POLLO ALLA PAPRIKA SENZA NICHEL

Il pollo alla paprika è una preparazione deliziosa e ricca di sapore, puoi prepararlo per la cena con un contorno di patate oppure, in base alle dimensioni delle cosce, per una festa tra amici. Questa ricetta è un successo assicurato che si cucina in pochi e semplici passaggi.

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 15 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 2h 25 min
  • Pronto in Pronto in: 2h 40 min
POLLO ALLA PAPRIKA SENZA NICHEL Tempo Preparazione
POLLO ALLA PAPRIKA SENZA NICHEL

INGREDIENTI

  • 4-5 cosce pollo
  • 1 scalogno
  • 2-3 spicchi aglio
  • q.b. paprika dolce
  • q.b. peperoncino
  • q.b. zenzero
  • 2 peperoni
  • q.b. sale

DOSI PER PERSONE

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Per preparare il pollo alla paprika per due persone avrai bisogno di 4 o 5 cosce. Puliscile bene con un coltello rimuovendo il grasso in eccesso o eventuali filamenti, sciacquale sotto l'acqua corrente e asciugale con della carta da cucina. Prendi quindi una ciotola e metti al suo interno le cosce di pollo. Cospargile con dello zenzero in polvere, un po' di peperoncino e, ovviamente, abbondante paprika dolce. Decidi le dosi di spezie in base al tuo palato, è un piatto ottimo con un po' di piccantezza ma non tutti la tollerano. Per quanto riguarda la paprika, puoi aggiungere anche quella affumicata. Non dimenticare di cospargere il tutto con un pizzico di sale. A questo punto, indossando dei guanti in lattice oppure a mani nude, mescola le cosce cercando di massaggiarle.
  2. La marinatura a secco è fondamentale per il pollo alla paprika perché permette a tutti i sapori di penetrare nella carne rendendola molto saporita e gustosa. Per questo motivo massaggia bene le cosce così sarà garantito un ottimo risultato. In seguito, metti da parte la ciotola con il pollo e lascialo riposare così assorbirà lentamente le spezie, nel frattempo prosegui con la restante preparazione.
  3. L'ortaggio più adatto a essere servito con il pollo alla paprika è certamente il peperone. Prendine due, magari uno giallo e uno rosso, privali del picciolo e, aprendoli a metà, rimuovi tutti i semi. Ti consiglio di togliere anche le parti bianche perché insapori. Lavali sotto l'acqua per rimuovere gli ultimi semi rimasti e, infine, tagliali a pezzi grossolani.
  4. Ora, prendi uno scalogno e rimuovi la buccia esterna, la radice e l'apice. Con un coltello affettalo in modo non troppo sottile altrimenti in forno tende a caramellizzarsi eccessivamente risultando poi amaro.
  5. A questo punto, tutti gli ingredienti sono pronti. Prendi una teglia da forno e disponi un foglio di carta apposita o, se l’hai in casa, la pellicola in silicone resistente alle alte temperature. Disponi nel centro le cosce di pollo lasciando 1-2 centimetri di spazio tra l'una e l'altra. Versaci sopra i pezzi di peperone cercando di distribuirli in modo omogeneo tra la carne. Ora prendi lo scalogno a pezzi e sistemalo uniformemente sulla teglia per aromatizzare il tutto.
  6. Per dare un gusto intenso e un aroma caratteristico alle cosce di pollo, prendi alcuni spicchi di aglio in camicia e disponili sulla teglia. Puoi anche privarli della pellicina esterna, in tal caso ti suggerisco di togliere l'anima interna affinché risultino meno pesanti al gusto. La quantità di aglio è comunque variabile, basati sui tuoi gusti.
  7. In questo momento, se vuoi, puoi aggiungere le patate tagliate a tocchetti. È un ingrediente facoltativo quindi inseriscilo a piacimento. La patata è utile perché assorbe i succhi del pollo acquistando sapore e dando carattere all'intera preparazione.
  8. In questa ricetta non è necessario aggiungere ulteriori grassi perché, se hai lasciato la pelle alle cosce di pollo, la carne presenta una parte grassa naturale che viene rilasciata durante la cottura. Non è un liquido da eliminare poiché insaporisce i peperoni che risulteranno ancora più buoni.
  9. Indicativamente, cuoci il pollo alla paprika in forno a 170°C per un tempo di 1 ora e mezza circa. Ovviamente tutto dipende dalla tipologia di elettrodomestico che hai a casa, quindi il mio consiglio è di monitorare la cottura dopo un'ora per verificare quanto la carne è cotta. Dopo circa 45 minuti da quando hai inserito la teglia, estraila e con una pinza capovolgi le cosce per permettere che si cucini anche la parte inferiore. Non utilizzare un forchettone o un coltello perché la carne non va bucata altrimenti tende ad asciugarsi perché rilascia i succhi contenuti all'interno. Prosegui e termina la cottura per ulteriori 45 minuti. Alla fine, imposta sul forno la modalità ventilato per circa 10 minuti così da creare una deliziosa crosticina croccante sul pollo. Infine, togli le cosce dal forno e servile con i peperoni.
  10. Eventualmente, puoi creare un contorno veloce per il pollo alla paprika con il finocchio, sale, olio e dell'aceto di riso.

Articolo scritto da Polvere di Riso

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!