LE FARINE SENZA GLUTINE

Quali sono le farine senza glutine? Le farine naturalmente senza glutine sono molte e si prestano ad essere utilizzate in tantissime ricette, sia dolci che salate.
È molto importante ricordare che, se siete affetti da celiachia o se cucinate per persone celiache, sulla confezione della farina deve essere riportata la spiga di grano barrata, simbolo del senza glutine o la dicitura Senza Glutine. Questo è molto importante perché anche se la farina è naturalmente senza glutine, potrebbe venire contaminata dal glutine durante la lavorazione nello stabilimento di produzione.
Fatta questa premessa doverosa e molto importante vi elencherò tutte le farine naturalmente prive di glutine che potete trovare al supermercato, nei negozi senza glutine specializzati oppure online.

ELENCO DELLE FARINE SENZA GLUTINE:

1. Farina di Riso: una farina molto versatile, ottenuta dalla macinazione di un cereale, il riso. Può essere ottenuta dal riso bianco, integrale, dal riso rosso ecc. La tipologia di farina più facile da trovare in commercio è quella di riso bianco, dal gusto molto leggero e delicato.

2. Farina di Legumi: ottenuta dalla macinazione dei legumi come ad esempio ceci, fagioli, piselli, soia ecc, è una farina altamente proteica e ideale quindi per gli sportivi. Adatta alle preparazioni salate ma altrettanto utile nelle preparazioni dolci, soprattutto la farina di ceci che ha un sapore più delicato delle altre e si presta bene a “ricostruire” l’elasticità del glutine all’interno delle ricette gluten free.

3. Farina di Amaranto: ottenuta dai semi di amaranto è uno pseudocereale, originario del Perù. La farina ottenuta è ricca di proprietà nutritive, perfetta come addensate può essere utilizzata anche nella preparazione di torte e biscotti, donerà un aroma unico e speciale.

4. Farina di Quinoa: si ricava dalla macinazione dei semi di quinoa, uno pseudocereale con molteplici proprietà nutritive. Può essere utilizzata per la preparazione di ricette sia dolci che salate.

5. Farina di fave: ottenuta dalla macinatura delle fave secche.

6. Fecola di patate: farina ottenuta dall’amido della patata, perfetta per rendere soffici tutti i dolci e come addensante per creme e salse.

7. Farina o amido tapioca: la tapioca o manioca è un tubero, come la patata, originario dell’America del Sud. Una farina friabile e leggera perfetta come addensate.

8. Farina di mais: ottenuta dalla macinazione del mais, può essere bianca o gialla, si utilizza per realizzare piatti come la polenta.

9. Farina di grano saraceno: a differenza del suo nome non è un cereale ma uno pseudo cereale, che è perfetta per le preparazioni dolci senza glutine.

10. Farina di miglio: è ottenuta dalla macinazione del miglio decorticato, ricca di ferro e magnesio è perfetta per dolci e salati.

11. Farina di sorgo: il sorgo è un cereale, ricco di fibre ma privo di glutine da cui si ottiene una farina perfetta per biscotti, torte e crespelle.

12. Farina di Teff: il teff è un cereale molto diffuso in Africa, ne esistono di due tipi, rosso e bianco, da cui si ricavano due tipi di farina di teff, bianca e rossa. La farina di teff è perfetta per preparare dolci come biscotti, torte ecc oppure nelle ricette salate come grissini, crackers ecc.

13. Farina di canapa: si ricava dai semi di canapa, ottenuti da sementi autorizzati di Canapa Sativa alimentare. La farina ottenuta è un dal retrogusto che ricorda e nocciole, e per questo perfetta sia per i dolci che per i salati ma meglio utilizzarla insieme ad altre farine senza glutine.

14. Farina di carrube: è un’alternativa al cacao, le carrube sono il frutto della pianta del carrubo, una pianta sempreverde che crea questi frutti simili ai fagioli nell’aspetto, ma molto diversi nel sapore. La carrube infatti ha un sapore unico, ed è perfetta da utilizzare nei dolci.

15. Farina di cocco: farina ottenuta dal cocco essiccato, ideale per insaporire dolci.

16. Farina di castagne: ottenuta dalla macinazione delle castagne o dei marroni (farina di marroni) super aromatica, perfetta in torte e biscotti.

17. Farina di mandorle: ottenuta dalle mandorle, perfetta per insaporire.

18. Farina di nocciole: ottenuta dalle mandorle, perfetta per insaporire.

19. Amido di frumento deglutinato: farina di amido di frumento da cui però è stato eliminato il glutine, molto utile nella preparazione di pane senza glutine fatto in casa.

20. Maizena o amido di mais: farina di amido di mais perfetta come addensante nelle creme o nei dolci al posto della fecola di patate.

In commercio troverete anche tanti mix pronti certificati senza glutine, per la preparazione di dolci o di salati, come ad esempio il pane senza glutine fatto in casa.

Le farine da evitare perché contengono glutine sono: la farina di frumento (farina 00, farina 0, manitoba ecc), farina di farro, farina di kamut, farina d’orzo, di segale e frumina (amido di frumento).

Come avete potuto leggere dall’elenco, le farine senza glutine sono molte e si prestano ad essere utilizzate per tantissime ricette, quindi spazio alla fantasia e mani in pasta.

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!