PIZZONTE – FRITTELLE ABRUZZESI

Pizzonte – Frittelle Abruzzesi. Ricetta Facile.

Le Pizzonte sono delle frittelle Abruzzesi lievitate, il nome Pizzonte deriva dal gergo dialettale della provincia di Teramo e tradotto in italiano significa “Pizza Unta”.
La ricetta di queste frittelle si tramanda di generazione in generazione in Abruzzo e ogni famiglia ha la sua versione, oggi vi propongo la versione della mia cara Nonna, che è sempre un successo.
Le frittelle abruzzesi vengono preparate da tutte le Nonne Abruzzesi per la merenda dei nipoti!
Si portano in tavola ancora calde, appena fritte e spesso vengono accompagnate da qualche fetta di prosciutto crudo nostrano. Pochi e semplici ingredienti servono per realizzare queste frittelle salate, che andranno a ruba e conquisteranno tutti, grandi e bambini.
Vediamo adesso insieme come preparare le Pizzonte Abruzzesi!

Guarda anche ‘MAZZAFAME ABRUZZESI, FRITTELLINE DI PATATE.

Dose per 5 Pizzonte – Frittelle Abruzzesi grandi.
Difficoltà della Ricetta: FACILE

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 15 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 4 min
  • Tempo di lievitazione Tempo di lievitazione: 120 min
  • Pronto in Pronto in: 19 min
PIZZONTE - FRITTELLE ABRUZZESI Tempo Preparazione
PIZZONTE – FRITTELLE ABRUZZESI

INGREDIENTI

  • 360 gr di farina 00
  • 4 gr di lievito di birra disidratato
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 10 gr di sale
  • 200 gr di acqua tiepida
  • 30 gr di olio extra vergine d'oliva
  • 1 litro di olio di riso per friggere (oppure dell'olio di semi preferito)

DOSI PER FRITTELLE

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Per realizzare le Pizzonte, in una ciotola prepariamo la farina e aggiungiamo il lievito di birra disidratato. Aggiungiamo adesso un cucchiaino di zucchero per attivare il lievito e mescoliamo.Per realizzare le Pizzonte, in una ciotola prepariamo la farina e aggiungiamo il lievito di birra disidratato. Aggiungiamo adesso un cucchiaino di zucchero per attivare il lievito e mescoliamo.
  2. Versiamo l’olio extra vergine d’oliva, l’acqua tiepida e infine il sale.
  3. Mescoliamo bene, trasferendoci sul piano di lavoro e lavoriamo l’impasto, fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico.Mescoliamo bene, trasferendoci sul piano di lavoro e lavoriamo l’impasto, fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico.
  4. Trasferiamo il panetto ottenuto in una ciotola, incidiamo a croce con il coltello, copriamo con la pellicola trasparente e facciamo lievitare in un luogo caldo e asciutto fino al raddoppio, saranno necessarie circa 2 ore.Trasferiamo il panetto ottenuto in una ciotola, incidiamo a croce con il coltello, copriamo con la pellicola trasparente e facciamo lievitare in un luogo caldo e asciutto fino al raddoppio, saranno necessarie circa 2 ore.
  5. Trascorso il tempo necessario lavoriamo il panetto con le mani un po' oliate e dividiamolo in 5 parti.Trascorso il tempo necessario lavoriamo il panetto con le mani un po' oliate e dividiamolo in 5 parti.
  6. Con le mani diamo la classica forma tonda alle frittelle, con questa dose otterremo 5 frittelle grandi.Con le mani diamo la classica forma tonda alle frittelle, con questa dose otterremo 5 frittelle grandi.
  7. Facciamo scaldare l'olio in una pentola capiente e friggiamo le frittelle, circa 2 minuti per lato o fino a raggiungere la doratura desiderata. Per controllare che l’olio sia alla giusta temperatura utilizziamo uno stecchino, se quando lo immergiamo nell’olio si formano tante bollicine, l'olio ha raggiunto la giusta temperatura.Facciamo scaldare l'olio in una pentola capiente e friggiamo le frittelle, circa 2 minuti per lato o fino a raggiungere la doratura desiderata.
Per controllare che l’olio sia alla giusta temperatura utilizziamo uno stecchino, se quando lo immergiamo nell’olio si formano tante bollicine, l'olio ha raggiunto la giusta temperatura.
  8. Cotte le frittelle Abruzzesi scoliamole su della carta assorbente e portiamole in tavola appena cotte, saranno croccanti fuori e morbide all'interno e nessuno potrà resistere al loro gusto delizioso!Cotte le frittelle Abruzzesi scoliamole su della carta assorbente e portiamole in tavola appena cotte, saranno croccanti fuori e morbide all'interno e nessuno potrà resistere al loro gusto delizioso!

Articolo scritto da Polvere di Riso

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su PIZZONTE – FRITTELLE ABRUZZESI

  • Anna Barbati - 14 Maggio 2020 4:41

    Cara Benedetta… oltre ad essere bravissima sei simpatica e vera… le tue ricette sono piuttosto semplice e gustosissime da fare… È un reale piacere guardarti in TV realizzare le tue ricette…anche perché quando parli hai conservato il tuo accento delle tue origine … ed io adoro i dialetti … le tradizioni … la campagna.. essendo io Franco _Abruzzese …
    Anna Barbati