VERDURE AL FORNO GRATINATE





Le Verdure al Forno Gratinate sono un contorno o un antipasto gustoso e facile da realizzare, ideale soprattutto nel periodo primaverile ed estivo. Le protagoniste assolute di questa ricetta sono le verdure: oggi ho scelto di usare pomodori, zucchine, melanzane, peperoni, carote e cipolle! Queste verdure vengono cotte semplicemente in forno con una panatura gustosa e profumata fatta con pangrattato, granella di mandorle, formaggio grattugiato, origano, basilico e un goccio di vino bianco… il risultato è una vera delizia! Tutti ne andranno matti, compresi quei bambini che di solito fanno i capricci davanti ad un piatto di verdure! Con le dosi che vi do potrete realizzare due teglie grandi di verdure al forno; vi consiglio di non dimezzare le dosi perché qualora vi dovessero avanzare, mangiate il giorno dopo sono ancora più buone! In base alla stagione potete variare le verdure; con la stessa ricetta vanno bene anche zucca, cavolfiori, carciofi, funghi,  insomma non esitate ad usare le vostre verdure preferite! Fatemi sapere nei commenti se proverete questa ricetta di verdure ammollicate al forno e cosa ne pensate, ma sono sicuro ne rimarrete conquistati!

Potrebbero interessarti anche le Polpette di Melanzane e le Frittelle di Zucchine e Patate.

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 10 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 30 min
  • Pronto in Pronto in: 40 min
VERDURE AL FORNO GRATINATE Tempo Preparazione
VERDURE AL FORNO GRATINATE

INGREDIENTI

  • Verdure miste pomodori, zucchine, peperoni, melanzane, cipolle, carote
  • 250 g pangrattato
  • 30 g granella di mandorle
  • 50 g formaggio grattugiato
  • 2 cucchiai passata di pomodoro
  • 1/2 bicchiere vino bianco
  • Sale e pepe q.b.
  • Origano q.b.
  • Basilico a piacere
  • Olio d'oliva q.b.

DOSI PER PORZIONI

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Mettete in una ciotola capiente il pangrattato, la passata di pomodoro, il vino bianco, la granella di mandorle, il formaggio grattugiato, l'origano, un filo d'olio, qualche fogliolina di basilico spezzettata ed infine salate e pepate secondo i vostri gusti. Mischiate tutto accuratamente con un cucchiaio fino a distribuire uniformemente tutti gli ingredienti nel pangrattato; alla fine otterrete un composto simile alla "sabbia bagnata". Questo pangrattato è sufficiente per condire 2 teglie grandi di verdure.Mettete in una ciotola capiente il pangrattato, la passata di pomodoro, il vino bianco, la granella di mandorle, il formaggio grattugiato, l'origano, un filo d'olio, qualche fogliolina di basilico spezzettata ed infine salate e pepate secondo i vostri gusti. Mischiate tutto accuratamente con un cucchiaio fino a distribuire uniformemente tutti gli ingredienti nel pangrattato; alla fine otterrete un composto simile alla "sabbia bagnata". Questo pangrattato è sufficiente per condire 2 teglie grandi di verdure.
  2. Lavate le verdure e preparatele per la cottura; tagliate le melanzane, le carote e le zucchine a fette non troppo sottili, dividete a metà orizzontalmente i pomodori e le cipolle ed infine tagliate in 3 - 4 parti i peperoni. Attenzione: se le cipolle sono molto grandi dividetele in 3 parti, altrimenti avranno difficoltà a cuocersi per bene insieme alle altre verdure. In base alla stagione potete variare queste verdure; con la stessa ricetta vanno bene anche zucca, cavolfiori, carciofi, funghi... insomma non esitate ad usare le vostre verdure preferite! Lavate le verdure e preparatele per la cottura; tagliate le melanzane, le carote e le zucchine a fette non troppo sottili, dividete a metà orizzontalmente  i pomodori e le cipolle  ed infine tagliate in 3 - 4 parti i peperoni. Attenzione: se le cipolle sono molto grandi dividetele in 3 parti, altrimenti avranno difficoltà a cuocersi per bene insieme alle altre verdure. In base alla stagione potete variare queste verdure; con la stessa ricetta vanno bene anche zucca, cavolfiori, carciofi, funghi... insomma non esitate ad usare le vostre verdure preferite!
  3. Disponete le verdure sulla teglia da forno senza accavallarle, quindi conditele con un generoso filo d'olio d'oliva e sale secondo i vostri gusti. Ricoprite adesso le verdure con un abbondante strato di pangrattato... più alta sarà la "montagnetta" di pangrattato, più buono sarà il risultato finale! Cuocete adesso le verdure in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti, azionando la funzione grill 5 minuti prima di sfornarle.Disponete le verdure sulla teglia da forno senza accavallarle, quindi conditele con un generoso filo d'olio d'oliva e sale secondo i vostri gusti. Ricoprite adesso le verdure con un abbondante strato di pangrattato... più alta sarà la "montagnetta" di pangrattato, più buono sarà il risultato finale! Cuocete adesso le verdure in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti, azionando la funzione grill 5 minuti prima di sfornarle.
  4. Ecco le verdure gratinate al forno servite in tavola! Vi consiglio di non dimezzare le dosi della ricetta e di realizzare almeno 2 teglie di verdure; qualora vi dovessero avanzare, queste verdure si conservano in frigo per 2 - 3 giorni... basterà riscaldarle di nuovo in forno e saranno buone come appena fatte! Ecco le verdure gratinate al forno servite in tavola! Vi consiglio di non dimezzare le dosi della ricetta e di realizzare almeno 2 teglie di verdure; qualora vi dovessero avanzare, queste verdure si conservano in frigo per 2 - 3 giorni... basterà riscaldarle di nuovo in forno e saranno buone come appena fatte!

Articolo scritto da 55winston55

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su VERDURE AL FORNO GRATINATE

  • Federica Caldart - 10 Giugno 2020 20:48

    Ciao,l ho provata stasera ed è venuta buonissima…divorate in tempo zero!!!

    • 55Winston55
      55Winston55 - 11 Giugno 2020 11:58

      benissimo Federica! 🙂

  • Rossana - 10 Giugno 2020 9:55

    Questa gratinatura va bene anche x la carne?😘

    • 55Winston55
      55Winston55 - 10 Giugno 2020 17:01

      Ciao Rossana, sì, puoi usarla per panare la carne o il pesce 🙂