sapevi che i normali guanti di gomma per le pulizie domestiche hanno un effetto “cattura peli”. Indossali e sciacquali sotto l’acqua; quindi, strofina con vigore il tessuto da cui vuoi levare i peli. Vedrai che si attaccheranno alla gomma abbandonando tappeti, divani e cappotti.

Non bisogna dimenticare, infine, di mantenere pulite le cucce. Opta per quelle sfoderabili e in tessuto lavabile: la pulizia sarà semplicissima in lavatrice! Anche le ciotole, poi, meritano una pulizia costante. Che siano in metallo, ceramica o plastica, lavale con acqua e aceto o con acqua e sapone per piatti. Stessa soluzione anche per la lettiera. Buone pulizie!

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!