GIARDINIERA IN AGRODOLCE FATTA IN CASA

Giardiniera in agrodolce fatta in casa con verdure fresche. Ricetta facile e veloce per fare una giardiniera di verdure squisita, genuina e coloratissima con ingredienti scelti da noi, senza conservanti. Perfetta come contorno, ottima da aggiungere alle insalate fresche, oppure per preparare un insalata di riso, o l’insalata russa, per creare tartine e farcire panini, per preparare un antipasto insieme a formaggi e salumi, o altre verdure se preferite un antipasto vegetariano.

Esistono tante giardiniere in commercio ad un prezzo economico, il vantaggio di farle a casa è quello di scegliere le nostre verdure preferite e creare un mix di ingredienti con le proporzioni che vogliamo. Allo stesso modo possiamo controllare la provenienza delle verdure se vogliamo assicurarci che siano biologiche o acquistarle dal fruttivendolo di fiducia, o perché no, aggiungere quelle provenienti dal proprio orto.  Nella ricetta infatti ho inserito tra gli ingredienti 3kg di verdure miste a vostra scelta.

● INGREDIENTI GIARDINIERA IN AGRODOLCE ●

3 kg di verdure miste già lavate e pulite
1 litro di vino bianco
1 litro di aceto
200 grammi di sale
200 grammi di zucchero
200ml di Olio di oliva

 

Come fare la giardiniera in agrodolce

Puliamo e tagliamo le verdure miste a dadini, nelle proporzioni che desideriamo per un totale di 3,0kg. Io ho scelto zucchine, peperoni, carote, sedano, cavolfiore, e cipolline. Cerchiamo di fare dei dadini che abbiano più o meno la stessa dimensione. Per dare l’effetto ondulato che si trova in molte giardiniere in commercio mi sono procurata un taglia verdure con la lama ondulata, utile soprattutto per tagliare carote e zucchine, ovviamente è un passaggio facoltativo, se non l’avete va benissimo il coltello 🙂

In una pentola versiamo l’aceto e il vino, aggiungiamo lo zucchero, il sale e l’olio. Mescoliamo e accendiamo il fuoco, quando il liquido bolle aggiungiamo le verdure. L’unico accorgimento in questa fase è di stare attenti alla consistenza, e dare precedenza alle verdure che richiedono una cottura più lunga. Nel mio caso inserisco prima le carote, sedani, finocchi e cavolfiore e dopo un paio di minuti le verdure più tenere: zucchine, peperoni e cipolline.

L’aggiunta di aceto è importantissima non solo per il gusto agrodolce, ma per prevenire la formazione di batteri, conservare e mantenere perfette le verdure nella qualità e nel colore. 

Quando tutte le verdure sono in pentola mescoliamo bene, e lasciamo cuocere appena 3 minuti, la nostra giardiniera in agrodolce è pronta. In questo modo el verdure sono cotte, ma mantengono una consistenza croccante. Versiamo nei vasetti di vetro già sterilizzati quando è ancora bollente, cercando di inserire sia le verdure sia il liquido agrodolce in modo che risultino completamente coperte dal liquido.

Chiudiamo bene i vasetti e mettiamoli capovolti per formare il sottovuoto. Lasciamo raffreddare completamente e mettiamo un’etichetta con la data di produzione. Con questo metodo si conserveranno per circa un anno in dispensa. Una volta aperta la giardiniera in agrodolce va tenuta in frigo e consumata entro una settimana.

Per sterilizzare i vasetti  prima dell’uso occorre farli bollire in acqua per almeno 15 minuti, e negli ultimi 5 minuti aggiungere anche i coperchi. Quindi lasciarli raffreddare completamente a testa in giù sopra un canovaccio pulito.  E’ possibile riutilizzare anche i vasetti di marmellate o altre verdure sott’olio purchè ben lavati e puliti e poi sterilizzati con questo metodo. Se ricicliamo i vasetti facciamo attenzione ai coperchi che devono essere in perfette condizioni, se non siamo sicuri compriamo coperchi nuovi.

Ecco la nostra scorta di giardiniera in agrodolce di verdure! La giardiniera di verdure non può mancare in estate quando vogliamo organizzare cene fredde e veloci! Lo zucchero e l’aceto donano un gusto agrodolce delizioso.

Provate anche la ricetta delle  melanzane sott’olio , possiamo abbinarle in un bel piatto di antipasto proprio con la giardiniera in agrodolce. Guardate anche la ricetta della torta salata pasta sfoglia e verdure , è una ricetta “svuotafrigo”, possiamo farcire una sezione della nostra torta salata proprio con la giardiniera.

Provate anche voi la ricetta della giardiniera in agrodolce e fatemi sapere se vi è piaciuta, se avete utilizzato altre verdure oltre a quelle che ho messo come esempio e a quale piatto preferite abbinarla! A presto!

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su GIARDINIERA IN AGRODOLCE FATTA IN CASA

  • Orfeo - 16 novembre 2017 14:29

    Sei bravissima, sempre sorridente, ti auguro tutto il bene del mondo.
    Io questa giardiniera la faccio da tanti anni e cuocio ogni verdura per conto suo partendo dal bianco cavolfiore, finocchio.. per finire con le carote. Così facendo ottengo tutti i colori naturali delle verdure.

    • La Redazione
      La Redazione - 16 novembre 2017 15:09

      Ciao Orfeo grazie del consiglio 🙂

  • Gerloni Angela - 11 novembre 2017 17:06

    Fatta è bunisssssssima sei come si dice in Brianza una stelasa “una stella”

  • teresa - 16 ottobre 2017 15:37

    scusa, ma 200 gr di sale non sono troppi?