COME CONSERVARE I FORMAGGI IN FRIGO

Oggi vi darò qualche consiglio su come conservare i formaggi in frigo. Con pochi e semplici accorgimenti riusciremo ad evitare sprechi e a conservare in frigo il formaggio più a lungo possibile, senza che si perda il suo buon sapore.  Il luogo ideale per conservare il formaggio ( tranne per formaggi freschi come ricotta e mozzarella) è la cantina che con una temperatura costante tra i 10 e i 15 gradi, favorisce una perfetta conservazione. La maggioranza di noi però non ha una cantina, quindi dobbiamo ricorrere al  frigo. Vediamo quali sono le domande e i dubbi più frequenti sulla conservazione del formaggio.

QUAL E’ LA GIUSTA TEMPERATURA DEL FRIGO?

Ogni tipo di formaggio ha una sua temperatura specifica di conservazione. I formaggi freschi, come ad esempio la mozzarella e la ricotta, vanno conservati  tra i 2 e 4 gradi, quindi  nella parte più fredda del frigo, ovvero nei ripiani più bassi. I formaggi stagionati come ad esempio il grana, il pecorino, il parmigiano vanno preferibilmente collocati nelle parti meno fredde tra gli 8 e 10 gradi, ovvero negli scomparti più alti del frigo o nelle mensoline dello sportello. I Formaggi semi stagionati come ad esempio la provola, il taleggio, la fontina e la caciotta, andrebbero conservati ad una temperatura intermedia tra i 6 e 8 gradi. La regola che vale però per tutti i tipi di formaggi  è  che  non devono subire sbalzi di temperatura.

CHE CONTENITORI USARE PER IL FORMAGGIO?

Molto spesso per praticità avvolgiamo i formaggi nella pellicola trasparente e li riponiamo in frigo. Questa non è una buona soluzione, perché la pellicola “soffocherebbe” il formaggio e gli oli e i grassi assorbirebbero il sapore della plastica. Nel caso di formaggi stagionati la soluzione migliore è conservarli in fogli di carta alimentare. La carta, essendo porosa, protegge il formaggio dall’esposizione dell’aria e gli consente al tempo stesso di “respirare”; abbiate però cura di cambiarla ogni volta che consumate il formaggio. I formaggi freschi o a pasta molle possiamo avvolgerli nella carta forno e riporli in un contenitore ermetico. La mozzarella invece va lasciata nel suo liquido e consumata nel più breve tempo possibile. Formaggi come grana, parmigiano o pecorino  possiamo coprirli con dei panni di cotone o lino leggermente inumiditi che li conserveranno al meglio e preserveranno il giusto grado di umidità.

SE SI FORMA DELLA MUFFA SUL FORMAGGIO?

Se si dovesse formare della muffa non allarmiamoci.  Nel caso di formaggi stagionati e semi stagionati basta utilizzare una spugna abrasiva per rimuovere la muffa dalla crosta oppure usiamo il coltello raschiando la superficie ammuffita…discorso diverso per i formaggi freschi…in questo caso è meglio buttarli.

 

 

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su COME CONSERVARE I FORMAGGI IN FRIGO

  • Morgana - 7 Novembre 2019 12:09

    Hai mai usato quei panni ricoperti di cera d’api, tipo Beewax wrap per conservarli?

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 8 Novembre 2019 17:26

      Ciao Morgana onestamente non ho mai provato 🙂