NIDI DI CRESPELLE AL FORNO

I nidi di crespelle al forno sono un primo piatto gustoso e molto particolare, pensato per tutti gli amici con allergie e intolleranze alimentari.
Una ricetta speciale, prefetta anche da congelare in anticipo e cucinare prima di essere servita in tavola, ancora calda e filante.
Questi nidi di crespelle sono perfetti per tutti, anche per chi non ha allergie o intolleranze particolari, farete un figurone a tavola e resteranno tutti sorpresi dal sapore unico di questi nidi di crespelle, provare per credere.
Vediamo insieme come preparare i nidi di crespelle al forno.

Se avanza qualche crespella non preoccupatevi, potete preparare i Rotolini di crespelle ripieni, una ricetta da riciclo perfetta e senza cottura.

Difficoltà della Ricetta: MEDIO/BASSA
Dose per 20 nidi di crespelle

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 30 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 30 min
  • Pronto in Pronto in: 1h
NIDI DI CRESPELLE AL FORNO Tempo Preparazione
NIDI DI CRESPELLE AL FORNO

INGREDIENTI

Per circa 15/20 crespelle:

  • 3 uova
  • 600 ml d'acqua
  • 200 gr di farina di riso (sostituibile con 190 gr di farina 00 per chi non è celiaco)
  • 160 gr farina di castagne (oppure di ceci)
  • Sale e Olio extra vergine d'oliva q.b.

Per il ripieno:

  • 300 gr di macinato misto
  • 600 gr di zucca
  • 300 gr di ricotta senza lattosio
  • 300 gr di panna senza lattosio
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio d'aglio
  • Paparika dolce q.b.
  • Sale e Olio extra vergine d'oliva q.b.
  • 1 mozzarella senza lattosio

DOSI PER CRESPELLE

-
+

PROCEDIMENTO

Per le crespelle:
  1. In una ciotola aggiungete le 3 uova e montatele un pochino con l'aiuto di una frusta.
  2. Aggiungete poi alternandole a mano a mano e continuando a girare con le fruste la farina di riso, la farina di castagne setacciata e l'acqua. Mescolate con le fruste fino ad ottenere un composto abbastanza liquido e senza grumi.
  3. Salate il composto a piacere e fate riscaldare una padella (con un ottimo antiaderente) e un pochino d'olio, steso con un fazzoletto in maniera omogenea.
  4. Con un mestolo medio continuate sempre a mescolare la pastella. Questo è un passaggio molto importante da eseguire durante tutta la cottura delle crespelle, altrimenti le farina e l'acqua tenderanno a separarsi e le crespelle non riusciranno.
  5. Versate un mestolo scarso di pastella nella pentola calda e fate cuocere le crespelle circa 1 minuto per lato, aiutandovi a girare delicatamente la crespella con una spatola in silicone. Oliate la padella ogni qualvolta sarà necessario. Continuate così fino a finire tutta la pastella. Io ho utilizzato una padella antiaderente da 22 cm di diametro.
  6. Potete preparare le crespelle anche il giorno prima e conservarle in frigorifero.
Per il ripieno:
  1. Per prima cosa tagliate la zucca a pezzettini e fatela cuocere in padella con uno spicchio d'aglio, sale, paprika dolce e un filo d'olio. Saranno necessari circa 15 minuti. Mettete poi la zucca da parte e fatela raffreddare completamente se avete intenzione di congelare o conservare in frigorifero i nidi ripieni.
  2. Fate cuocere il macinato con lo scalogno, il sale e le spezie preferite, su una padella e mettetelo da parte.
  3. Una volta che zucca e macinato saranno freddi (il passaggio del raffreddamento del ripieno potete saltarlo se cucinerete le crepelle in forno subito dopo averle preparate) uniteli insieme ed aggiungete al composto la ricotta senza lattosio, la paprika dolce, il sale se necessario e mescolate bene il tutto.
  4. Prendete le crespelle, versate al centro, formando una linea un pochino di composto, aggiungeteci un pochino di mozzarella senza lattosio sbriciolata e chiudete la crespella formando il nido. Arrotolate prima la crespella e poi chiudetela su se stessa formando il nido, che adagerete sulla teglia per muffins, se risulta più comodo, oppure in una teglia classica da forno.
  5. Versate sulla superficie dei nidi la panna senza lattosio e portate a cuocere in forno statico, preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. I tempi di cottura possono variare in base al vostro forno.

Articolo scritto da Polvere di Riso

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!