CALZONI FRITTI CON PROSCIUTTO E MOZZARELLA

I Calzoni Fritti con Prosciutto e Mozzarella sono una preparazione tipica della cucina del sud Italia, perfetti da proporre in una cena fra amici o sulla tavola di un buffet di festa. Per la ricetta dei calzoni mi sono ispirato alla rosticceria palermitana; l’impasto è realizzato con farina, latte e strutto ed è reso leggermente “dolce” da una piccola quantità di zucchero e profumato da un pizzico di Vanillina PANEANGELI. A conferire particolare morbidezza ai calzoni, oltre allo strutto, è l’utilizzo del Lievito di Birra Mastro Fornaio PANEANGELI, che rende l’impasto soffice e leggero! Per i miei calzoni ho scelto un ripieno classico ma davvero gustoso, prosciutto cotto e mozzarella filante. La frittura infine li rende fragranti e dorati all’esterno e sofficissimi all’interno… una vera delizia! Chi preferisce però può seguire la stessa ricetta ma concludere la cottura in forno, i calzoni saranno altrettanto buoni.

 

I Calzoni Fritti con Prosciutto e Mozzarella sono una preparazione tipica della cucina del sud Italia, perfetti da proporre in una cena fra amici o sulla tavola di un buffet di festa. Per la ricetta dei calzoni mi sono ispirato alla rosticceria palermitana; l'impasto è realizzato con farina, latte e strutto ed è reso leggermente "dolce" da una piccola quantità di zucchero e profumato da un pizzico di Vanillina PANEANGELI.
  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 20 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 5 min
  • Pronto in Pronto in: 25 min
CALZONI FRITTI CON PROSCIUTTO E MOZZARELLA Tempo Preparazione
CALZONI FRITTI CON PROSCIUTTO E MOZZARELLA

INGREDIENTI

PER L'IMPASTO

  • 250 g. farina "00"
  • 250 g. farina manitoba
  • 270 ml. latte
  • 50 g. strutto
  • 30 g. zucchero
  • 1 bustina di Lievito di Birra Mastro Fornaio PANEANGELI
  • 1 pizzico Vanillina PANENAGELI
  • 1 cucchiaino sale
  • Olio di semi q.b. (per friggere)

PER FARCIRE

  • 200 g. prosciutto cotto
  • 350 g. mozzarella per pizza

PROCEDIMENTO

  1. Mettete in una terrina capiente la farina 00, la farina manitoba, lo zucchero, la bustina di Lievito di Birra Mastro Fornaio PANEANGELI e un pizzico di Vanillina PANEANGELI.Mettete in una terrina capiente la farina 00, la farina manitoba, lo zucchero, la bustina di Lievito di Birra Mastro Fornaio PANEANGELI e un pizzico di Vanillina PANEANGELI.
  2. Mescolate fra di loro le polveri, quindi versate gradatamente il latte cominciando ad impastare. Inizialmente aiutatevi con un cucchiaio quindi proseguite impastando a mano.Mescolate fra di loro le polveri, quindi versate gradatamente il latte cominciando ad impastare. Inizialmente aiutatevi con un cucchiaio quindi proseguite impastando a mano.
  3. Quando il panetto è quasi formato, spostatelo sulla spianatoia e solo a questo punto aggiungete il sale. Continuate ad impastare per almeno 5 minuti, fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Vi consiglio di non aggiungere farina di "supporto" sulla spianatoia per non compromettere la morbidezza dell'impasto.Quando il panetto è quasi formato, spostatelo sulla spianatoia e solo a questo punto aggiungete il sale. Continuate ad impastare per almeno 5 minuti, fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Vi consiglio di non aggiungere farina di "supporto" sulla spianatoia per non compromettere la morbidezza dell'impasto.
  4. Allargate sulla spianatoria l'impasto ed inserite poco per volta lo strutto continuando ad impastare; solo quando la prima noce di strutto sarà ben incorporata all'impasto aggiungetene una seconda fino a terminare tutto lo strutto. Alla fine dovete ottenere un panetto morbido, liscio e molto elastico.Allargate sulla spianatoria l'impasto ed inserite poco per volta lo strutto continuando ad impastare; solo quando la prima noce di strutto sarà ben incorporata all'impasto aggiungetene una seconda fino a terminare tutto lo strutto. Alla fine dovete ottenere  un panetto morbido, liscio e molto elastico.
  5. Trasferite il panetto di impasto in una ciotola, praticate il classico taglio a croce, coprite con della pellicola trasparente e fatelo lievitare per 2 ore o comunque fino al raddoppio del suo volume. Trasferite il panetto di impasto in una ciotola, praticate il classico taglio a croce, coprite con della pellicola trasparente e fatelo lievitare per 2 ore o comunque fino al raddoppio del suo volume.
  6. Ecco l'impasto dopo la lievitazione!Ecco l'impasto dopo la lievitazione!
  7. Preparate adesso il ripieno dei calzoni avvolgendo un paio di fette di mozzarella in una fetta di prosciutto cotto fino a formare un fagottino. Il prosciutto "proteggerà" l'impasto dall'umidità prodotta dalla mozzarella in cottura. Preparate adesso il ripieno dei calzoni avvolgendo un paio di fette di mozzarella in una fetta di prosciutto cotto fino a formare un fagottino. Il prosciutto "proteggerà" l'impasto dall'umidità prodotta dalla mozzarella in cottura.
  8. Dividete adesso l'impasto in 6 parti uguali (circa 150g). Lavorate ciascuna porzione formando una pallina, quindi con un mattarello lavorate fino a formare un disco di impasto. Farcite con il fagottino di mozzarella e prosciutto, quindi chiudete il disco su se stesso formando il calzone. Potete sigillare i lembi del calzone con la semplice pressione delle dita oppure aiutandovi con i rebbi di una forchetta. Dividete adesso l'impasto in 6 parti uguali (circa 150g). Lavorate ciascuna porzione formando una pallina, quindi con un mattarello lavorate fino a formare un disco di impasto. Farcite con il fagottino di mozzarella e prosciutto, quindi chiudete il disco su se stesso formando il calzone.  Potete sigillare i lembi del calzone con la semplice pressione delle dita oppure aiutandovi con i rebbi di una forchetta.
  9. Pronti i calzoni fateli rilievitare per altri 30 minuti. Pronti i calzoni fateli rilievitare per altri 30 minuti.
  10. Riscaldate abbondante olio di semi in una pentola capiente, quindi cuocete i calzoni 3 - 4 minuti per lato. E' importante mantenere la temperatura dell'olio costante e non troppo elevata, quindi non esitate ad aumentare o diminuire la fiamma qualora ce ne fosse bisogno. I calzoni sono pronti quando assumono un bel colore nocciola chiaro. Pronti i calzoni, adagiateli su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso della frittura.Riscaldate abbondante olio di semi in una pentola capiente, quindi cuocete i calzoni 3 - 4 minuti per lato. E' importante mantenere la temperatura dell'olio costante e non troppo elevata, quindi non esitate ad aumentare o diminuire la fiamma qualora ce ne fosse bisogno. I calzoni sono pronti quando assumono un bel colore nocciola chiaro. Pronti i calzoni, adagiateli su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso della frittura.
  11. Ecco i calzoni fritti con prosciutto e mozzarella serviti in tavola! Vi consiglio di mangiarli ancora ben caldi. Ecco i calzoni fritti con prosciutto e mozzarella serviti in tavola! Vi consiglio di mangiarli ancora ben caldi.

Articolo scritto da 55winston55

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su CALZONI FRITTI CON PROSCIUTTO E MOZZARELLA

  • Giulia - 17 Novembre 2019 12:55

    Buongiorno Benedetta ho visto una tua ricetta di calzoncini con impasto allo yogurt si potevano fare sia fritti che a forno 😔ma non li trovo sulla tua pagina 😍puoi aiutarmi?

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 18 Novembre 2019 18:30

      Ciao Giulia ti lascio qui la ricetta dei calzoni fritti e al forno 🙂 CLICCA QUI 🙂

  • Luigina Paolini - 27 Ottobre 2019 17:27

    Ciao e se non ho la farina Manitoba?

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 28 Ottobre 2019 12:46

      Ciao Luigina falli usando tutta farina 🙂

  • Rosa da Palermo - 4 Agosto 2019 9:26

    Buongiorno, se nelle farine di trovano degli insetti minuscoli, si può utilizzare o buttare? Grazie.

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 5 Agosto 2019 14:01

      Ciao Rosa se te ne accorgi prima di utilizzarla ti consiglio di buttarla. In ogni caso qualora te ne accorgessi dopo l’utilizzo, non succede niente 🙂

  • Sinara - 22 Marzo 2019 6:26

    Ainda não fiz, mas adorocomida italiana!!

  • Cristina - 28 Febbraio 2019 19:56

    Buonasera, al posto dello strutto che cosa si può usare. Grazie.

  • Ottavina Fioretti - 1 Gennaio 2019 13:27

    Benedetta non o lo strutto che faccio?

    • 55Winston55
      55Winston55 - 3 Gennaio 2019 14:38

      Ciao ottavina, usa pari peso di un olio di oliva leggero;)

  • Antonia - 4 Dicembre 2018 18:42

    La ricetta e’ simile al danubio salato che ho fatto e’ buono ma quello che mi piacerebbe sapere si puo’ preparare la sera l’impasto per il giorno dopo. Complimenti e’ da poco che la seguo e’ sono soddisfatta.

    • 55Winston55
      55Winston55 - 9 Dicembre 2018 13:40

      Ciao Antonia! Sì, prepara l’impasto il giorno prima, basta metterlo ben coperto da pelicola in frigo.