CANNOLI SICILIANI

I cannoli siciliani sono un dolce famosissimo della pasticceria siciliana, oggi vediamo come realizzarli insieme!

RUBRICA A CURA DI:

CANNOLI SICILIANI : INGREDIENTI PER 12 CANNOLI

DIFFICOLTÀ: bassa

TEMPO DI PREPARAZIONE CANNOLI SICILIANI : 2 ore e 30 minuti

TEMPO DI RIPOSO CANNOLI SICILIANI : 1 ora

PER LA REALIZZAZIONE DELLE CIALDE:
220g di farina
30g di zucchero
5g di cacao amaro
un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di cannella
1 uovo
30ml di marsala
30ml di aceto di vino bianco
50g di burro
olio di semi di arachidi per friggire

PER LA FARCITURA:
350g di ricotta (metà di mucca, metà di pecora)
120g di zucchero
70g di gocce di cioccolato
1/2 cucchiaino di aroma fiori di arancio
canditi

 I cannoli siciliani sono una delle specialità italiane più conosciute nel mondo. Quando si parla di cannoli siciliani non può non venire l’acquolina in bocca, dai più piccoli ai più grandi. Inizialmente era un dolce tipico del periodo di carnevale, ma oggi si preparano tutto l’anno. Sono perfetti in qualunque occasione, dal compleanno a un semplice fine pasto con amici o parenti. Sono molto semplici da realizzare, l’importante è rispettare i tempi di riposo sia dell’impasto che della farcitura. Potete realizzare le cialde anche in anticipo, si conservano benissimo in un sacchetto di carta o in un contenitore di vetro. Mi raccomando riempite i cannoli al momento, poco prima di servirli, in questo modo resteranno croccantissimi.

COME PREPARARE I CANNOLI SICILIANI:

  • 1. Un’ora prima di iniziare la realizzazione dei cannoli, è molto importante mettere a scolare in un passino la ricotta, questo ci permetterà di avere una farcitura più densa. In una ciotola iniziamo unendo: la farina, lo zucchero, il cacao, la cannella e un pizzico di sale. Mescoliamo bene il tutto con un cucchiaio.
  • 2. Aggiungiamo un uovo e il burro a temperatura ambiente. Amalgamate bene gli ingredienti, fino a formare un composto sabbioso. Unite il marsala poco alla volta, continuando a mescolare.
  • 3. Una volta che il marsala si sarà completamente assorbito, unite l’aceto di vino bianco. Iniziate ad impastare con le mani fino a formare un panetto omogeneo e non troppo morbido, la consistenza è più solida della classica pasta frolla. Lasciate riposare il panetto coperto da pellicola trasparente in frigo per un’ora.
  • 4. Nel frattempo, prendiamo la ricotta, che avevamo messo a scolare, eliminiamo l’acqua e uniamola allo zucchero. Con l’aiuto di un cucchiaio amalgamiamo bene il composto e lasciamolo riposare in frigo per 30 minuti.
  • 5. Trascorso il tempo di riposo, stendiamo il panetto su una tavola leggermente infarinata, più o meno la sfoglia deve raggiungere un’altezza di 3mm. Con l’aiuto di un coppapasta o un bicchiere ricaviamo tanti cerchi.
  • 6. Allargate con le mani ogni cerchio, dandogli una forma ovale. Arrotolatelo sull’apposito cilindro, spennellando le estremità con dell’albume d’uovo. In questo modo non si apriranno in cottura. Ripetete questo procedimento per tutte le bucce.
 
  • 7. In un pentolino versate l’olio di semi di arachidi e portatelo a temperatura, deve raggiungere i 160-170°. Fate la prova stecchino: immergete uno stuzzicadenti e quando farà tante bollicine, l’olio avrà la temperatura giusta. Friggete i cannoli, due alla volta. Lasciateli friggere fino a quando non saranno ben dorati e duri. Ci vorranno 6-8 minuti. Una volta pronti lasciateli raffreddare e estraete delicatamente il cilindro, verrà via senza difficoltà.
  • 8. Una volta che le bucce saranno pronte, possiamo finire di preparare la farcitura. Ponete un setaccio a fori piccoli su una ciotola e setacciate bene la ricotta con lo zucchero, questo passaggio è fondamentale per l’ottima riuscita del ripieno. Aggiungete alla crema ottenuta le gocce di cioccolata fondente e mezzo cucchiaino di aroma ai fiori di arancio.
  • 9. Trasferite la farcitura in una sac a poche e riempite i cannoli, prima da un lato e poi dall’altro. Abbondate con il ripieno!
  •   10. Tagliate a pezzetti i canditi, noi abbiamo scelto: cedro, arancia e ciliegia. Guarnite i cannoli su entrambe le estremità. I nostri cannoli siciliani sono pronti per essere serviti! Mi raccomando riempiteli al momento in questo modo le bucce resteranno croccantissime!

 

 

 

GUARDA ANCHE: FRITTELLE ALL’UVETTA e gli STRUFOLI, CICERCHIATA, PIGNOLATA!

  

cannoli siciliani

Articolo scritto da Life e Chiara

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su CANNOLI SICILIANI

  • Teresa carnovale - 31 Ottobre 2017 15:55

    Ciao Benedetto le tue rice te sono una meraviglia ma vorrei la ricetta dei cannoli non siciliani quelli alla crema grazie.