COME TOGLIERE LA CERA DAI TESSUTI

Come togliere la cera dai tessuti? Chissà quante volte te lo sarai chiesto dopo aver utilizzato delle candele! Sono ornamentali, calde, rilassanti, ma quando iniziano a sciogliersi, la cera che cola può diventare un problema… Spesso, infatti, rischia di finire sulla tovaglia preferita, su un divano pregiato, su un vestito o sulle scarpe dei bambini. La macchia di cera è tra le più temute, ma con un po’ di pazienza si toglie senza sgraditi ricordi.
Ecco di seguito i nostri consigli su come eliminare la cera dai tessuti e farli tornare come nuovi!

Aspetta che la cera si solidifichi e usa il coltello

Per prima cosa ti diciamo cosa non fare mai: non usare acqua e non togliere la cera quando è ancora calda! In questo modo, infatti, peggiorerai la situazione perché la macchia penetrerà in profondità e non te ne libererai più. Aspetta, invece, che la cera formi una crosta dura. Se vuoi accelerare il processo, eccoti due trucchetti. Spruzza sulla cera il normale spray per verruche o posiziona sulla macchia un vassoio di metallo con cubetti di ghiaccio. La cera solidificherà in men che non si dica!
Quando la cera è asciutta puoi iniziare a trattarla. Prendi un coltello a punta tonda, non dentato né troppo affilato per non rischiare di danneggiare il tessuto sottostante. Con movimenti decisi e lenti, tenendo la lama non di punta, usa il coltello per rimuovere tutta la cera possibile.

Riscalda e passa il ferro da stiro

Quindi, riscalda di nuovo la cera rimasta e poni sotto il capo un panno di cotone o un asciugamano bianco. Sopra la macchia, invece, appoggia due tovagliolini di carta o la carta da cucina controllando che siano resistenti al calore.  Passa il comune ferro da stiro a una temperatura media/medio-bassa sulla zona da smacchiare. Cosa accade? I residui di cera riscaldati si scioglieranno e si attaccheranno ai tovaglioli o alla carta assorbente. Se i primi tovaglioli non bastano, puoi tranquillamente sostituirli con tovaglioli nuovi fino al termine dell’operazione. Ricordati di spostarli un po’ alla volta in modo da catturare il massimo possibile del materiale colato. Potrebbe essere necessario ripetere l’operazione.

Rimuovi l’alone di cera con lo smacchiatore

Adesso non ti resta che scoprire come rimuovere l’alone di cera dai tessuti. Se, infatti, la candela era colorata o ha impregnato le fibre è possibile che rimanga un’ombra. In questo caso, ricorri al rimedio della nonna, che è molto efficace. Prendi una bacinella e in mezzo litro d’acqua metti due cucchiai di smacchiatore a base d’ossigeno o bicarbonato di sodio. Se vuoi, puoi anche aggiungere 2 cucchiai di aceto bianco. Lascia, quindi, il tuo capo in ammollo per diverse ore o tutta la notte, dopodiché risciacqua. L’alone con la tinta e la parte oleosa dovrebbero essere scomparsi per sempre.

Prova anche con il detergente liquido ma fai attenzione ai capi delicati

In alternativa puoi provare a usare il detergente liquido direttamente sull’alone rimasto, ma sii molto prudente. È sempre bene effettuare un test su una zona nascosta. Alla fine di queste operazioni, puoi lavare il vestito o la tovaglia come tua abitudine, a mano o in lavatrice. In caso di materiale delicato, è preferibile ricorrere a mani esperte e ai prodotti a secco di una lavanderia. Dunque, controlla sempre l’etichetta prima di procedere con qualsiasi sistema fatto in casa.

Per le emergenze usa l’alcool denaturato

Se hai un’emergenza e sei senza ferro da stiro, coltelli o smacchiatore, ecco come fare. Quando la stoffa non è delicata, puoi provare con l’acqua. Lascia asciugare la macchia di cera e immergi il tessuto in una bacinella d’acqua bollente; la cera si staccherà e salirà a galla. Esiste anche un’altra soluzione: l’alcool denaturato. Spruzzane un po’ su un vecchio spazzolino e strofina fino a rimuovere la macchia. Infine, asciuga con phon a bassa temperatura.

E se le scarpe sono in pelle o camoscio?

Questi metodi sono indicati anche per rimuovere la cera dalle scarpe di tela. Ma se le scarpe sono in camoscio o pelle? Ecco come togliere la cera dalla scarpe in altri tessuti. Prendi una carta velina grande quanto la piastra del ferro da stiro ben caldo e sistema il foglio. Quindi, passa delicatamente il ferro e vedrai che la macchia si staccherà e non lascerà traccia. In pratica è quanto consigliato per i tessuti, ma senza lavaggio.

Quando la cera è sul divano

Infine, vediamo come togliere la cera dal divano. Se è di pelle, puoi sfruttare lo stesso metodo impiegato per le scarpe di camoscio. Se, invece, è in alcantara o simili prendi un sacchetto di plastica, metti dentro del ghiaccio e applicalo sulla macchia. Quando s’indurisce, rimuovine i pezzi con un cucchiaio o un oggetto in plastica per non tagliare il tessuto. Concludi con una spazzola inumidita d’alcol e asciuga con il phon.

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!