Friselle

Le friselle fatte in casa sono facilissime e croccanti proprio come quelle comprate, e sono perfette da farcire in mille modi diversi.

Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
6
Facilità
facile
Pronto in
45 minuti

Pubblicità

Che ne dite se oggi prepariamo insieme le friselle? Ecco la mia ricetta facilissima per avere il piacere e la soddisfazione di fare in casa questa gustosa specialità tipica un po’ di tutto il sud Italia, ma soprattutto della Puglia, dove rappresenta un cibo molto amato e apprezzato.

Le friselle sono buonissime, croccanti e biscottate, famose per la forma rotonda col buco al centro. Il loro sapore e la loro consistenza si esaltano al meglio dopo averle leggermente ammorbidite nell’acqua e condite a piacere in mille modi diversi.
Perfette per una cena divertente e colorata con gli amici, come aperitivo e antipasto, per la merenda dei bambini o semplicemente da sgranocchiare o mettere nelle zuppe. Condite all’ultimo minuto, sono ideali specialmente d’estate, quando si ha poca voglia di stare ai fornelli ma solo tanta fame e il desiderio di qualcosa di fresco e saporito da portare in tavola e mangiare allegramente in famiglia!
Un piatto prelibato che, se arricchito con legumi e verdure, può diventare un’ottima alternativa per un piatto unico e completo che soddisferà tutti i palati!

Friselle: pochi e semplici ingredienti e il segreto per renderle croccantissime!

Friselle
Friselle

Realizzare le friselle in casa è davvero facile e veloce.  Gli ingredienti sono pochi e semplici, in pratica gli stessi utilizzati per fare il pane… ma allora quale è il segreto che rende le friselle così croccanti e biscottate, diverse dal pane tradizionale? Immagino che sarete curiosi… beh, il motivo è semplice: è la modalità di cottura! Infatti si realizza in due fasi: dopo una prima più rapida cottura, vengono tagliate a metà ancora tiepide e rinfornate per un tempo più lungo.  In questo modo l’umidità evapora, si asciugano e la loro consistenza diventa più dura e secca. La parte sotto rimane liscia mentre la superficie si trasforma in una crosta così croccante che, per gustarle al meglio, sarà necessario reidratarle. Diventeranno così la base ideale, semplice ma perfetta, per accogliere tutti i nostri condimenti preferiti!

Pubblicità

Come prepararle

Basterà un semplice impasto a mano o con la planetaria a base di farina 0 mischiata con semola di grano duro – quest’ultima è molto usata al sud d’Italia e, con il suo colore più ambrato e la consistenza più granulosa rispetto alla normale farina, produce un impasto più duro e compatto. Si aggiunge pochissimo lievito, acqua, sale e si realizza un bel panetto che, dopo averlo arricchito con un cucchiaio di olio – per renderlo più fragrante, friabile ed elastico – lasceremo lievitare per circa due ore.

Una volta lievitato, lo divideremo in parti uguali e realizzeremo delle semplici ciambelle col buco. Ancora un breve riposo e subito in forno con la tecnica della doppia cottura – come vi ho descritto sopra.

Ecco pronte le nostre friselle! Non trovate che siano belle come quelle comprate? Anzi, di più… perché vuoi mettere la soddisfazione di averle fatte in casa?

Consigli per varianti colorate e saporite

Le friselle sono un’idea fantastica per tutte le occasioni: pranzo, cena e merenda. Soprattutto in estate, condite con ingredienti dai colori, sapori e profumi prettamente di stagione! 
La prima cosa da fare dopo averle preparate è di ammorbidirle in acqua, ma senza inzupparle troppo – mi raccomando – perché devono mantenere la loro caratteristica durezza, senza spappolarsi, dopodiché spazio alla fantasia…
La versione che va per la maggiore è quella con pomodorini freschi, olio, sale e origano o basilico e l’aggiunta a piacere di mozzarelline. Disponiamole su un bel piatto da portata accompagnate da fresche insalate estive e serviamole a tavola… faranno la felicità di tutti!

Pubblicità

Oppure condiamole con una base di salsa di pomodoro e farciamo con pomodorini secchi, peperoni grigliati, olive e capperi… che bontà! Volendo possiamo aggiungere i fagioli e guarnire con mandorle tostate o gherigli di noce, per un risultato ancora più stuzzicante e ricco di sostanze.
Per gli amanti dell’aglio, una bella strofinata e poi melanzane grigliate, mais, olive pomodorini e basilico!

Se desiderate qualche altra idea per condirle, potete prendere spunto da: 10 idee per bruschette per l’estate.

Allora, pronti per fare insieme le friselle? A proposito, visto che ci siamo, prepariamone in abbondanza e teniamone una buona scorta sempre a disposizione! Si conservano croccanti, ben chiuse in un sacchetto di carta, fino a 5 giorni. 

Preparazione
10 minuti
Cottura
35 minuti
Tempo totale
45 minuti *

*+ 2 ore e 30 di lievitazione

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per friselle 6 friselle
  • 150 g farina 0
  • 150 g semola di grano duro
  • 4 g lievito di birra disidratato
  • 220 ml acqua tiepida
  • 1 cucchiaino sale fino
  • 1 cucchiaio olio d'oliva

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 6 friselle)

in alternativa

  • Possiamo sostituire la farina 0 con quella integrale, oppure mischiarle.

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Friselle

Friselle - Step 1

In una ciotola uniamo la farina e la semola, aggiungiamo il lievito di birra disidrato e mescoliamo con un cucchiaio per amalgamare gli ingredienti.

Friselle - Step 2

Versiamo, poco alla volta, l’acqua tiepida e, continuando a mescolare, aggiungiamo infine anche il sale.

Iniziamo adesso ad impastare con le mani e alla fine aggiungiamo un cucchiaio di olio per rendere l’impasto più elastico, ma soprattutto per un risultato ancor più croccante, profumato e saporito. Lavoriamo fino a quando l’olio non sì sarà completamente assorbito. Copriamo l’impasto e lasciamo lievitare per circa 2 ore.

Pubblicità

Friselle - Step 3

Trascorso il tempo di lievitazione, trasferiamo l’impasto su una spianatoia infarinata, compattiamolo leggermente e dividiamolo con il tagliaimpasto in sei panetti.

Arrotondiamo con le mani ciascun panetto e con il dito realizziamo un buco all’interno. Modelliamolo e allarghiamo il foro fino a formare delle vere e proprie ciambelle che trasferiremo su una teglia coperta di carta forno, e che lasceremo riposare per altri 30 minuti.

Friselle - Step 4

Cuociamo quindi in forno ventilato a 180°C per 10 minuti, poi sforniamo le ciambelle e ancora calde, tagliamole a metà in senso orizzontale con un coltello possibilmente a seghetto.

Di nuovo in teglia per altri 20-25  a minuti a 180°C per ultimare la cottura delle nostre friselle e renderle dorate e biscottate!

Friselle - Step 5

Le friselle sono pronte per essere condite e gustate!

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

4.94

17 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti

Ancora nessun commento pubblicato.

Pubblicate il primo commento e ditemi se la ricetta vi è piaciuta: mi scrivete e mi fate sapere com’è andata?

Scrivi un commento
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Chiara di Life & Chiara

Friselle

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Chiara di Life & Chiara

Friselle

Torna su