STRUDEL SALATO DI SCAROLA, PINOLI E UVETTA

STRUDEL SALATO DI SCAROLA

Strudel salato di scarola, pinoli e uvetta, uno strudel dal gusto insolito che stupirà i vostri amici.  Una torta salata di verdure da servire come secondo. Il contrasto tra il dolce dell’uvetta e il gusto leggermente amarognolo della scarola rende questo piatto davvero speciale! Ricetta facilissima con la pasta sfoglia pronta!

INGREDIENTI STRUDEL SALATO DI SCAROLA

un rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 cespo di scarola
10/15 g di pinoli
30 g di uvetta
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di olio di Oliva
3 cucchiai di pane grattugiato
rosso d’uovo per spennellare

INGREDIENTS

a rectangular dough sheet
1 head of escarole
10/15g of pine nuts
30 g raisins
1 garlic clove
2 tablespoons of Olive oil
3 tablespoons of breadcrumbs
Beaten eggs

Come fare lo strudel salato di Scarola, pinoli e uvetta

Puliamo e tagliamo a pezzetti la scarola, in una padella mettiamo l’olio e uno spicchio di aglio, accendiamo e facciamo rosolare, poi togliamo l’aglio e aggiungiamo  l’uvetta e i pinoli, facciamo rosolare appena, poi aggiungiamo la scarola e facciamo cuocere qualche minuto fino a quando non  appassisce.

Quindi srotoliamo la pasta sfoglia, al centro mettiamo prima il pangrattato tostato e sopra il ripieno di scarola. Il pangrattato serve ad assorbire l’acqua rilasciata dalle verdure e a mantenere asciutta la base.

Richiudiamo aiutandoci con la carta forno della sfoglia,  spennelliamo il rosso d’uovo su tutta la superficie, poi mettiamo lo strudel su una teglia e inforniamo a 200°C per 30-40 minuti.

Trascorso il tempo possiamo sfornare lo strudel, la pasta sfoglia è bella dorata in superficie.

Lo strudel salato di scarola è buono sia caldo che freddo, ottimo ed inconsueto l’abbinamento della scarola con uvetta e pinoli.

Provate anche voi lo strudel salato di scarola e fatemi sapere se vi è piaciuto!

Provate anche altre  la torta salata radicchio e zucchine  e la crostata salata di cipolle rosse.

Benedetta
Ciao! Mi chiamo Benedetta, da oltre dieci anni, la mia casa è anche un piccolo Agriturismo, il sogno di una vita! Dalla tradizione contadina ho imparato l’importanza dell’autoproduzione, una conoscenza preziosa, che oggi condivido sul web. Continua…
Print Friendly

Leave a Reply