Come fare la pasta frolla: trucchi e consigli

Come fare la pasta frolla: trucchi e consigli

Pubblicità

La pasta frolla, lo sapete, è una delle preparazioni base della pasticceria. Versatile e perfetta per realizzare dolci, ma anche piatti salati, si presta benissimo a tante forme diverse, come biscotti, crostate oppure fagottini ripieni.

Con il tempo avete imparato a conoscere tante versioni della mia pasta frolla: ne ho preparata perfino una variante salata, ma anche una vegana e una senza glutine. Ci sono, però, tanti altri trucchi e consigli sulla pasta frolla e oggi vi voglio spiegare quali.

Le uova: intere o solo i tuorli?

Ve lo racconto spesso, sia qui, sia in tv: io la pasta frolla la preparo utilizzando le uova intere! E non è soltanto una cosa che mi hanno insegnato, ma anche un trucco furbo per ottenere un impasto più elastico e più croccante alla fine.

Questa tecnica è ideale soprattutto per la cottura alla cieca, cioè per preparare la frolla da cuocere e poi farcire dopo la cottura. Se, invece, vogliamo ottenere un impasto più friabile, allora è meglio usare solo i tuorli!

Pubblicità

L’olio di semi al posto del burro

trucchi per una maionese perfetta

Così come utilizzo le uova intere, per preparare la mia pasta frolla utilizzo l’olio di semi al posto del burro. È un altro trucco per preparare questo impasto davvero in 5 minuti, perché così non sarà necessario lasciar riposare la frolla in frigo, ma sarà subito pronta per essere utilizzata. E l’impasto sarà morbido e friabile!

Lo zucchero: semolato, di canna, a velo

ingredienti per ciambellone

Nella mia ricetta trovate lo zucchero bianco semolato, quello che si trova normalmente al supermercato. In realtà, anche il tipo di zucchero utilizzato influisce sull’impasto della pasta frolla! Sia sulla croccantezza, sia sull’omogeneità.

Lo zucchero semolato, come quello che uso io, assorbe più liquidi e rende l’impasto croccante e mediamente friabile. Se volete un gusto più rustico potete provare a mettere le stesse quantità di zucchero di canna. Mentre, se volete una pasta frolla molto liscia, utilizzate lo zucchero a velo! Però fate attenzione: potrebbero volerci alcuni grammi di farina in più.

Lavorare poco l’impasto

Anche se con l’olio al posto del burro, è comunque una buona idea cercare di lavorare l’impasto della pasta frolla il meno possibile. Le nostre mani, mentre lavoriamo, rilasciano tanto calore, per cui meno la maneggiamo e meglio è. Se poi avete deciso di seguire una ricetta con il burro, questa regola è ancora più valida! E un trucco furbo è quello di tenere tutti gli strumenti – come ciotola, cucchiai e frusta – in frigorifero prima di iniziare a preparare.

Pubblicità

Come rimediare se la frolla impazzisce

biscotti bacchette magiche

Con la mia ricetta collaudata, visto che utilizzo le uova intere e l’olio di semi, è praticamente impossibile che succeda. Ma seguendo altre ricette può accadere. Se la pasta frolla non dovesse compattarsi bene, ma tende invece a sbriciolarsi, vuol dire che è impazzita! Niente paura, però. Esiste un trucco rapido e furbo per recuperare l’impasto e non buttarlo. Basta aggiungere un paio di cucchiai di albume freddo, oppure di acqua ghiacciata, e impastare di nuovo!

La cottura alla cieca: quale pasta frolla preparare?

Prima vi ho spiegato perché usare le uova intere è ideale per preparare la pasta frolla da cuocere alla cieca. Il risultato viene friabile e croccante al punto giusto, pronto per essere farcito a freddo con quello che preferiamo! Questa tecnica, infatti, è perfetta per realizzare delle torte dove non è prevista la cottura della farcitura.

Per realizzare la cottura alla cieca bisogna utilizzare un peso per fare in modo che l’impasto, durante la cottura, non si gonfi e perda la sua forma perfetta. Come peso possiamo utilizzare: le sfere di ceramicalegumi secchi o riso. Trovate tutte le indicazioni precise qui.

Presente in

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Benedetta Rossi

Come fare la pasta frolla: trucchi e consigli

Torna su