Fatto in casa per voi
Discovery Real Time Food Network
Stagione
Inverno
Ingredienti
12
Facilità
facile
Pronto in
1 ora e 15 minuti

Pubblicità

Panforte: la ricetta di Benedetta per il dolce natalizio toscano

 

Conoscete il panforte? Se non l’avete mai assaggiato, è arrivato il momento di prepararlo in casa insieme a Benedetta, con una ricetta facile facile che ci prenderà poco più di un’ora di tempo e ci permetterà di avere un dolce natalizio tradizionale molto ricco e saporito.

Il panforte di Siena si prepara tradizionalmente in occasione del Natale ed è un dolce dalla storia molto antica: chiamato anche panpepato, era in origine un pane speziato, che a Siena veniva preparato già nel 1200 e veniva consumato solo dalla nobiltà cittadina. Col tempo la ricetta si è diffusa tra la gente comune, rimanendo più o meno la stessa ma con numerose varianti locali. La più conosciuta è il panforte nero che in aggiunta agli ingredienti del panforte classico ha il pepe dolce e il melone candito.

Pubblicità

Panforte ricetta: come prepararlo

Benedetta ci mostra la ricetta del panforte che le ha passato sua cugina Graziella: una garanzia, dato che arriva da senesi d.o.c.! La prima da cosa da fare è occuparci di un ingrediente protagonista della ricetta: le mandorle. Dobbiamo tostarle in forno a 180° C per circa un quarto d’ora. Nel frattempo prepareremo lo sciroppo di zucchero e miele che ci servirà per legare tutti gli ingredienti del nostro dolce natalizio.

Una volta tostate le mandorle saremo pronti per realizzare il composto del panforte senese. Ci basterà mescolare in una ciotola i canditi, le mandorle, la farina, il pisto di spezie – cioè il mix di cannella, noce moscata e chiodi di garofano – e legare tutto con lo sciroppo. A proposito dello sciroppo: Benedetta ci consiglia di lasciarlo sul fuoco finché non diventa leggermente ambrato, ma di non cuocerlo troppo perché altrimenti si addensa.

A questo punto viene la parte un pochino più impegnativa: con un cucchiaio dobbiamo mescolare bene tutto finché la farina non si assorbe completamente. Dovremo “lottare” un po’ con lo sciroppo di zucchero che nel mentre tenderà a diventare colloso rendendo il composto più compatto. Dopodiché non ci resterà che versarlo nella tortiera e livellarlo bene, prima col cucchiaio e poi usando un piccolo trucchetto che ci suggerisce Benedetta: inumidiamo le dita con l’acqua del rubinetto (in questo modo non resteranno attaccate al composto) e lisciamo la superficie del nostro panforte.

panforte

Pubblicità

Consigli e varianti

Come sempre, Benedetta ci dà qualche suggerimento per una preparazione senza intoppi: ricordiamo di ungere bene la tortiera, anche sui bordi, e di rivestirla con carta forno sul fondo. Dovremmo così evitare che il panforte si attacchi in cottura. Ma dovesse succedere, niente paura: prima di sformarlo, passiamo la lama di un coltello tra il bordo della teglia e il dolce, per staccarlo bene.

Per ricoprire bene di zucchero a velo il nostro dolce, dopo averne messo in abbondanza sulla superficie, mettiamone anche sul piatto e ci rotoliamo sopra i bordi del panforte.

Questa ricetta del panforte di Siena è fedele a quella classica ma potrebbe non incontrare il gusto di tutti. Possiamo personalizzarla in vari modi, però: se non amiamo troppo i canditi, sostituiamoli con uvetta o fichi secchi. Vogliamo aggiungere altra frutta secca alle mandorle? Mettiamo nocciole, noci o pistacchi. E riguardo il mix di spezie da usare, anche qui possiamo variare un po’ con qualche aggiunta o sostituzione. Il consiglio è comunque di mantenere la cannella e la noce moscata, e magari non mettere i chiodi garofano e aggiungere invece un pizzico di zenzero per un sapore più deciso oppure, al contrario, della vaniglia per un gusto più delicato.

Preparazione
25 minuti
Cottura
50 minuti
Tempo totale
1 ora e 15 minuti

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per persone 8 persone

PER IL COMPOSTO

  • 150 g farina 00
  • 300 g mandorle con la buccia
  • 125 g cedro candito
  • 125 g arancia candita
  • 6.5 g cannella in polvere 1 cucchiaio
  • noce moscata una presa
  • 5 chiodi di garofano

PER LO SCIROPPO

  • 200 g zucchero a velo
  • 150 g miele
  • 50 g acqua

PER DECORARE

  • zucchero a velo q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 8 persone)

Pubblicità

Cuciniamo

Panforte di siena - Step 1

Mettiamo le mandorle a tostare in forno (basteranno 10-15 minuti a 180° C) e nel frattempo in un pentolino prepariamo lo sciroppo mettendo lo zucchero a velo, il miele e l’acqua.

Panforte di siena - Step 2

Mescoliamo e facciamo sciogliere lo zucchero sul fuoco a fiamma bassa.

Panforte di siena - Step 3

In una ciotola mettiamo il cedro candito, l’arancia candita e le mandorle tostate.

Panforte di siena - Step 4

Aggiungiamo la farina, il pisto di spezie (cioè il mix di cannella, noce moscata e chiodi di garofano) e mescoliamo bene.

Panforte di siena - Step 5

Versiamo nella ciotola lo sciroppo di zucchero e mescoliamo nuovamente per amalgamare tutti gli ingredienti.

Panforte di siena - Step 6

Quando tutta la farina si sarà assorbita, mettiamo il composto in una teglia a cerniera da 22 cm di diametro, ben unta e rivestita di carta forno sul fondo.

Pubblicità

Panforte di siena - Step 7

Livelliamo il composto aiutandoci prima col cucchiaio e poi con le dita inumidite d’acqua.

Panforte di siena - Step 8

Spolverizziamo con zucchero a velo e inforniamo in forno già caldo a 150° C per 50-55 minuti.

Panforte di siena - Step 9

Una volta pronto, sformiamo il dolce, se necessario aiutandoci con un coltello per staccarlo dallo stampo.

Panforte di siena - Step 10

Mettiamolo su un bel piatto da portata e ricopriamo completamente di zucchero a velo, anche sui bordi.

Panforte di siena - Step 11

Ecco il nostro panforte di Siena, pronto per fare un figurone sulle tavole natalizie!

Panforte di siena - Step 12

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.5

2 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (7)

Scrivi un commento
  • Nicoletta

    Ciao Benedetta, la ricetta mi invoglia molto ma vorrei provare una versione ridotta … Come Calcolare le dosi per una teglia più piccina?
    Grazie mille

    16 Dicembre 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Puoi diminuire le dosi mantenendo le stesse proporzioni, Nicoletta. Ad esempio puoi fare metà dose di tutto ?

      16 Dicembre 2021 Rispondi

  • Tiziana

    Ciao benedetta
    Voglio chiedere al posto della cannella e noce moscata che posso mettere

    BUON NATALE. ??

    13 Dicembre 2021 Rispondi

  • Tiziana

    Ciao benedetta
    voglio sapere al posto la cannella in polvere e la noce moscata.

    12 Dicembre 2021 Rispondi

  • Tiziana

    Al posto canella in polvere, la noce moscata che posso mettere

    12 Dicembre 2021 Rispondi

  • Tiziana

    Ciao benedetta
    Voglio sapere. è obblico mettere chiodi di garofano?

    11 Dicembre 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Tiziana, se preferisci puoi non metterli ?

      11 Dicembre 2021 Rispondi

Mostra tutti i commenti
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Redazione

Panforte di siena

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Redazione

Panforte di siena

Torna su