Gelato furbo di Benedetta

La ricetta facile per preparare in casa un gelato furbo delizioso in due golose versioni, senza usare la gelatiera.

Fatto in casa per voi
Discovery Real Time Food Network
Stagione
Estate, Primavera
Ingredienti
4
Facilità
facile
Pronto in
20 minuti

Pubblicità

Se c’è un cibo estivo per eccellenza, quello è il gelato: goloso e rinfrescante, è perfetto sia come spuntino del pomeriggio che come dessert di fine pasto. E chi lo dice che si debba per forza acquistarlo in gelateria o al supermercato? In realtà, il gelato furbo di Benedetta ci dimostra che è possibile preparare in casa un delizioso gelato senza gelatiera e con pochi e semplici ingredienti!

Gelato fatto in casa: la ricetta facile di Benedetta

Fare il gelato in casa, con la ricetta di Benedetta, è un gioco da ragazzi perché si tratta di un metodo semplice e veloce: un gelato furbo, appunto! Vedremo come prepararlo in due versioni: alla stracciatella e al cioccolato. Faremo un gelato senza uova, senza conservanti e senza additivi, genuino e perfetto da far gustare anche ai bimbi.

Ma qual è il segreto di questo gelato fatto in casa? È preso detto: il latte condensato. Usarlo al posto del latte ci permette di evitare la formazione di cristalli di ghiaccio (dato che il latte ha una componente acquosa). Nella preparazione del gelato tradizionale ci pensa la gelatiera a evitare questo inconveniente, ma basta ingegnarsi un po’ per ottenere un gelato cremoso anche senza usarla! Inoltre, non avremo bisogno di aggiungere zucchero perché sarà proprio il latte condensato ad addolcire il nostro gelato.

Pubblicità

Per prepararlo si parte dalla crema base, realizzata montando la panna fresca e aggiungendo poi il latte condensato. Due ingredienti e una manciata di minuti e sarà pronta! A questo punto divideremo la crema in due parti uguali e faremo le due versioni di gelato furbo: in una metà aggiungeremo il cacao amaro per ottenere un goloso gelato al cioccolato, e nell’altra metteremo un po’ di cioccolato fondente a scaglie, ottenendo così un altrettanto delizioso gelato alla stracciatella.

È arrivato il momento di far raffreddare in freezer i nostri gelati. Benedetta li ha messi in due barattoli da asporto, quelli in cartoncino con coperchio, che si trovano facilmente in vendita online o nei negozi specializzati. Ma possiamo anche usare le classiche vaschette in plastica o dei contenitori per alimenti. Trascorse circa due ore, i nostri gelati furbi saranno pronti da gustare.

gelato furbo
Gelato furbo alla stracciatella

Consigli per varianti

Una cosa è certa: con questo gelato furbo le possibili varianti sono infinite! Partendo dalla base di panna e latte condensato, possiamo realizzare tutti i gusti che preferiamo. Possiamo ad esempio preparare un gelato furbo al caffè semplicemente aggiungendo alla crema base un po’ di caffè solubile o di caffè ristretto. Lo vogliamo al gusto amarena? Mescoliamo alla crema base le amarene sciroppate a pezzetti.

Pubblicità

Se invece vogliamo fare dei gelati variegati, ci basterà aggiungere sopra la crema base i topping che preferiamo: al cioccolato, all’amarena, alla menta, alle fragole etc. Preferiamo un gelato alla frutta? Possiamo sia mettere la frutta a pezzetti dentro la crema base, sia usarla per la decorazione.


Insomma, cosa c’è di meglio che preparare con le nostre mani un gelato genuino e goloso, e poi gustarlo in compagnia nelle calde serate estive? Forza, raggiungiamo Benedetta in cucina e prepariamo anche noi il nostro gelato furbo!

Preparazione
20 minuti
Cottura
-----
Tempo totale
20 minuti *

*+ 2 ore di riposo in freezer

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per barattoli 2 barattoli
  • 500 ml panna fresca
  • 350 g latte condensato
  • cacao amaro q.b.
  • cioccolato fondente q.b. a scaglie

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 2 barattoli)

Pubblicità

Cuciniamo

Gelato furbo di Benedetta - Step 1

Per realizzare il gelato furbo iniziamo montando la panna fresca in una ciotola.

Gelato furbo di Benedetta - Step 2

Aggiungiamo alla panna il latte condensato e frulliamo per incorporarlo. La base del nostro gelato furbo è pronta!

Gelato furbo di Benedetta - Step 3

Prendiamo un’altra ciotola e dividiamo la crema in due parti uguali.

Gelato furbo di Benedetta - Step 4

In una metà aggiungiamo il cacao amaro e mescoliamo con le fruste elettriche per amalgamarlo e ottenere un colore omogeneo.

Gelato furbo di Benedetta - Step 5

Nell’altra metà aggiungiamo il cioccolato fondente a scaglie (tenendone un pochino per dopo) e mescoliamo con una spatola per distribuirlo.

Pubblicità

Gelato furbo di Benedetta - Step 6

Versiamo i gelati in due barattoli.

Gelato furbo di Benedetta - Step 7

Aggiungiamo un po’ di scaglie di cioccolato sul gelato alla stracciatella.

Gelato furbo di Benedetta - Step 8

Mettiamo i barattoli in freezer e lasciamo riposare il nostro gelato furbo per circa due ore.

Gelato furbo di Benedetta - Step 9

Ed eccoli pronti da gustare fino all’ultima cucchiaiata!

Gelato furbo di Benedetta - Step 10

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

4.97

30 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (6)

Scrivi un commento
  • Alessia G.

    Benedetta, ti chiedo un consiglio: se io volessi fare il gusto caffè, mi consigli di aggiungere un cucchiaio di caffè solubile o di aggiungere una tazzina di caffè espresso?? Non è che quest’ultimo mi renderà un po’ liquido il preparato di panna e latte condensato? Grazie mille

    22 Luglio 2022 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Alessia, ti lascio la ricetta del gelato al caffè 😘 CLICCA QUI

      23 Luglio 2022 Rispondi

  • Modestina Brunetti

    Ciao Benedetta si può usare la panna a lunga conservazione della hoplà? Grazie

    16 Giugno 2022 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Modestina, ho usato la panna fresca, quella non zuccherata che trovi al banco frigo 😊

      16 Giugno 2022 Rispondi

  • Vania

    Si può fare senza mettere il latte condensato?

    8 Giugno 2022 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Per questa ricetta il latte condensato è necessario, Vania. In alternativa potresti seguire la ricetta in cui ho usato le uova, ti lascio il link 😊 CLICCA QUI

      9 Giugno 2022 Rispondi

Mostra tutti i commenti
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Redazione

Gelato furbo di Benedetta

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Redazione

Gelato furbo di Benedetta

Torna su