CROSTATA DI PATATE FARCITA



Crostata di patate farcita, una torta rustica vegetariana facilissima a base di patate. È facile, economica e con tutti ingredienti che abbiamo in casa. È una crostata perfetta anche come svuota frigo perchè possiamo utilizzare quello che più ci piace come ricotta e spinaci, broccoli ripassati in padella o anche pomodoro e mozzarella. È perfetta per mille occasioni diverse, per una cena tra amici, un aperitivo o anche tagliata a spicchi per arricchire un buffet. Vediamo subito insieme come realizzarla!

INGREDIENTI

PER L'IMPASTO:

  • 3 patate medie
  • un uovo
  • 150 g di farina
  • sale q.b.
  • rosmarino a piacere
  • pepe a piacere
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato

PER IL RIPIENO:

  • 250 g di ricotta
  • 100 g di piselli
  • sale a piacere
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato

PROCEDIMENTO

  1. Per prima cosa realizziamo il nostro impasto base. In una ciotola schiacciamo le patate senza buccia precedentemente lessate. Io uso una semplice forchetta ma va benissimo anche lo schiacciapatate.
  2. Lasciamo raffreddare bene le patate schiacciate e uniamo l'uovo, il sale e le spezie (io ho usato rosmarino e pepe). Uniamo anche il pangrattato e il formaggio grattugiato.
  3. Infine uniamo la farina fino a formare un composto omogeneo e poco appiccicoso.
  4. A questo punto rivestiamo uno stampo da 24cm con carta forno e oliamo leggermente la base. Trasferiamo 2/3 del composto di patate e formiamo così la nostra base, alziamo anche bene i bordi.
  5. In una ciotola prepariamo il ripieno: versiamo la ricotta con i piselli, il formaggio grattugiato e un pizzico di sale. Mescoliamo bene e farciamo la nostra base.
  6. Con l'impasto avanzato realizziamo tanto cordoncini e decoriamo la crostata con la classica griglia. Possiamo divertirci e decorare la crostata a piacere.
  7. Spennelliamo la superficie con un filo d'olio e inforniamo a 180 gradi in forno ventilato per 30-35 minuti, oppure in forno statico a 190 gradi per lo stesso tempo.
  8. Una volta cotta lasciamola intiepidire prima di portarla in tavola.

Articolo scritto da Life e Chiara

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!