Fresca, facile e colorata, questa ricetta è perfetta da preparare nelle giornate estive e gustare in compagnia.

Stagione
Estate, Primavera
Ingredienti
10
Facilità
facile
Pronto in
15 minuti

Pubblicità

Oggi voglio mostrarvi come preparare in casa una versione di poke bowl vegano, senza ingredienti di origine animale, senza latte, uova e i loro derivati. Ho realizzato un piatto unico ricco e colorato, dal sapore esotico che accontenterà prima di tutto coloro che hanno scelto uno stile alimentare vegano, ma sarà perfetto anche per chi ama sperimentare nuovi sapori e variare l’alimentazione.

La creatività in cucina è sempre un’ottima alleata: ci permette di inventare ogni giorno piatti nuovi e originali oppure rivisitare ricette tradizionali, sostituendo alcuni ingredienti, come ad esempio la carne o il pesce, e trasformarle in nuove versioni totalmente vegetariane o vegane, ma altrettanto gustose e appetitose. Proprio come in questa ricetta che rivisita il famoso poke bowl, il piatto tipico della cucina povera hawaiana che in passato i pescatori mangiavano per utilizzare gli avanzi della pesca e che è diventata oggi una pietanza molto di moda e richiestissima nei locali di tutto il mondo.

Fa impazzire gli amanti del sushi e del cibo etnico e si prepara in mille modi creativi ma partendo sempre da una base di riso bianco con pesce crudo tagliato a tocchetti e condito con salse, verdure, frutta, alghe, semi e spezie varie.

Se vi piacere la cucina etnica e avete già sperimentato la mia paella di verdure e il dahl di lenticchie, oggi dovete assolutamente provare la poke bowl!

Pubblicità

Poke bowl vegano: la ricetta senza pesce bella da vedere e buonissima da gustare! 


La mia freschissima proposta di poke bowl vegano si prepara facilmente seguendo pochi e semplici passi e con ingredienti vegetali privi di proteine animali e dei loro derivati.
Ho preparato prima di tutto un “finto tonno” mescolando i ceci cotti schiacciati con succo di limone, maionese senza uova e utilizzando l’alga nori, un’alga rossa proveniente dal Giappone, chiamata anche “lattuga di mare” e notoriamente usata per la preparazione del sushi. Ricca di proteine, vitamine e minerali preziosi e con il suo gusto delicato e leggermente sapido, ricorda il “sapore di mare” e quindi è facilmente associabile al gusto del pesce.

Ho adagiato il mio finto tonno su una base di riso bollito e completato la mia composizione di poke bowl vegano con carote, mango, ravanello e limone a spicchi.
Infine, per insaporire questa bella e ricca insalata ho preparato il giusto “dressing”, ovvero il condimento perfetto per esaltare la bontà del piatto senza coprire la freschezza degli ingredienti. Una miscela di sapori e spezie dal gusto orientale a base di salsa di soia, olio d’oliva, succo di limone e con infine una grattugiata di zenzero per un gusto leggermente piccante.

Poke bowl vegano

Poke bowl vegano: qualche consiglio su come presentarlo e renderlo super invitante

Il poke bowl vegano è un’idea freschissima e super colorata da proporre soprattutto in estate. Perfetto per una pausa pranzo leggera e nutriente a lavoro o per uno sfizioso pasto fuori porta in campagna o al mare. Ve lo consiglio anche per organizzare un’allegra cena e stupire i vostri amici.

E per fare una bella figura e lasciarli letteralmente a bocca aperta è importante anche la presentazione! Per impiattare è fondamentale scegliere prima di tutto una bella ciotola in ceramica o in legno, colorata o a tinta unita, insomma quella che preferiamo di più. Deve essere possibilmente rotonda e capiente, in cui poter sistemare un bel girotondo di ingredienti colorati raggruppati in modo preciso o usando la fantasia.

Pubblicità

I nostri coloratissimi poke bowl vegani rallegreranno la tavola e attireranno immediatamente l’attenzione per la loro bellezza, ma soprattutto stuzzicheranno l’appetito e la curiosità di gustarli subito. Se poi volessimo invitare i nostri amici a usare le classiche bacchette per consumare i poke bowl vegani, sarà anche un’idea spassosa per una divertente gara di abilità!

Piccola raccomandazione: il poke bowl vegano è meglio prepararlo e consumarlo al momento, in modo da assaporare tutti gli ingredienti al loro meglio.

Il poke bowl vegano vi ha incuriosito e non vedete l’ora di provarlo? Allora prepariamolo insieme!

GUARDA ANCHE: PAELLA VEGETARIANA, DAHL DI LENTICCHIE

Preparazione
15 minuti
Cottura
-----
Tempo totale
15 minuti

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per persone 2 persone

Per il finto tonno

  • 150 g ceci precotti
  • 1 foglio alga nori
  • succo di limone
  • maionese senza uova
  • sale fino un pizzico

Per comporre il poke bowl vegano

  • 90 g riso cotto e salato
  • carote q.b. a fettine
  • mango q.b. a dadini
  • ravanelli q.b. a fettine
  • limoni a spicchi

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 2 persone)

in alternativa

  • Possiamo usare anche il riso integrale oppure sostituirlo con la quinoa.

Pubblicità

Cuciniamo

Poke bowl vegano - Step 1

Per prima cosa facciamo cuocere il riso in abbondante acqua salata, scoliamolo e lasciamolo raffreddare.

Nel frattempo prepariamo il “finto tonno”: in un piatto schiacciamo molto grossolanamente con la forchetta i ceci cotti. 

Poke bowl vegano - Step 2

Aggiungiamo la maionese, l’alga nori spezzettata con le mani e mescoliamo. Saliamo, aggiungiamo il succo di limone e mescoliamo molto bene per far amalgamare tutti gli ingredienti. Lasciamo riposare il nostro tonno vegetale per una decina di minuti in modo da far insaporire bene i ceci. Prendiamo adesso la nostra bella ciotola e formiamo una base con il riso cotto.

Pubblicità

Poke bowl vegano - Step 3

È arrivato il momento di dedicarci alla composizione creativa: riserviamo un angolo per ogni ingrediente fino a completare un giro completo sopra il riso. Iniziamo dal nostro “tonno finto” e proseguiamo con le carote a listarelle, il mango a dadini, il ravanello a fettine e infine con gli spicchi di limone.

Cospargiamo il tutto con semi di sesamo.

Poke bowl vegano - Step 4

Prepariamo adesso il dressing: in una ciotolina mescoliamo la salsa di soia con l’olio di oliva e il succo di limone. Aggiungiamo una grattata di zenzero fresco e mescoliamo bene gli ingredienti. Riprendiamo la composizione e condiamo con questa squisita salsa. 

Poke bowl vegano - Step 5

Il nostro super gustoso e freschissimo poke bowl vegano è pronto per essere gustato!

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

5

9 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti

Ancora nessun commento pubblicato.

Pubblicate il primo commento e ditemi se la ricetta vi è piaciuta: mi scrivete e mi fate sapere com’è andata?

Scrivi un commento
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Chiara di Life & Chiara

Poke bowl vegano

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Chiara di Life & Chiara

Poke bowl vegano

Torna su