COME CUCINARE LA ZUCCA IN FORNO



Oggi vi spiegherò come cucinare la zucca in forno in poche e semplici mosse. Con l’arrivo dell’autunno la zucca torna nelle nostre tavole, protagonista di tantissime ricette. Con la sua polpa arancione e il suo sapore tipicamente dolce, la zucca è l’ingrediente perfetto per preparazioni sia dolci che salate. Molto spesso alcune ricette, come ad esempio minestre, risotti, sformati e contorni, necessitano di una precottura della zucca in forno. In questo articolo vi darò qualche suggerimento per cucinare la zucca in forno e averla sempre pronta per qualsiasi uso!

LE VARIETÀ DELLA ZUCCA

Esistono diverse varietà di zucca, ognuna con forme e colori diversi. Tra le più diffuse troviamo la zucca mantovana e la zucca marina di Chioggia; la prima è caratterizzata da una polpa farinosa, mentre la seconda ha una polpa compatta e zuccherina. Ma quale zucca è meglio cucinare in forno? Tutte le zucche si possono cuocere in forno, nessuna esclusa! Naturalmente ogni zucca ha la proprie caratteristiche e alcune, come ad esempio la zucca padana e la zucca lunga di Napoli, sono le più indicate per la cottura in forno.

COME PREPARARE LA ZUCCA IN FORNO

come cucinare la zucca in forno

Tagliamo la zucca a fette o se preferiamo in piccoli pezzi e disponiamoli in una teglia foderata con della carta forno. Condiamo con un pizzico di sale e un po’ di olio e aggiungiamo qualche spezia aromatica. Io di solito metto il timo, il rosmarino o l’origano… secondo me la zucca con questi aromi si sposa benissimo!

Mettiamo la teglia in forno e cuociamo a 200 gradi per circa 20-30 minuti. Capiremo che la zucca è pronta quando infilzandola con una forchetta avremo una consistenza morbida della polpa. Faccio una piccola precisazione: se devo fare un dolce ovviamente non metto né sale né spezie, ma cuocio i pezzi di zucca in semplicità.

COME CUOCERE LA ZUCCA TAGLIATA A METÀ

come cucinare la zucca in forno

La zucca è troppa dura? Abbiamo difficoltà a tagliarla in pezzi? Non sappiamo come estrarre la polpa? Tagliamola a metà e cuociamola direttamente in forno! Dopo la cottura togliere la buccia sarà un gioco da ragazzi e la polpa sarà tenerissima, pronta per mille ricette diverse.

Laviamo la zucca e con un coltello dividiamola in due parti. Con l’aiuto di un cucchiaio rimuoviamo i semi e posizioniamola a testa in giù su una placca da forno. Cuociamola in forno preriscaldato a 200 gradi per 20-25 minuti. Per verificare la cottura usiamo sempre il metodo della forchetta: infilziamola e se i rebbi affondano con facilità la zucca è cotta!

ZUCCA: TRUCCHI E CONSIGLI

  • La zucca cotta in forno possiamo metterla in un contenitore ermetico e conservarla in frigo per una settimana. Se vogliamo conservarla per più tempo possiamo anche congelarla; in freezer si conserva fino a 3 mesi.
  • Una ricetta ha tra i suoi ingredienti della purea di zucca? Basta frullare la zucca cotta in forno… e la purea è subito pronta!
  • Quando puliamo la zucca non buttiamo via i semi. Disponiamoli ben larghi su una teglia da forno, bagniamoli con un goccio di olio, mettiamo un pizzico di sale e tostiamoli in forno a 180 gradi per 15-20 minuti. In poco tempo avremo realizzato uno snack sfizioso perfetto per l’aperitivo o per quando si guarda la tv.

Scrivetemi nei commenti se questo articolo su come cucinare la zucca in forno vi è stato utile e quali sono le vostre ricette preferite con la zucca.

 

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su COME CUCINARE LA ZUCCA IN FORNO

  • Sara - 12 Ottobre 2020 13:36

    ottima idea quella dei semi… super come sempre

  • Silvia - 7 Ottobre 2020 12:27

    Ottimi consigli come sempre 😊
    Io al forno faccio quella mantovana, a fette sottili tipo chips e ci lascio pure la buccia. Le condisco o con semplice olio e sale e aromi vari tra cui timo rosmarino o origano oppure le spennello con una salsina di olio sale miele e paprika… Una delizia 😋

    • Benedetta Rossi
      Benedetta Rossi - 7 Ottobre 2020 15:06

      Ciao Silvia, grazie per i tuoi consigli li ho apprezzati molto 🙂