COME MANTECARE LA PASTA IN PADELLA

Oggi vi spiegherò come mantecare la pasta in padella per preparare dei primi piatti cremosi come quelli dei migliori ristoranti. Quante volte preparando un piatto di pasta  ci accorgiamo che i maccheroni, le pennette o gli spaghetti non hanno legato bene con il condimento e l’aspetto non è cremoso come desideravamo. Realizzare un piatto di pasta cremoso è un vero gioco da ragazzi! Bastano dei piccoli e semplici accorgimenti e in pochi gesti realizzeremo una pasta ben mantecata a sughi e condimenti.

COTTURA DELLA PASTA

Per ottenere una pasta cremosa e ben mantecata si deve partire da una corretta cottura in pentola. Cuociamo la pasta in abbondante acqua salata e scoliamola un paio di minuti prima del tempo di cottura indicato sulla confezione. Dare dei tempi precisi è davvero impossibile dato che ogni formato di pasta differisce nei tempi di cottura…l’unica regola è di scolare la pasta molto al dente e di conservare un paio di mestoli di acqua di cottura. L’acqua di cottura è davvero preziosa perché ricca di amidi e aggiunta durante il processo di mantecatura renderà la pasta cremosa.

MANTECARE LA PASTA IN PADELLA

La pasta (tutti i formati) può essere mantecata con qualsiasi condimento. Mettiamo la pasta appena scolata nella padella del condimento, accendiamo il fuoco al minimo, aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura e amalgamiamo tutto insieme. Per accentuare la cremosità della pasta possiamo aggiungere un elemento grasso a nostra scelta, come ad esempio burro, olio di oliva, panna o formaggio grattugiato. Mescoliamo con delicatezza la pasta in padella oppure (per chi lo sa fare), saltiamola con il classico movimento veloce e deciso di polso. Questa operazione deve durare un paio di minuti…la pasta concluderà la sua cottura insieme al condimento e formerà una cremina davvero irresistibile!

ALCUNI ESEMPI

Come detto in precedenza tutti i condimenti sono adatti alla mantecatura, ma alcune ricette di pasta traggono maggiori benefici da questa procedura. L’esempio più classico è la pasta aglio olio e peperoncino; mantecando con un po’ di acqua di cottura la pasta risulterà più “umida” e riusciremo ad utilizzare meno olio. Anche la pasta con il pesce è perfetta per essere mantecata, due esempi fra tutti sono gli spaghetti alle vongole e gli spaghetti con le cozze…non c’è nulla di peggio di una pasta con i frutti di mare asciutta! Anche la pasta con  il pesto di verdure (ad esempio il pesto di peperoni, il pesto di rucola o il pesto di zucchine) trae giovamento dalla mantecatura; solitamente questi condimenti sono molto “densi e asciutti”, quindi allungarli con un po’ di acqua di cottura della pasta è quasi obbligatorio.

 

 

 

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su COME MANTECARE LA PASTA IN PADELLA

  • Luca - 28 Gennaio 2020 9:00

    Salve signora benedetta Rossi vorrei sapere come si fa la torta mimosa,con la ricetta.

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 29 Gennaio 2020 13:37

      Ciao Luca, ti lascio qui la ricetta della mia torta mimosa 🙂 CLICCA QUI

  • Simona - 25 Gennaio 2020 11:35

    Molto interessante grazie per i preziosi consigli