Una ricetta tradizionale celebre in tutto grazie a film e serie tv americani, che possiamo facilmente preparare in casa.

Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
13
Facilità
standard
Pronto in
3 ore e 40 minuti

Pubblicità

Il pastrami è una carne affumicata e marinata originaria dell’est Europa, resa famosa da film e serie TV americane. È generalmente realizzata con carne di manzo, ma può anche essere preparata con altre carni, come il maiale o l’agnello.

Ma che cos’è il pastrami? Si tratta del brisket, ovvero la punta di petto di manzo, che viene fatta marinare a lungo in un composto a base di spezie, come pepe, paprika, coriandolo, senape e aglio. Attraversa lunghi periodi di riposo e due cotture prima di venire servito: viene prima cotto in forno, poi grigliato e infine servito.

Pastrami ricetta da fare in casa

Il pastrami è particolarmente popolare negli Stati Uniti, dove viene servito in molti ristoranti e panetterie. Può essere preparato anche a casa utilizzando carne di manzo o di altro tipo e seguendo una ricetta per la marinatura abbastanza semplice ma un po’ lunga, quindi organizziamoci in anticipo.

Come prima cosa, prepariamo una miscela di spezie. Scaldiamo il pepe in grani e i semi di coriandolo e di senape in una padella, poi li tritiamo con un mortaio. Mescoliamoli insieme ad altre spezie come chiodi di garofano, paprika, cannella e alloro in polvere. Poi, preleviamone 30 grammi, aggiungiamo dell’acqua, dell’aglio tritato e del sale. Portiamo il composto a ebollizione e lasciamolo raffreddare a temperatura ambiente.

Pubblicità

A quel punto, immergiamoci la carne, copriamola e lasciandola riposare per almeno 8 ore. Trascorso questo tempo, asciughiamola e ricopriamola con un mix di pepe e semi di coriandolo tritati. Avvolgiamola nell’alluminio da cucina, creando più strati, e cuociamo in forno per circa 3 ore a 110 °C. Lasciamolo poi riposare per un’ora e mezza, trasferiamolo in frigorifero per un ultimo riposo di 5 ore e infine grigliamolo, tagliamo a fettine sottili e serviamo il nostro gustosissimo pastrami di manzo.

Consigli

Questa carne viene spesso servita nel pastrami sandwich con senape e insalata. In generale, per il panino con pastrami si usano varietà di pane morbido come quello di segale, ma possiamo usare quello che preferiamo, anche il pan bauletto.


Come tutte le ricette etniche, anche questa ci permette di fare un viaggio con l’immaginazione quando la gustiamo. Che dite, prepariamo insieme questo piatto per sentirci un po’ come se fossimo a New York? Cominciamo subito!

Preparazione
30 minuti
Cottura
3 ore e 10 minuti
Tempo totale
3 ore e 40 minuti *

*+15 ore di riposo

In cucina con la friggitrice ad aria

In collaborazione con Buon'Idea. Oltre 200 ricette facilissime.

Ingredienti

Dosi per persone 4 persone

ìper la salamoia

  • 15 g chiodi di garofano
  • 15 g semi di senape
  • 15 g pepe nero in grani
  • 15 g coriandolo
  • 15 g paprika dolce
  • 1 stecca di cannella
  • 1 foglia alloro

Per la carne

  • 1,125 kg carne di manzo brisket
  • 3 spicchi aglio
  • 30 g pepe nero in grani
  • 30 g coriandolo
  • 2 l acqua
  • sale fino q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 4 persone)

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Pastrami

Prepariamo la miscela di spezie per la marinatura. In una padella, scaldiamo del pepe in grani e dei semi di coriandolo e senape e tritiamoli con un mortaio.

In una ciotola, mescoliamo queste polveri insieme a chiodi di garofano tritati, paprika, cannella frantumata e alloro in polvere. Preleviamone 30 grammi aggiungiamo l’acqua, dell’aglio tritato e il sale.

Portiamo il composto a ebollizione in una pentola e lasciamolo raffreddare a temperatura ambiente.

Immergiamo la carne di manzo nella marinatura, copriamo il recipiente con un foglio di alluminio e lasciamolo riposare per 8 ore o ancora meglio per tutta la notte.

Pubblicità

Togliamo la carne dalla marinatura, asciughiamola e ricopriamola con un mix di pepe e semi di coriandolo tritati.

Avvolgiamo il pezzo di carne nella stagnola, creando più strati, e cuociamolo in forno preriscaldato a 110 °C per circa 3 ore. In questa fase, un termometro da cucina è utilissimo: quando il cuore della carne raggiunge i 60 °C, la carne è pronta. Lasciamola riposare per un’ora e mezza nell’alluminio, poi trasferiamola in frigorifero per altre 5 ore.

Infine, grigliamo il pastrami, dorandolo prima in forno per pochi minuti e poi su una griglia da forno preriscaldata che non sia appoggiata sul fondo.

Tagliamo a fettine sottili e serviamo il pastrami in un sandwich o in un panino caldo, accompagnandolo con riso, formaggio e quello che ci piace.

Ingredienti
Presente in

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

0 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti

Ancora nessun commento pubblicato.

Pubblicate il primo commento e ditemi se la ricetta vi è piaciuta: mi scrivete e mi fate sapere com’è andata?

Scrivi un commento
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Redazione

Pastrami

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Redazione

Pastrami

Torna su