COME TOGLIERE LA MUFFA

Muffa: come toglierla? Quante volte ti è capitato di dover togliere la muffa dalle pareti di casa tua? Spesso l’umidità è il peggior nemico delle casalinghe: tanti sacrifici per tenere pulita la casa per poi ritrovarsi con delle macchie nere sui muri decisamente anti-estetiche.

L’odore della muffa e i suoi palesi effetti dannosi per l’organismo dell’uomo, soprattutto per le vie respiratorie, ti spingono a provare qualsiasi rimedio per eliminare definitivamente la muffa e proteggere la salute della tua famiglia. Ti sarà capitato senz’altro di correre al supermercato ad acquistare quel prodotto antimuffa dai risultati miracolosi. Ma è davvero così? Vediamo insieme come è possibile togliere la muffa anche con rimedi naturali appositamente fatti in casa.

Prevenire la muffa

La muffa è sicuramente un problema e come tale deve essere eliminato nel più breve tempo possibile. Per evitare  un suo ritorno sulle pareti delle tue stanze è opportuno seguire qualche piccolo accorgimento in casa.

Innanzitutto cerchiamo di evitare assolutamente di creare umidità all’interno dell’abitazione. Evita di stendere i vestiti sullo stendino dentro casa e apri sempre le finestre anche d’inverno. Magari approfitta delle giornate di sole per il ricambio d’aria e per prevenire la muffa. Tieni pure in casa le tue piante, ma avendo cura di non esagerare con l’acqua, perché la sua evaporazione può essere fonte di umidità.

Armati di deumidificatori in ogni ambiente e aereatori nei bagni, ricordandoti di tinteggiare la casa con prodotti vernicianti che per natura possiedono delle sostanze in grado di combattere la formazione della muffa sulle pareti.

Infine, evitare di esagerare con l’uso di spray anti-muffa presenti in commercio, perché particolarmente pericolosi per la salute dell’uomo, soprattutto nelle camere da letto.

Usare prodotti naturali fai da te

Come puoi creare un efficace spray anti-muffa fatto in casa?
La saggezza popolare vuole che i rimedi fatti in casa siano sempre i più efficaci e permettano di trovare soluzioni facili e molto economiche.

Anche per togliere la muffa è possibile creare un composto fai da te e spruzzarlo sulle pareti annerite per ottenere dei grossi risultati. Ecco gli ingredienti che ti serviranno:

700 ml di acqua
2 cucchiai di bicarbonato di sodio
due cucchiai di sale fino
2 cucchiai di acqua ossigenata (30 volumi)

Metti in un recipiente capiente tutti gli ingredienti tranne l’acqua ossigenata e mescola per benino. Quando il composto è amalgamato puoi aggiungere l’acqua ossigenata e mettere il liquido in un contenitore spray. Dopo aver agitato lo spray, devi spruzzarlo sui muri e strofinare con un panno.

Aiutati con uno spazzolino se le tracce di muffa sono consistenti. Dai il tempo al detersivo naturale di agire in profondità e dopo una decina di minuti puoi risciacquare con dell’acqua. Come per magia, le pareti saranno nuovamente pulite e, se seguirai i metodi per la prevenzione della muffa, eviterai di dover nuovamente fronteggiare il problema.

Altri metodi fai da te

I rimedi fatti in casa non si esauriscono con lo spray prima citato, ma utilizzano ingredienti naturali anche usati singolarmente per un’azione immediata.

L’aceto bianco ancora una volta è protagonista della pulizia casalinga, anche per la muffa. Devi diluirlo dentro un recipiente con dell’acqua molto calda e tamponare la zona interessata con un panno. Dopo aver finito il lavoro si può incrementare l’azione spruzzando l’aceto direttamente sul muro.

Altro ingrediente igienizzante è la candeggina. Questa sostanza è l’ingrediente base di molti prodotti anti-muffa, ma deve essere utilizzata con cautela per non causare rischi alla salute. Acqua calda e candeggina eliminano le macchie nere, ma non assicurano risultati duraturi.

L’acqua ossigenata insieme all’acqua è un rimedio piuttosto diffuso e molto efficace per restituire alle pareti il loro colore originario. Non è facile eliminare definitivamente la muffa dalla casa ma questi spray fai da te aiutano a combattere questa fastidiosa problematica.

La muffa delle piastrelle

Dopo aver affrontato le tecniche per eliminare la muffa dai muri adesso è opportuno capire come togliere la muffa dalle piastrelle. Spesso, soprattutto in bagno e in cucina, si vengono a formare delle fastidiose macchie nere proprio nelle fessure della fuga.

Ancora una volta l’umidità ha fatto il suo lavoro e tocca a te restituire alle piastrelle l’aspetto di un tempo. In questi casi la candeggina è un ottimo alleato, da usare diluita con l’acqua. Importante lasciare agire il composto prima di risciacquare.

 

Non mi resta che augurarti buon lavoro!

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!