Pandoro di Benedetta

Stagione
Inverno
Ingredienti
18
Facilità
facile

Pubblicità

Pandoro fatto in casa: la ricetta facile e senza planetaria per un dolce classico

 

Come sapete, io adoro preparare i dolci in casa: mi rilassa, mi diverte e mi dà una grande soddisfazione, poi, gustare le mie creazioni in compagnia della mia famiglia. Di solito preparo dolcetti semplici e veloci, ma a volte mi piace cimentarmi in preparazioni più impegnative, anche perché alla fine la soddisfazione è doppia! Come ad esempio nel caso del pandoro, il classico dolce di Natale amato da grandi e bambini.

La mia ricetta per il pandoro fatto in casa si prepara senza planetaria e senza nessun attrezzo da cucina, ma solo con ciotole, mattarello e le nostre preziose mani. Ma c’è un utensile di cui non possiamo fare a meno, se vogliamo preparare questo dolce delizioso, ed è lo stampo da pandoro, con la sua tipica forma di stella a 8 punte. Ce ne servirà uno da 750 ml, e possiamo trovarlo nei negozi di articoli per la casa ben forniti oppure online.

Ricetta pandoro

Fare in casa il pandoro si può, a patto che ci ritagliamo un po’ di tempo e pazienza, e ci organizziamo il lavoro. Questo perché l’impasto ha bisogno di una lunga lievitazione, in più volte, e di una lavorazione particolare.

Pubblicità

Partendo da un pre-impasto e aggiungendo via via gli ingredienti necessari nei vari passaggi (tra i quali ci saranno le varie lievitazioni e riposi in frigo), arriveremo all’impasto finale, da mettere nello stampo imburrato e cuocere in forno per un’ora in totale. Dopodiché non ci resterà che decorare il nostro sofficissimo pandoro con abbondante zucchero a velo.

Per un risultato ben lievitato e soffice, oltre a rispettare i tempi di lievitazione e riposo, dobbiamo utilizzare insieme alla farina 00 anche una cosiddetta “farina forte”, cioè una farina ricca di glutine e povera di amido, come ad esempio la farina manitoba.

Un altro aspetto importante della preparazione è la lunga lavorazione dell’impasto nell’ultima fase, dopo che avrà riposato in frigo per circa 15 ore. Dovremo infatti stenderlo col mattarello e ripiegarlo varie volte, facendo quella che si chiama “sfogliatura”, mettendo all’inizio del procedimento il burro al centro dell’impasto steso. La sfogliatura non è per nulla complicata, ma occorre un po’ di tempo per farla perché è intervallata da riposi in frigo dell’impasto. Ma ne varrà la pena, perché il risultato sarà un pandoro sofficissimo.

pandoro di Benedetta

Pubblicità

Qualche consiglio

Nelle varie fasi, facciamo sempre lievitare gli impasti, coperti da pellicola, in un ambiente caldo e lontano da correnti d’aria. A seconda della temperatura dell’ambiente, i tempi di lievitazione variano un po’, quindi prestiamo attenzione soprattutto al comportamento dell’impasto, più che ai minuti.

Usiamo il burro morbido, con una consistenza tipo pomata. Facciamolo ammorbidire a temperatura ambiente e non mettiamolo poco prima nel microonde, perché non deve essere né liquido né caldo.

Una volta sfornato il nostro pandoro, facciamolo intiepidire bene prima di spolverizzare lo zucchero a velo, o rischiamo che si sciolga. Sui modi per servirlo seguiamo i nostri gusti e quelli dei nostri ospiti: questo dolce tradizionale natalizio è squisito così com’è, ma si presta anche mille farciture una più golosa dell’altra: possiamo accompagnarlo con crema pasticcera o al mascarpone, con crema al cacao, con una originale crema di nocciole vegan e con tutto ciò che preferiamo. Una cosa è certa: il giorno dopo è ancora più buono e una fetta di pandoro appena scaldata per colazione ci rimette al mondo!

Forza, vediamo insieme passo passo come preparare la mia versione del pandoro fatto in casa e mi raccomando: se doveste provarla, fatemi poi sapere com’è andata!

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per persone 8 persone

Primo step

  • 50 g farina metà 00 e metà manitoba
  • 3 g lievito di birra secco
  • 60 g latte tiepido
  • 30 g zucchero
  • 1 tuorli

secondo step

  • 200 g farina metà 00 e metà manitoba
  • 2 g lievito di birra secco
  • 1 uova
  • 120 g zucchero
  • 30 g latte tiepido
  • 30 g burro ammorbidito

terzo step

  • 2 uova
  • 2 cucchiaini estratto di vaniglia
  • 1 pizzico sale fino
  • 230 g farina metà 00 e metà manitoba

quarto step

  • 140 g burro ammorbidito

per spennellare e decorare

  • 20 g burro fuso
  • zucchero a velo q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 8 persone )

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Pandoro di Benedetta

PRIMO STEP (PRE-IMPASTO)

Pandoro di Benedetta - Step 1

In una ciotola mescoliamo la farina con il lievito di birra secco.

Pandoro di Benedetta - Step 2

In un’altra ciotola mettiamo il tuorlo, lo zucchero, il latte e mescoliamo.

Pubblicità

Pandoro di Benedetta - Step 3

Aggiungiamo ai liquidi la farina poco per volta.

Pandoro di Benedetta - Step 4

Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare per circa un’ora, o finché l’impasto non raddoppia di volume.

SECONDO STEP

Pandoro di Benedetta - Step 1

In una ciotola mettiamo la farina con il lievito e mescoliamo.

Pandoro di Benedetta - Step 2

Nell’impasto di prima aggiungiamo l’uovo, lo zucchero, il latte, il burro e diamo una bella mescolata.

Pubblicità

Pandoro di Benedetta - Step 3

Aggiungiamo la farina poco alla volta e mescoliamo.

Pandoro di Benedetta - Step 4

Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare per circa un’ora, oppure finché l’impasto non raddoppia di volume.

TERZO STEP

Pandoro di Benedetta - Step 1

Riprendiamo l’impasto, aggiungiamo un uovo per volta e mescoliamo.

Pandoro di Benedetta - Step 2

Aggiungiamo l’estratto di vaniglia, il pizzico di sale e mescoliamo di nuovo.

Pandoro di Benedetta - Step 3

Ora amalgamiamo la farina poco per volta.

Pubblicità

Pandoro di Benedetta - Step 4

Quando l’impasto diventa sodo, trasferiamolo su un piano di lavoro e impastiamo facendo assorbire tutta la farina.

Pandoro di Benedetta - Step 5

Imburriamo una ciotola e mettiamoci dentro l’impasto. Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare per circa un’ora, finché non raddoppia di volume.

Pandoro di Benedetta - Step 6

Passato il tempo, trasferiamolo in frigorifero e lasciamolo riposare per circa 12-15 ore.

QUARTO STEP

Pandoro di Benedetta - Step 1

Passato il tempo di riposo in frigo, facciamo riposare l’impasto per circa un’ora a temperatura ambiente. Poi trasferiamolo su un piano di lavoro infarinato e con un mattarello cerchiamo di dargli una forma quadrata.

Pandoro di Benedetta - Step 2

Al centro del quadrato mettiamo 140 g di burro a cubetti ammorbidito.

Pandoro di Benedetta - Step 3

Ripieghiamo i 4 angoli verso il centro e sigilliamo bene.

Pandoro di Benedetta - Step 4

Pieghiamo il quadrato a metà, formando così un rettangolo, e ristendiamo l’impasto mettendolo con il lato corto verso di noi.

Pandoro di Benedetta - Step 5

Pieghiamolo in 3 parti e facciamolo riposare in frigorifero per 20 minuti coperto con pellicola.

Pandoro di Benedetta - Step 6

Passato il tempo, riprendiamo l’impasto e stendiamolo di nuovo.

Pandoro di Benedetta - Step 7

Ripieghiamolo su se stesso per altre 3 volte, lasciandolo riposare in frigo ogni volta per 15 minuti.

Pandoro di Benedetta - Step 8

Alla fine, stendiamo un’ultima volta l’impasto dandogli una forma quadrata.

Pubblicità

Pandoro di Benedetta - Step 9

Ripieghiamo gli angoli verso l’interno, come la prima volta, ma stavolta senza mettere burro.

Pandoro di Benedetta - Step 10

Capovolgiamolo e diamogli una forma tondeggiante.

Pandoro di Benedetta - Step 11

A questo punto, imburriamo per bene uno stampo da pandoro (da 750 ml) e adagiamo l’impasto al suo interno.

Pandoro di Benedetta - Step 12

Spennelliamo con 20 g di burro fuso, copriamo con la pellicola e facciamo lievitare in un luogo caldo per circa 3-4 ore, oppure finché l’impasto non arriva ai bordi dello stampo.

Pandoro di Benedetta - Step 13

Inforniamo e facciamo cuocere a 160° C in forno preriscaldato ventilato per 15 minuti, o in forno statico a 170° C per lo stesso tempo. Passato il tempo, copriamo la superficie con la carta stagnola e abbassiamo la temperatura a 130° C facendo cuocere per altri 45 minuti se il forno è ventilato, oppure a 140° C per lo stesso tempo con forno statico.

Pandoro di Benedetta - Step 15

Sforniamo, lasciamo raffreddare il nostro pandoro e poi decoriamo con abbondante zucchero a velo.

Pandoro di Benedetta - Step 16

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

4.13

8 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (25)

Scrivi un commento
  • Rosa

    La foto di Rosa

    Ciao Benedetta, io l’ho fatto proprio stasera, e sembra una favola. Grazie per i tuoi consigli, li ho seguiti tutti alla lettera; grazie per il blog, mi sta aiutando tantissimo!

    8 Gennaio 2022 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Mi fa tanto piacere, Rosa. Sei stata bravissima! ❤️

      8 Gennaio 2022 Rispondi

  • Mani di Ciccio

    La foto di Mani di Ciccio

    Grazie per la ricetta, riuscitissima!!
    Poco prima di infornarlo, mi scoppia il vetro del forno.. Lo inforno in fornetto a microonde combinato..
    Il parto è avvenuto lo stesso.. Grazie ancora. Ne avevo provate tante, con planetaria..ma questa ricetta le batte tutte!! Buon anno!!

    1 Gennaio 2022 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      È venuto benissimo! ❤️

      2 Gennaio 2022 Rispondi

  • Mariangela agosti

    Buona sera e tanti auguri, avevo già provato a fare il pandoro,ma ilPANDORO,quello scritto in maiuscolo è frutto della TUA ricetta, magnificamente spiegata e magnificamente riuscita,grazie, scusa se non te ne offro un pezzo ma……è sparito subito….. Mariangela Agosti

    25 Dicembre 2021 Rispondi

  • Angel

    La foto di Angel

    Top❤,???

    22 Dicembre 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Sei stata bravissima, Angel! ❤️

      23 Dicembre 2021 Rispondi

  • Laura

    Ciao Benedetta! L’esterno del pandoro mi è venuto molto secco, nonostante l’interno sia morbidissimo. Questa mattina ho provato a metterlo nella pellicola per vedere se un pò di ammorbidiva. Ho sbagliato qualcosa? Magari nella cottura?

    Grazie!
    Laura

    21 Dicembre 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Laura, forse doveva cuocere un paio di minuti in meno, i tempi possono leggermente variare da forno a forno ?

      21 Dicembre 2021 Rispondi

  • Flora

    Buonasera Benedetta, proverò sicuramente la tua ricetta del pandoro. Nell’impasto si possono mettere delle gocce di cioccolato? Ringraziando per la risposta, colgo l’occasione per augurarti Buone Feste.

    18 Dicembre 2021 Rispondi

  • Patty

    Buongiorno Benedetta
    Vorrei sapere se possibile preparare il pandoro 3 o 4 giorni prima….si conserva bene oppure meglio farlo 24 ore prima ? Grazie!!!
    Sempre ottime le tue ricette ??.
    Buon Natale!!

    18 Dicembre 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Patty, puoi conservare il pandoro per 2-3 giorni in un sacchetto per alimenti ben chiuso ?

      18 Dicembre 2021 Rispondi

  • Chiara

    La foto di Chiara

    Grazie milleee, super buono anche se sotto non si è lievitato bene e rimane un po pesante, starò più attento ai tempi la prossima volta ??❤
    Non mi fa caricare la foto peccato

    18 Dicembre 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Sei stata bravissima, Chiara! Vedrai che la prossima volta verrà proprio perfetto ❤️

      18 Dicembre 2021 Rispondi

  • Enrica

    Ciao Benedetta, con cosa posso sostituire l’estratto di vaniglia?

    17 Dicembre 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Enrica, se preferisci puoi non mettere l’estratto di vaniglia, oppure puoi utilizzare un aroma che gradisci ?

      17 Dicembre 2021 Rispondi

  • Chantal

    ho uno stampo da 500gr… le dosi le devo fare per 6 persone?

    16 Dicembre 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Per uno stampo da 500gr dovresti diminuire la quantità di tutti gli ingredienti di 1/3, Chantal ?

      16 Dicembre 2021 Rispondi

Mostra tutti i commenti
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Pandoro di Benedetta

Nessun file caricato Carica la foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Pandoro di Benedetta

Torna su