Ciambelle fritte di Benedetta

La ricetta di Benedetta per le tradizionali ciambelle ricoperte di zucchero, da gustare a Carnevale o per una golosissima colazione.

Fatto in casa per voi
Discovery Real Time Food Network
Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
11
Facilità
standard
Pronto in
50 minuti

Pubblicità

Nelle Marche si usa spesso mangiare qualche dolce fritto a fine pasto: bombe e arancini nel periodo di Carnevale e tante altre squisitezze un po’ tutto l’anno. Le ciambelle fritte sono i dolcetti tradizionali che Benedetta preferisce e che mangia più volentieri, e in questa ricetta ci mostra come prepararle in casa.

Ciambelle fritte: la ricetta facile e golosa di Benedetta

L’impasto delle ciambelle fritte è bello soffice e si prepara a mano con farina, uova, lievito, latte, olio, zucchero, vanillina e scorza d’arancia grattugiata. Come tutte le ricette di Benedetta, anche questa è alla portata di tutti, e bisognerà solo prestare attenzione a far lievitare bene l’impasto. Le ciambelle fritte di Benedetta sono infatti a doppia levitazione: la prima dura un paio d’ore e avviene nella ciotola; poi una volta che abbiamo formato le ciambelle, le dovremo lasciare lievitare per un’altra ventina di minuti.

Molte ricette tradizionali prevedono le ciambelle fritte con patate, in cui si usa la patata bollita. In questa ricetta Benedetta usa invece la fecola di patate, così la preparazione sarà più veloce. In ogni caso, anche nella fecola ci sono gli amidi, quindi otterremo ugualmente delle ciambelle soffici e saporite.

Pubblicità

Qualche consiglio per ciambelle di Carnevale perfette

Ci sono tanti trucchetti per far riuscire alla perfezione le nostre ciambelle fritte. Per esempio, la farina è meglio usarla per metà 00 e per metà manitoba, perché quest’ultima, ricca di glutine, è ideale per gli impasti a lunga lievitazione.

Per dare alle ciambelle una forma perfetta, Benedetta ha usato un coppapasta di 8 cm e il retro di una punta di sac à poche per il buco centrale. Ma se non abbiamo il coppapasta va bene anche un bicchiere. Altro piccolo consiglio: quando le formiamo, appoggiamole subito dopo su dei quadrati di carta da forno. In questo modo, quando andremo a friggerle, potremo buttare nell’olio la ciambella toccando solo la carta, senza rischiare di rovinarle toccandole con le mani.

Possiamo preparare queste ciambelle anche in anticipo, perché a temperatura ambiente sono comunque buonissime; ma assaggiamone almeno una appena fatta: quando sono ancora belle calde sono davvero deliziose!

ciambelle fritte
Ciambelle fritte di Benedetta

Sostituzioni e varianti

Al posto della buccia d’arancia possiamo usare quella di limone nell’impasto, il risultato sarà sempre ottimo. Con queste dosi e tenendo le stesse dimensioni delle ciambelle di Benedetta, ne usciranno circa 12 o 14, ma se vogliamo possiamo fare delle ciambelline fritte più piccole e ottenerne di più.

Pubblicità

Se non vogliamo friggere, le ciambelle si possono cuocere anche in forno ventilato a 170° C per 20-25 minuti: saranno più leggere e ugualmente buonissime.

Le ciambelle fritte di Benedetta sono simili ad altre ricette di ciambelle, come per esempio le graffe napoletane, e se ci piace quella versione sicuramente ameremo anche queste ciambelle fritte senza patate. Oppure possiamo provare una versione ancora più soffice, le ciambelle allo yogurt.

Ora rimbocchiamoci le maniche e mettiamoci al lavoro: le ciambelle fritte ci aspettano!

Preparazione
40 minuti
Cottura
10 minuti
Tempo totale
50 minuti *

*+ 140 minuti di lievitazione

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per ciambelle 12 ciambelle

per l'impasto

  • 300 g farina 00
  • 300 g farina manitoba
  • 7 g lievito di birra disidratato
  • 90 g zucchero
  • 250 ml latte tiepido
  • 100 ml olio di semi di girasole
  • 70 g fecola di patate
  • 2 uova
  • scorza di arancia q.b.
  • 1 bustina vanillina

per la decorazione

  • zucchero semolato q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 12 ciambelle)

Pubblicità

Cuciniamo

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 1

Cominciamo la preparazione delle nostre ciambelle fritte: mettiamo il lievito di birra secco nella farina e aggiungiamo un paio di cucchiaini di zucchero per attivarlo.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 2

In un’altra ciotola mescoliamo il latte tiepido, l’olio, lo zucchero, le uova, un po’ di buccia d’arancia grattugiata e la vanillina.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 3

Aggiungiamo la fecola di patate e poi la farina poco per volta mentre impastiamo, prima con la forchette e poi con le mani.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 4

Quando abbiamo ottenuto un impasto un po’ consistente, trasferiamolo sul piano di lavoro e continuiamo a impastare a mano.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 5

Mettiamo l’impasto in una ciotola, incidiamo sopra una croce e copriamo con la pellicola per farlo lievitare per un paio di ore: dovrà raddoppiare di volume.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 6

Trascorso il tempo, stendiamo l’impasto con un mattarello, tenendo uno spessore di circa 1,5 centimetri.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 7

Diamo forma alle ciambelle ricavando dei dischi con un coppapasta da 8 centimetri di diametro.

Pubblicità

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 8

Con il retro di una punta di sac à poche facciamo il foro centrale.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 9

Appoggiamo le ciambelle su quadrati di carta forno e lasciamole lievitare per altri 20 minuti.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 10

Una volta pronte, friggiamo le ciambelle nell’olio bollente, girandole quando iniziano a dorare.

Pillola furba

  • Per limitare l’odore di fritto in casa, prima di cominciare a friggere mettiamo un pentolino con acqua e foglie d’alloro sul fuoco: quando bollirà il profumo dell’alloro coprirà in parte quello di fritto.
Ciambelle fritte di Benedetta - Step 11

Dopo pochi minuti, potremo sfilare la carta forno da sotto.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 12

Scoliamo le ciambelle e poggiamole sulla carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 13

Passiamole subito nello zucchero semolato quando sono ancora calde.

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 14

Portiamo in tavola le nostre ciambelle fritte, profumate e golosissime!

Ciambelle fritte di Benedetta - Step 15

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Redazione

Ciambelle fritte di Benedetta

Torna su