CECI SECCHI DOLCI SENZA GLUTINE – SNACK SANO

ceci secchi dolci sono un ottimo snack che puoi consumare davanti alla televisione oppure in un momento di relax. Simili agli struffoli per l’aspetto, sono una variante salutare e molto gustosa da sgranocchiare servita in piccole ciotole.

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 15 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 50 min
  • Pronto in Pronto in: 1h 5 min
CECI DOLCI SENZA GLUTINE. SNACK SANO. Tempo Preparazione
CECI SECCHI DOLCI SENZA GLUTINE – SNACK SANO

INGREDIENTI

  • 400 grammi ceci secchi
  • 130 grammi miele (o sciroppo di riso)

DOSI PER PERSONE

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Per eseguire la ricetta dei ceci secchi dolci ho utilizzato quelli già cotti. Per cucinarli, versa in una pentola abbondante acqua e i legumi. Accendi il fornello e porta ad ebollizione. I ceci saranno pronti una volta morbidi e dal sapore gradevole. A questo punto scolali su uno scolapasta e lascia che si asciughino.
  2. Veniamo alla preparazione vera e propria. I ceci vanno tostati in forno, quindi prendi una teglia e foderala con un foglio di carta apposita, soprattutto se soffri di allergia al nichel. Distribuisci uno strato di legumi regolare in modo che non si accavallino, in caso prendi una teglia più ampia.
  3. Accendi il forno a 200°C e, quando è arrivato alla temperatura giusta, inserisci la teglia con i ceci. Il tempo di cottura è di circa 1 ora, tuttavia ogni forno è differente quindi dopo 50 minuti ti suggerisco di monitorare la doratura per evitare che i ceci si brucino. Quando saranno croccanti puoi togliere la teglia e lasciare che si raffreddino all'aria interrompendo la cottura.
  4. Grazie alla tostatura potrai rendere i ceci un alimento gustoso, saporito e molto profumato. Oltre a conferire una croccantezza accattivante, la cottura esalta il sapore di questi legumi a patto che non si ecceda con la temperatura o con i tempi. Infatti, oltrepassando un certo tempo, i ceci tendono ad imbrunirsi eccessivamente risultando poi, al gusto, amari e dal sapore di bruciato. Il mio consiglio è di toglierli quindi dal forno qualche minuto prima perché, essendo ancora molto caldi, continuano la loro cottura finché non sono raffreddati. Con questo piccolo suggerimento non potrai sbagliare e tosterai i ceci alla perfezione.
  5. Mentre i ceci appena sfornati si stanno raffreddando, procurati un pentolino antiaderente, il vasetto di miele, o di sciroppo di riso se preferisci una ricetta vegana, e un cucchiaio. Versa nella pentola circa 130 g di miele, ma la quantità può variare in base ai tuoi gusti e se desideri i ceci più o meno dolci. Ora accendi il gas a fuoco basso, non è necessario portare ad ebollizione il miele, basta che ne aumenti di poco la temperatura per renderlo abbastanza liquido da riuscire a cospargere i ceci. Volendo puoi utilizzare anche la tecnica a bagno maria, molto delicata e perfetta per questo tipo di operazione. Nella scelta del miele non c'è un'indicazione precisa, per cui scegli quello che più ti piace magari creando diverse combinazioni o sperimentando sapori differenti. Lascia spazio alla fantasia e al tuo gusto personale.
  6. Tostati i ceci e ammorbidito il miele, puoi procedere con l'ultimo passaggio della ricetta. In una ciotola ampia versa tutti i legumi, rimuovendo quelli molto cotti o rotti, in questa fase è importante che si siano raffreddati, altrimenti attendi ancora qualche minuto finché non raggiungeranno la temperatura ambiente. Ora prendi il pentolino con il miele e versalo sui ceci distribuendolo uniformemente. Con un mestolo o una spatola inizia a mescolare lentamente facendo in modo che tutti i legumi si ricoprano per bene. Una volta ricoperti, attendi che il miele si raffreddi cosicché possa rapprendersi e tenere uniti i ceci. Se preferisci puoi già realizzare delle piccole ciotoline oppure lasciare il tutto nella terrina finché non andrai a servire questa prelibatezza ai tuoi ospiti.
  7. I ceci secchi dolci ora sono pronti, ma se non riesci a mangiarli tutti non devi preoccuparti. Infatti, possono essere conservati a temperatura ambiente oppure in frigorifero, magari in una scatola ermetica o ricoprendo la ciotola con della pellicola per alimenti. In questo modo eviterai che assorbano gli odori esterni e manterrai intatta la loro croccantezza. Hanno una conservazione di circa una settimana, ma ti consiglio di mangiarli nei giorni seguenti alla preparazione perché non perdano il loro ottimo sapore. Se tieni i ceci fuori dal frigorifero, opta per un posto asciutto altrimenti l'umidità potrebbe ammorbidire la loro tostatura con la conseguenza che risulterebbero morbidi. Eventualmente, puoi passarli qualche minuto in forno e mescolarli bene per distribuire nuovamente tutto il miele.

Articolo scritto da Polvere di Riso

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!