Menù di Natale “zero sbatti”

Un menù di carne per Natale facile, veloce e pratico: tante ricette gustose, dall’antipasto al dolce, pensate per non stare troppo ai fornelli.

Stagione
Inverno
Ingredienti
58
Facilità
facile

Pubblicità

Se anche voi, come me, siete tra coloro che rispettano la tradizione del menù di carne per il pranzo di Natale, ma l’idea di passare l’intera giornata ai fornelli con ricette lunghe e complicate non vi entusiasma troppo, allora questo menù di Natale “zero sbatti” potrebbe fare al caso vostro! Quest’anno, infatti, ho voluto pensare a un menù di carne per Natale che fosse più del solito facile, veloce e poco impegnativo, ma sempre nel rispetto della tradizione.

Menù di carne per Natale: ricette facili e “furbe” dall’antipasto al dolce

Per questo menù di Natale “zero sbatti” mi sono fatta ispirare da quelle che sono le ricette tradizionali che da sempre si preparano nella mia famiglia per il pranzo di Natale. Ho però cercato di semplificare e velocizzare le preparazioni, ottimizzando i tempi e sfruttando alcuni ingredienti per più portate. Il risultato è un menù di Natale nel segno della tradizione ma anche creativo, pratico ed economico, adatto a grandi e bambini e all’occorrenza facilmente personalizzabile.

Come preparare il brodo di gallina

Prima di partire con gli antipasti, prepareremo per prima cosa un saporito brodo di gallina. Perché? Perché sarà la preparazione che ci permetterà poi di realizzare uno dei primi piatti e uno dei secondi del nostro menù di Natale “zero sbatti”! il mio consiglio è proprio quello di partire dal brodo (possiamo farlo anche la sera prima) in modo da averlo già pronto.

Farlo è semplicissimo: in una pentola capiente mettiamo la gallina tagliata in 4 parti e la copriamo con l’acqua. Poi aggiungiamo carota e sedano a pezzi e una cipolla nella quale avremo infilzato qualche chiodo di garofano. Mettiamo anche una scorza di limone per aromatizzare, saliamo e portiamo tutto sul fuoco. In poco più di un’ora il nostro brodo di carne sarà fatto e avremo, oltre al brodo, la carne e le verdure lesse che ci serviranno per uno dei secondi piatti.

Antipasto

Vi propongo due antipasti entrambi facilissimi e veloci da preparare: la ghirlanda di Natale e il tagliere delle feste. Quest’ultimo, più che una ricetta, è un’idea e un suggerimento per comporre un tagliere di terra ricco, gustoso e scenografico, che si prepara davvero in cinque minuti. Dovremo semplicemente assemblare sul tagliere un mix di salumi e formaggi, accompagnati da un po’ di miele e marmellata (scegliamo pure i nostri preferiti), entrambi perfetti per esaltare il gusto del formaggio! Io ho scelto prosciutto crudo, coppa, salame e ciauscolo, e per i formaggi pecorino, Grana Padano, provola e brie. Un assortimento vario e molto saporito, che possiamo però cambiare in base ai nostri gusti e a quelli dei nostri ospiti.

Per la ghirlanda di Natale ci occorrerà una mezz’oretta, ma la preparazione è altrettanto semplice e il risultato davvero scenografico! Tutto quello che ci serve è un rotolo di pasta sfoglia rettangolare, di quelli pronti, dei wurstel grandi, e poi un po’ di rosso d’uovo e semini misti per spennellare decorare (ma se non abbiamo i semini non è certo un problema). Si tagliano i wurstel in tre parti e si avvolge ogni pezzo nella pasta sfoglia, poi si compone la ghirlanda in una teglia rivestita di carta forno, disponendo a raggiera questi fagottini di wurstel. Una spennellata di tuorlo per renderla bella dorata, un po’ di semini di sesamo e papavero per decorare e la nostra ghirlanda di pasta sfoglia è pronta da infornare.

Pubblicità

Per una presentazione degna delle tavole delle Feste, mettiamola su un letto di rucola con anche qualche pomodorino rosso qua e là, che richiama perfettamente le palline natalizie!

menù di Natale
Menù di Natale “zero sbatti”

Primo

Per i primi piatti di questo menù di carne di Natale ho scelto due ricette tradizionali, che a casa mia non mancano mai durante pranzi e cene delle festività: i cannelloni e la stracciatella in brodo. I primi, però, saranno dei cannelloni furbi, perché seguiremo qualche piccolo trucchetto per velocizzare la ricetta e renderla più pratica. Partiremo dal ripieno, facendo rosolare la carne macinata insieme a un trito di cipolla, carota e sedano. Intanto cuoceremo la passata di pomodoro in un filo d’olio e poi, non appena la carne e il pomodoro si saranno un po’ intiepiditi, aggiungeremo a entrambi della besciamella (e anche un po’ di formaggio grattugiato nella carne). In poche mosse avremo preparato sia il ripieno che un buonissimo sugo rosé per condire i cannelloni!

Dopo aver tagliato a metà le sfoglie, potremo assemblare i cannelloni e sistemarli nella pirofila, per poi ricoprirli con il sugo e cospargere la superficie di formaggio grattugiato per creare la deliziosa e croccante crosticina. Una mezz’ora in forno e il nostro piatto è pronto. In tutto impiegheremo meno di un’ora!

Ora arriva il momento di sfruttare il nostro brodo di gallina: sarà infatti il protagonista della stracciatella in brodo, un piatto classico e molto amato soprattutto nel centro Italia, comprese le mie Marche. Ricca di gusto e semplicissima da preparare, per farla dobbiamo solo realizzare un composto con uova sbattute, pangrattato, formaggio grattugiato e scorza di limone grattugiata, da far cuocere proprio nel brodo, che avremo prima filtrato e portato a bollore. In pochissimo tempo questo saporito primo piatto sarà pronto da portare in tavola caldo e fumante, magari accompagnato da qualche fetta di pane casereccio tostato.

Secondo

E che fare della carne di gallina e delle verdure lesse che ci sono rimaste dalla preparazione del brodo? Facile: prepariamo un buonissimo lesso di famiglia! Un secondo piatto tradizionale che non può mancare sulle tavole natalizie, ma che è perfetto anche per il pranzo di tutti i giorni in famiglia.

In questo caso prepararlo sarà davvero velocissimo: ci basta scolare i pezzi di gallina usati per il brodo, tagliarli in parti più piccole, e sistemarli in un bel piatto da portata. Con le verdure del brodo, invece, prepareremo in pochi minuti una gustosa salsa di accompagnamento: le mettiamo scolate in un boccale, aggiungiamo olio e aceto e le frulliamo bene. Infine, aggiungiamo alla carne un po’ di giardiniera sottaceto (se ci piace, ma è comunque facoltativa) e possiamo portare in tavola il nostro lesso di famiglia, da gustare insieme alla sua saporita salsina.

Pubblicità

Ma il lesso, si sa, è un piatto che si apprezza soprattutto da grandi e a qualche bimbo potrebbe non piacere. Allora ho pensato anche a un secondo piatto che fosse più accattivante per i piccoli di casa: le cotolette dorate! Si preparano in un battibaleno e sono super gustose: dovremo semplicemente insaporire le fette di carne in un composto di uova sbattute, succo di limone e sale, poi passarle nel pangrattato e infine sistemarle in teglia, condirle con un filo d’olio e cuocere in forno giusto per un quarto d’ora. Possiamo poi servirle con un contorno fresco di insalata verde o di finocchi. Io ho scelto carne di manzo, ma possiamo anche preparare delle cotolette di pollo o di tacchino.

menù di Natale - panettone gelato
Panettone gelato

Dolce

A chiudere questo gustoso menù di Natale “zero sbatti” non può mancare il dolce. E anche in questo caso ho voluto omaggiare la tradizione, ma rivisitandola in maniera creativa preparando un golosissimo panettone gelato. Cosa ci occorre per realizzarlo? Un panettone e un chilo del nostro (o dei nostri) gelato preferito! Un dessert più “zero sbatti” di così è impossibile!

Non dovremo far altro che “scoperchiare” il panettone tagliando la parte superiore, e poi scavarlo all’interno in modo da poterlo farcire con il gelato. Prepariamo anche una bagna di acqua e rum per inzuppare il dolce e procediamo facendo strati di gelato alternati a strati di panettone. In cinque minuti o poco più avremo un dessert natalizio che metterà d’accordo tutti! Prima di servirlo, però, chiudiamolo nel suo sacchetto e teniamolo in freezer fino a una mezz’oretta prima di servirlo.

Ovviamente possiamo personalizzare questo dolce furbissimo in mille modi: innanzitutto scegliendo il gusto o i gusti di gelato che preferiamo. Io ho usato torroncino, stracciatella e nocciola, che mi sembrano perfetti in abbinamento al panettone. Per la bagna, possiamo anche usare un altro liquore oppure, se vogliamo una bagna analcolica, usare del caffè allungato con un goccio d’acqua o anche solo della semplice acqua e zucchero. Insomma, largo alla fantasia di ciascuno: il risultato sarà comunque delizioso!


Allora, che ne dite di questo menù di carne per Natale, “zero sbatti” ma molto, molto saporito? Come sempre fatemi sapere nei commenti se prenderete spunto per i vostri menù natalizi, quali sono le ricette che preferite e come le personalizzereste. Adesso vediamo come preparare ogni ricetta passo passo!

Benvenuti in casa mia!

Tante ricette facili e consigli semplici per risparmiare in cucina e in casa

Ingredienti

per il brodo di gallina

  • 1 gallina
  • 3 l acqua
  • 1 carote
  • 1 cipolle
  • 1 coste di sedano
  • 3 chiodi di garofano
  • 1 scorzetta di limone
  • 1,5 cucchiaio sale fino

per la ghirlanda di Natale

  • 6 wurstel
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 tuorli per spennellare
  • semi di sesamo q.b. per decorare
  • semi di papavero q.b. per decorare
  • rucola q.b. per impiattare
  • pomodorini q.b. per impiattare

per il tagliere delle Feste

  • 150 g salame a piacere
  • 150 g ciauscolo
  • 150 g prosciutto crudo
  • 150 g coppa
  • 200 g pecorino
  • 200 g provola
  • 200 g Grana Padano
  • 200 g brie
  • miele q.b. a piacere
  • marmellata q.b. a piacere

per i cannelloni furbi

  • 250 g sfoglie sottili pronte per lasagne
  • 500 g passata di pomodoro
  • 400 g besciamella
  • 40 g formaggio grattugiato
  • 500 g macinato misto
  • 1 carote
  • 1 coste di sedano
  • ½ cipolle
  • ½ bicchiere vino bianco
  • noce moscata q.b.
  • sale fino q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

per la stracciatella in brodo

  • 1,5 l brodo di gallina filtrato
  • 4 uova
  • 4 cucchiai pangrattato
  • 4 cucchiai formaggio grattugiato
  • scorza di limone q.b. grattugiata

per il lesso di famiglia

  • 1 gallina lessa
  • giardiniera q.b.
  • verdure lesse, per la salsa
  • aceto q.b. per la salsa
  • olio d'oliva q.b. per la salsa

per le cotolette dorate

  • 500 g cotolette di manzo
  • 3 uova
  • pangrattato q.b.
  • ½ limoni il succo
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale fino q.b.

per il panettone gelato

  • 1 panettone
  • 1 kg gelato a piacere
  • rum q.b. per la bagna
  • acqua q.b. per la bagna

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Menù di Natale “zero sbatti”

Brodo di gallina

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 1

Tagliamo la gallina in 4 parti e mettiamola in una pentola capiente con l’acqua.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 2

Aggiungiamo il sedano e la carota a pezzi, la cipolla con  i tre chiodi di garofano infilzati e la scorza di limone. Infine uniamo anche un cucchiaio e mezzo di sale.

Pubblicità

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 3

Portiamo la pentola sul fuoco e facciamo cuocere per almeno un’ora.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 4

Ecco pronto il nostro gustoso brodo di gallina! Teniamolo in pentola coperto, ci servirà per dopo!

Ghirlanda di Natale

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 1

Prendiamo i wurstel  e tagliamoli in 3 parti uguali.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 2

Srotoliamo la pasta sfoglia, poi prendiamo un pezzo di wurstel, lo mettiamo a un bordo della sfoglia e tagliamo su misura la pasta.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 3

Avvolgiamo completamente il wurstel con un unico strato di pasta sfoglia. Ripetiamo lo stesso procedimento per ogni pezzo di wurstel.

Pubblicità

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 4

Quando sono pronti, mettiamoli in una teglia rivestita di carta forno dando forma alla nostra ghirlanda.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 5

Spennelliamo la superficie con il tuorlo d’uovo sbattuto e poi decoriamo con un mix di semi di sesamo e di papavero. Inforniamo e facciamo cuocere in forno ventilato a 180 °C per 20-25 minuti.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 6

Impiattiamo la nostra ghirlanda di Natale in un letto di rucola e con qualche pomodorino intorno per dare colore.

Tagliere delle Feste

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 1

Prendiamo il nostro tagliere, tagliamo i formaggi a fette o tocchetti e teniamo a portata di mano tutti gli ingredienti. Cominciamo dai formaggi, mettendoli in vari punti lungo i bordi.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 2

Poi mettiamo la ciotolina della marmellata e la ciotolina del miele in mezzo ai formaggi.

Pubblicità

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 3

Infine disponiamo via via affettati e salumi negli spazi restanti.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 4

Ecco pronto in un battibaleno il nostro bellissimo e invitante tagliere delle Feste!

Cannelloni furbi

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 1

Iniziamo preparando il ripieno: in una padella facciamo soffriggere con un filo d’olio la carota, il sedano e la cipolla tritati.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 2

Quando le verdure sono rosolate aggiungiamo la carne macinata e facciamo rosolare anche questa.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 3

Sfumiamo con il vino, poi aggiungiamo sale, pepe, noce moscata e mescoliamo. Lasciamo cuocere e insaporire ancora per 3-4 minuti.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 4

Intanto in una padella facciamo scaldare un po’ d’olio, poi aggiungiamo la passata di pomodoro, saliamo e facciamo cuocere per circa 5 minuti.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 5

Spegniamo la carne e lasciamola intiepidire. Appena pronta la passata, versiamo metà besciamella nella carne e metà nella passata.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 6

Mescoliamo il sugo e creiamo la nostra salsa rosé. Nella carne aggiungiamo un cucchiaio abbondante di formaggio grattugiato e mescoliamo. Ed ecco pronto anche il ripieno!

Pubblicità

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 7

Ora prendiamo uno strofinaccio pulito, lo bagniamo con l’acqua, lo strizziamo per bene e lo posizioniamo aperto sul piano di lavoro. Prendiamo le sfoglie e tagliamole a metà.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 8

Lasciamole sovrapposte e mettiamole sotto lo strofinaccio bagnato, così non si seccheranno.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 9

Intanto prendiamo una pirofila e mettiamo un po’ di sugo sul fondo. Iniziamo a farcire ciascuna sfoglia con un po’ di ripieno, arrotolandola e dando forma ai cannelloni.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 10

Via via mettiamoli direttamente in teglia, ben affiancati.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 11

Quando tutti sono pronti ricopriamoli completamente con la salsa rosé.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 12

Infine una bella spolverata di formaggio grattugiato in superficie e via in forno ventilato a 180 °C per 30 minuti.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 13

Ecco pronti i nostri cannelloni furbi: ricchi e gustosissimi!

Stracciatella in brodo

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 1

Filtriamo un litro e mezzo di brodo di gallina e mettiamolo in una pentola. Portiamolo sul fuoco a scaldare.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 2

Ora prepariamo la stracciatella: in una ciotola rompiamo le uova, aggiungiamo il formaggio grattugiato, il pangrattato, la scorza del limone grattugiata e mescoliamo bene con una forchetta.

Pubblicità

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 3

Quando il brodo bolle, versiamo il composto e mescoliamo con una frusta.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 4

Facciamo cuocere per circa 5 minuti, mescolando di tanto in tanto. Poi assaggiamo e se serve aggiustiamo di sale.

Pillola furba

  • Se sentiamo che è troppo salato, aggiungiamo un po' d’acqua.
Menù di Natale “zero sbatti” - Step 5

La nostra stracciatella in brodo è pronta: semplicissima ma davvero saporita!

Lesso di famiglia

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 1

Scoliamo la gallina usata per il brodo, spezzettiamola e mettiamola in un vassoio o piatto da portata.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 2

Scoliamo anche le verdure usate per il brodo e mettiamole in un boccale alto, aggiungendo olio e aceto.

Pubblicità

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 3

Frulliamo tutto con un frullatore a immersione fino a ottenere una salsa omogenea e liscia.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 4

Mettiamola in una ciotolina e questa sarà la gustosa salsa di accompagnamento per il lesso!

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 5

Aggiungiamo alla carne la giardiniera e portiamo in tavola il nostro lesso di famiglia insieme alla sua salsina!

Cotolette dorate

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 1

In una ciotola rompiamo le uova, mettiamo un pizzico di sale, il succo del limone e sbattiamo tutto con una forchetta.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 2

Uniamo la carne e lasciamola insaporire per un po’.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 3

Scoliamo leggermente la carne e poi passiamola nel pangrattato per impanarla bene.

Pubblicità

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 4

Sistemiamo le fette di carne in una teglia rivestita di carta forno e con un filo d’olio sul fondo.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 5

Oliamo per bene anche le cotolette e inforniamo e cuociamo in forno ventilato a 180 °C per 15 minuti.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 6

Ecco pronte le nostre cotolette dorate: saporite e super appetitose!

Panettone gelato

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 1

Prendiamo il panettone e con un coltello a lama lunga tagliamo la parte superiore, scoperchiandolo.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 2

Incidiamolo e poi scaviamolo all’interno per creare una cavità.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 3

Con un pennello inzuppiamolo bene con la bagna di acqua e rum.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 4

Mettiamo dentro un primo strato di gelato.

Pubblicità

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 5

Copriamo il gelato con dei pezzi di panettone, compattandoli un po’. Poi facciamo un altro strato di gelato, mettiamo di nuovo un po’ di panettone, un po’ di bagna e così fino a riempirlo tutto.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 6

Bagniamo anche la parte superiore e poi mettiamo un ultimo strato di gelato.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 7

Richiudiamo con il “coperchio”, rimettiamolo nel sacchetto e lasciamolo in freezer fino a una mezz’oretta prima di servire.

Menù di Natale “zero sbatti” - Step 8

Ed ecco pronto anche il nostro golosissimo panettone gelato, semplice ma davvero irresistibile!

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

4.42

66 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (5)

Scrivi un commento
  • Laura

    La foto di Laura

    Ottimi stuzzichini! Buonissimi ed intriganti, grazie Benedetta

    28 Dicembre 2022 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Che bella foto, Laura ❤️

      28 Dicembre 2022 Rispondi

  • Cleo

    La foto di Cleo

    Per redimersi dai peccati di gola della giornata a cena stracciatella. Non è una penitenza ma un caldo piacere

    25 Dicembre 2022 Rispondi

  • Dora

    Dovendo andare via, Ho visto la diretta solo all inizio e mi sono persa quella dei cannelloni furbi.. ma non vedevo l ora di tornare a casa x vedere il resto del menù (che ho trovato qui) !! Brava !!! Complimenti questo Natale seguirò i tuoi consigli e mi godrò il Natale anche io a tavola !! Grazie

    17 Dicembre 2022 Rispondi

  • Adriana

    Che gusto da i chiodi di garofano e il limone al brodo grazieeee mille

    17 Dicembre 2022 Rispondi

Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Menù di Natale “zero sbatti”

Nessun file caricato Carica la foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Menù di Natale “zero sbatti”

Torna su