LINGOTTO DI CIOCCOLATO ALLE MANDORLE

Lingotto di Cioccolato alle Mandorle ricetta facile e veloce di Benedetta.

Il Lingotto di cioccolato alle mandorle è un dolce soffice e goloso ideale da portare in tavola a Pasqua o per tutte le occasioni speciali in famiglia. Il lingotto è un morbidissimo plumecake alla mandorla ricoperto da cioccolato. Gli ingredienti che occorrono per questa ricetta sono pochi e semplici. Basta della farina, delle uova, delle mandorle tritate e una bustina di lievito PANE DEGLI ANGELI e realizzeremo un dolce che piacerà a tutta la famiglia. Il gusto intenso di mandorla di questo plumcake soffice è anche grazie all’uso della Fialetta Aroma Mandorla PANEANGELI, una vera delizia! Ma a rendere davvero goloso il lingotto alle mandorle è la sua copertura fatta con la Glassa al Cacao PANEANGELI. Infine per dare una nota croccante il plumcake è ricoperto interamente dalle Mandorle Affettate PANEANGELI, nessuno saprà resistere a tanta bontà! Io ho pensato  questo delizioso plumcake come un dolce di Pasqua, ma il lingotto di cioccolato alle mandorle è talmente buono che può essere gustato in tutti i periodi dell’anno.

Potrebbero interessarvi anche Colomba di Pasqua 3 ricette veloci, Plumcake al cioccolato.

  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 35 min
  • Pronto in Pronto in: 35 min
LINGOTTO DI CIOCCOLATO ALLE MANDORLE Tempo Preparazione

INGREDIENTI

  • 100 g di mandorle
  • 5 uova
  • 100 g di zucchero
  • 50 g di burro fuso
  • 50 g di Fecola di Patate PANEANGELI
  • 100 g di farina
  • 1 bustina di LIEVITO PANE DEGLI ANGELI ( 16 g )
  • 1 fialetta di Aroma Mandorla PANEANGELI

per guarnire

  • 1 confezione di GLASSA AL CACAO PANEANGELI
  • 1 confezione di MANDORLE AFFETTATE PANEANGELI ( 100 g )

DOSI PER PORZIONI

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Iniziamo tritando finemente le mandorle con l'aiuto di un robot da cucina.
  2. In una ciotola capiente mettiamo le uova sgusciate e lavoriamole con lo zucchero per un paio di minuti aiutandoci con uno sbattitore elettrico.
  3. Sempre lavorando con lo sbattitore, aggiungiamo il burro fuso, la Fecola di Patate PANEANGELI, la farina ed infine la bustina di lievito PANE DEGLI ANGELI.
  4. Appena il composto è ben amalgamato, aggiungiamo le mandorle precedentemente tritate e la fialetta di Aroma Mandorla PANEANGELI, stavolta mescolando con una spatola.
  5. Versiamo ora l'impasto in uno stampo da plumcake, il mio misura 30 cm per 10 cm, imburrato ed infarinato e cuociamolo in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 35 minuti, nel caso di forno ventilato regoliamolo a 170 gradi sempre per 35 minuti.
  6. Cotto il plumcake lasciamolo intiepidire dentro lo stampo, quindi sforniamolo su un vassoio. Per una forma regolare e liscia, proprio come un lingotto d'oro, vi consiglio di girare sotto sopra il plumcake.
  7. Riscaldiamo in un pentolino dell'acqua fino a farle sfiorare il bollore, quindi spegniamo il fuoco e immergiamo la confezione di Glassa al Cacao PANEANGELI. Occorreranno circa 8 minuti affinché la glassa sia perfettamente sciolta.
  8. Proteggiamo il vassoio del plumcake con della carta forno e versiamo la glassa al cacao. La carta forno eviterà che il vassoio si sporchi. Distribuiamo la glassa su tutto il plumcake aiutandoci con la lama di un coltello o il retro di un cucchiaio.
  9. Quando la glassa è ancora umida decoriamo il plumecake con le Mandorle Affettate PANEANGELI. Lasciamo rassodare la glassa prima di portare in tavola il plumecake.
  10. Il lingotto di cioccolato alle mandorle è pronto! Ho pensato questa ricetta come un dolce pasquale, ma ovviamente è talmente buono che possiamo gustarlo in tutti i periodi dell'anno.



Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su LINGOTTO DI CIOCCOLATO ALLE MANDORLE

  • Raffaella - 19 Aprile 2019 16:39

    Posso usare il Bimby tm31 x impastare la pizza al formaggio x Pasqua?
    Se si come?
    Se la faccio il venerdì sera si mantiene morbida fino alla domenica a pranzo?

  • Raffaella - 19 Aprile 2019 16:33

    Posso usare il Bimby tm31 x impastare?
    Se si come?
    Se la faccio il venerdì sera si mantiene morbida fino alla domenica a pranzo?

  • Daniela Antenucci - 18 Aprile 2019 19:07

    Buonasera Benedetta!
    Due domande, posso usare l’olio di semi? Se si, quale?

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 19 Aprile 2019 15:05

      Ciao si certo usa quello che più preferisci 🙂

  • Edda Miluzzi - 18 Aprile 2019 9:16

    Buongiorno Benedetta, posso usare solo farina 00 o la fecola o nausea al posto della maniglia?

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 19 Aprile 2019 15:07

      Ciao Edda usa la farina che preferisci 🙂

  • Paolagi - 17 Aprile 2019 21:02

    Posso mettere del pecorino a pezzi al posto di quello grattugiato o in aggiunta?

  • Michela - 17 Aprile 2019 20:23

    Ciao Benedetta posso sostituire il lievito di birra secco con quello fresco?grazie

  • laura fassina - 17 Aprile 2019 16:28

    ciao Benedetta proprio oggi ho provveduto a cuocere una bella crescia o pizza de cascio come tutti gli anni nel periodo pasquale, l ‘unica differenza nello svolgimento della ricetta è che ho utilizzato l’olio di semi di girasole anzichè l’olio di oliva. devo dirti che il profumo è inebriante. prima la realizzavo col burro, ma credimi cosi è meglio. Avrei usato anche l ‘olio di oliva ma il mio olio e’ forte e quindi ho optato per quello di semi di girasole. Ti ringrazio per le tue facili e buonissime ricette, ti auguro una serena e Santa Pasqua a te ed tutta la tua famiglia. Continua così sei mitica e bravissima, un grosso abbraccio da laura fassina turi e dai miei famigliari assaggiatori contentissimi . baci baci baci

  • laura fassina - 17 Aprile 2019 16:28

    ciao Benedetta proprio oggi ho provveduto a cuocere una bella crescia o pizza de cascio come tutti gli anni nel periodo pasquale, l ‘unica differenza nello svolgimento della ricetta è che ho utilizzato l’olio di semi di girasole anzichè l’olio di oliva. devo dirti che il profumo è inebriante. prima la realizzavo col burro, ma credimi cosi è meglio. Avrei usato anche l ‘olio di oliva ma il mio olio e’ forte e quindi ho optato per quello di semi di girasole. Ti ringrazio per le tue facili e buonissime ricette, ti auguro una serena e Santa Pasqua a te ed tutta la tua famiglia. Continua così sei mitica e bravissima, un grosso abbraccio da laura fassina turi e dai miei famigliari assaggiatori contentissimi . baci baci baci

  • martina - 17 Aprile 2019 12:30

    ciao ti scrivo per segnalare un errore nella ricetta:
    non avendo lo stampo da 20 cm ho usato quello di carta da 500 gr e la pizza è venuta cruda ed ammassata… lo stampo di carta da 500 gr non è adatto perche il diametro è solo 13.4 cm (e non 20)e soprattutto perche se soltanto la farina pesa 500 gr dopo aver unito tutti gli altri ingredienti va da se che è troppo piccolo.
    ve lo segnalo per evitare che altre persone come me sprechino tempo e soldi.

  • Alessandra Morelli - 16 Aprile 2019 15:53

    Ciao Benedetta,
    seguo sempre le tue ricette e devo dire che mi vengono piuttosto bene, pur non essendo espertissima. Volevo fare per Pasqua la tua pizza di formaggio ma ho trovato solo uno stampo di alluminio da 18 cm, va bene ugualmente con le dosi per 10 oppure devo diminuire le quantità ? Grazie mille.
    Alessandra

  • Lorenza Cavatorta - 16 Aprile 2019 11:16

    Ciao Benedetta! Grazie per la ricetta! Sicuramente mi cimenterò nel farla. Volevo chiederti una cosa: se uno non ha tempo per la lievitazione è possibile usare il lievito “pizzaiolo” quello, diciamo così, istantaneo? Cosa pensi, potrebbe essere la soluzione? Grazie in anticipo per la risposta che potrai darmi! 🙂

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 19 Aprile 2019 15:04

      Ciao Lorenza in questa ricetta non ci sono tempi di lievitazione, puoi usare il classico lievito per dolci 🙂

  • Maria Clara Sparaciari - 16 Aprile 2019 8:48

    La proverò per le feste di Pasqua e poi invierò il commento

  • Valeria De Gaetano - 15 Aprile 2019 9:00

    Ciao Benedetta
    Per l’impasto si può utilizzare una planetaria ? e con quale gancio (Kappa o Gancio impastatore) ?
    Grazie mille
    valeria

  • Francesca - 14 Aprile 2019 21:49

    Ciao Benedetta, come si fa a capire quando la pozza di Pasqua al formaggio è cotta? Posso misurare la temperatura interna con un termometro? Quanto deve essere perché sia cotta? Grazie mille, Francesca

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 15 Aprile 2019 10:15

      Ciao Francesca fai la classica prova stecchino, quella che si fa per le torte 🙂

  • Maria Carmela Martilotti - 14 Aprile 2019 16:52

    Scusa Benedetta quanti giorni prima la posso fare ? La vorrei fare x pasquetta, grazie.
    Ho votato la ricetta solo che invece di 5stelle senza occhiali ne ho messe 3o 4 ma non mi fa modificare voto ,come posso rimediare? Baci

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 15 Aprile 2019 10:16

      Ciao Maria tranquilla non succede nulla :). La puoi preparare uno, due giorni prima 🙂