COME VERNICIARE LA PLASTICA

In casa abbiamo tantissimi oggetti in plastica che hanno bisogno di essere svecchiati e rinnovati e verniciare la plastica non è difficilissimo come potrebbe sembrare.

Innanzitutto, ti suggeriamo di acquistare una vernice atossica che preservi la tua salute e quella delle persone che abitano nella casa. Se la vernice non ha degli ottimi standard qualitativi, si corre il rischio che emani cattivi odori che andrebbero inevitabilmente inalati.
Acquista da venditori di fiducia che ti consiglino un prodotto adeguato, e se compri in rete, leggi le informazioni riportate sulla scheda tecnica che è una sorta di carta d’identità del prodotto. Su di essa sono riportare tutte le delucidazioni sulla composizione, ma anche le caratteristiche del prodotto.
Se la bella notizia è che esistono vernici atossiche, quella brutta è che non tutti gli oggetti in plastica possono essere verniciati. Questo perché non sempre le superfici hanno le prerogative esatte per assorbire la pittura e alcune cose non si possono verniciare e se hanno segni d’usura ti conviene sostituirle.

Quali prodotti utilizzare

Se hai intenzione di verniciare un oggetto, ti consiglio di approfittare della professionalità e della competenza del venditore che ti proporrà il prodotto giusto come il primer con base di polimero se si tratta di un oggetto che deve essere adeguatamente preparato.
Esegui la verniciatura attraverso dei precisi step che comprendono un’accurata pulizia dell’oggetto in questione. Puliscilo con dell’acqua ed aceto bianco tiepido dopo averlo sgrassato con del detergente per piatti per eliminare qualsiasi traccia di impurità. Effettua questa operazione preliminare con molta attenzione perché un oggetto non pulito rischia di non mantenere la vernice che viene applicata, con il conseguente distacco della stessa.
Affinché la verniciatura avvenga in maniera impeccabile, devi fare una preparazione con una mano di antisilicone decerante che devi far asciugare alla perfezione. Dopo l’asciugatura passa sull’intera superficie una spugna brite imbevuta d’acqua per opacizzarla.

Questa operazione produce della polvere che devi eliminare con un pennello dal manico lungo.
Dopodiché passa una nuova mano di decerante ed aspetta il tempo giusto come indicato sulla confezione. Subito dopo questo passaggio, da una mano del primer che hai scelto e segui con scrupolo le istruzioni riportate sulla confezione.
Solitamente, il prodotto viene miscelato a dei particolari diluenti, ma se si tratta di plastica troppo spessa e con poca flessibilità, ci sono dei prodotti che hanno la facoltà di elasticizzarla.
Adesso passa alla fase finale e carteggia l’oggetto che vuoi verniciare spolverando adeguatamente la superficie.

Ultimo step

Come step ultimo, usa una bomboletta spray del colore che ti piace e dopo aver poggiato l’oggetto in questione su dei giornali, comincia a spruzzare il prodotto in modo omogeneo avendo cura di non creare zone di distacco.
Se seguirai questi piccoli suggerimenti, l’oggetto che stai verniciando non avrà nessun punto privo di pigmento. Dopo l’asciugatura, procedi con una seconda spruzzata di vernice ed infine, lascia l’oggetto a riposo per una notte. Una volta pronto, passa una mano di vernice sigillante.

Quali oggetti puoi verniciare

Ci sono tanti oggetti in grado di trattenere la vernice, come gli armadietti del bagno sbiaditi a cui desideri dare un nuovo look.
Se la superficie della plastica è eccessivamente rovinata, intervieni utilizzando della carta vetrata a grana doppia o una levigatrice che non è difficile da usare.
Ti suggerisco, specie se sei alle prime esperienze, di compiere l’operazione di verniciatura all’aperto, usando una protezione di giornali per non sporcare con schizzi di vernice le pareti o le mattonelle.
Se devi verniciare plastica combinata con altri materiali, come la specchiera del bagno, ti consiglio di comprare della carta gommata alta. E’ un ottimo supporto per coprire le zone dove non vuoi che la vernice sporchi. Se malauguratamente qualche schizzo dovesse finire sul vetro, potrai pulirlo con acqua e aceto bianco, intervenendo nell’immediato in modo che il colore non si secchi. Se al contrario, non ti è possibile svolgere subito questa operazione, usa un raschietto per il vetro che è l’ideale per togliere le macchie senza formare dei graffi sugli specchi.
A lavoro ultimato potrai apprezzare il magnifico risultato e godere del volto nuovo che hai dato all’ambiente. Ti auguriamo buon lavoro!

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su COME VERNICIARE LA PLASTICA

  • Felice - 22 Aprile 2019 20:07

    Vorrei verniciare la plastica esterna dello specchietto esterno di una auto

  • Mika - 4 Gennaio 2019 18:54

    Vorrei sapere se si possono dipingere le palline di blastica, quelle che si aprono a metà, dove escono oggetti, tipo ciondoli o elastici per capelli…non se hai presente… vorrei sapere se si può dipingere con gli acrilici