PASTA FREDDA ALL’ORTOLANA

Pasta all’ortolana, un primo piatto vegetariano facile e perfetto per la bella stagione. In questa ricetta ho usato tutte verdure di stagione: melanzane, peperoni, zucchine e pomodorini rossi che la renderanno più cremosa. Prepararla è veramente semplicissimo, ci basterà tagliare a dadini tutte le verdure e cuocerle in padella con un po’ di cipolla, olio, sale e basilico. È perfetta da preparare in anticipo e conservare in frigo, se vogliamo renderla ancora più gustosa, prima di portarla in tavola possiamo aggiungere del formaggio grana in scaglie! Vediamo subito insieme come preparare la Pasta all’ortolana!

INGREDIENTI

  • 250 g di mezze maniche
  • mezzo peperone giallo o rosso
  • 10-15 pomodorini rossi
  • scalogno a piacere
  • foglie di basilico
  • olio d'oliva quanto basta
  • sale quanto basta

PROCEDIMENTO

  1. Per prima cosa iniziamo tagliando tutte le verdure a dadini, i peperoni tagliamoli a listarelle. Versiamo le verdure in padella e aggiungiamo lo scalogno, il sale, l'olio d'oliva e il basilico. Portiamo le nostre verdure sul fuoco e lasciamole cuocere 15-20 minuti fino a quando saranno morbide.
  2. Nel frattempo cuociamo le mezze maniche in abbondante acqua salata, cuociamo la pasta al dente. Una volta cotta, scoliamola e condiamola con un filo d'olio, lasciamola raffreddare (in questo modo non si attaccherà).
  3. Condiamo la pasta con le verdure e sarà pronta per essere mangiata, conserviamola in frigo fino a due giorni!

Articolo scritto da Life e Chiara

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su PASTA FREDDA ALL’ORTOLANA

  • Francesca - 2 Giugno 2020 12:31

    Negli ingredienti mi sembra che non siano scritte le quantità dele melanzane e delle zucchine quante c’è ne vorranno? Ti seguo sempre e tanti complimenti per quello che fai le tue ricette sono sempre riuscitissimo

    • Benedetta Rossi
      Benedetta Rossi - 3 Giugno 2020 18:16

      Ciao Francesca, basteranno una zucchina e una melanzana 🙂