Insalata nizzarda

Un piatto unico fresco e colorato, perfetto per quando vogliamo combattere il caldo con ricette sfiziose e ricche di gusto.

Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
10
Facilità
facile
Pronto in
10 minuti

Pubblicità

L’insalata nizzarda è un piatto unico tipico della Costa Azzurra, in particolare della città di Nizza, da cui prende il nome. È una ricetta fresca e gustosa, in Francia la chiamano salade niçoise ed è così buona che è diventata famosa in tutto il mondo, anche da noi in Italia. Non manca mai tra le insalate nei menù di ristoranti e chioschi in spiaggia e si è diffusa in tante versioni sfiziose e originali.

Insalata nizzarda ricetta

L’insalata nizzarda classica è una preparazione molto comoda, si realizza con ingredienti semplici e si usa tutto a crudo, fatta eccezione per le uova sode, che devono essere cotte in anticipo e fatte raffreddare completamente. Queste caratteristiche la rendono ideale per quando fa caldo e la voglia di cucinare scende ai minimi storici!

Nella ricetta originale, questa insalatona si prepara con insalata verde, pomodorini, olive, denocciolate, cipollotto, filetti di acciughe, tonno sott’olio e uova sode. In genere tonno e uova si aggiungono alla fine e si adagiano sul resto dell’insalata dopo averla condita e mescolata con cura. In questo modo il piatto si presenterà in modo scenografico e sfizioso, con quel “tocco gourmet” che non guasta mai.

Pubblicità

insalata nizzarda
Insalata nizzarda

Come servire

Possiamo condire la nostra insalata alla nizzarda semplicemente con olio d’oliva, sale e pepe. A piacere, possiamo insaporirla ulteriormente con succo di limone, aceto o glassa di aceto balsamico, ma è ottima anche se la lasciamo semplice.

Le insalatone come questa sono buonissime servite con delle fette di pane tostato o con dei pezzi di focaccia, e si possono arricchire con dei crostini o dei cubetti di pane in cassetta saltati in padella. Possiamo gustarla in casa, è perfetta per i pranzi e le cene in balcone o terrazza, quando cerchiamo piatti unici freschi e leggeri che ci diano anche la giusta sostanza.


Forza, prepariamo insieme questa insalata estiva e fateci sapere nei commenti quanto vi è piaciuta!

Preparazione
10 minuti
Cottura
-----
Tempo totale
10 minuti

Il Libro d’Oro

Tutte le mie ricette più amate

Ingredienti

Dosi per persone 4 persone
  • 200 g insalata verde
  • 3 uova sode
  • 140 g tonno sott'olio
  • 250 g pomodorini
  • 70 g olive
  • 1 cipollotti
  • 20 g acciughe
  • olio d'oliva q.b.
  • sale fino q.b.
  • pepe q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 4 persone)

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Insalata nizzarda

Insalata nizzarda - Step 1

Mettiamo l’insalata verde in foglie o tagliata a pezzetti in una ciotola capiente.

Insalata nizzarda - Step 2

Aggiungiamo i pomodorini dopo averli lavati e tagliati a metà.

Insalata nizzarda - Step 3

Uniamo le olive nere denocciolate e il cipollotto e tagliato a rondelle.

Pubblicità

Insalata nizzarda - Step 4

Dopo averle spezzettate, versiamo nell’insalata anche le acciughe, poi condiamo con sale e olio di oliva. Mescoliamo con cura in modo da insaporire tutti gli ingredienti.

Insalata nizzarda - Step 5

Sistemiamo sull’insalata il tonno sott’olio ben sgocciolato.

Insalata nizzarda - Step 6

Adagiamo intorno le uova sode sbucciate e tagliate a metà o in quattro.

Insalata nizzarda - Step 7

Completiamo con una macinata di pepe e un altro giro di olio di oliva e serviamo la nostra insalata nizzarda.

Consigli

Prepariamo le uova sode come preferiamo, se ci piacciono barzotte accorciamo la cottura altrimenti facciamole ben cotte.

L’insalata verde tende a perdere croccantezza e a rovinarsi un pochino con il passare del tempo. Consigliamo di aggiungerla, e soprattutto di condirla, subito prima di portare il piatto in tavola.

Esiste un’insalata nizzarda ligure, anche nota come condiglione, che prevede l’aggiunta di fagiolini e patate. Nella versione francese, questi due ingredienti non sono previsti, ma stanno molto bene con gli altri e ci permettono di preparare un piatto ancora più sostanzioso.

Conservazione dell’insalata nizzarda

Il consiglio è quello di preparare l’insalata in giusta misura, per evitare che si sciupi. Se non la consumiamo tutta, copriamola con la pellicola per alimenti, mettiamola in frigorifero e mangiamola nell’arco di un giorno al massimo.

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.93

56 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti

Ancora nessun commento pubblicato.

Pubblicate il primo commento e ditemi se la ricetta vi è piaciuta: mi scrivete e mi fate sapere com’è andata?

Scrivi un commento
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Buon’Idea

Insalata nizzarda

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Buon’Idea

Insalata nizzarda

Torna su