NIDI DI TAGLIATELLE CON RAGÙ DI FUNGHI AL FORNO

I Nidi di Tagliatelle con Ragù di Funghi al Forno sono una ricetta ricca e gustosa, perfetta per una cena speciale o un pranzo della domenica. In questa ricetta vedremo come realizzare un gustoso ragù ai funghi, con porcini e champignon, e poi utilizzeremo questo condimento per preparare una ricca pasta al forno. I nidi di tagliatelle sono i protagonisti assoluti della ricetta di oggi; questo particolare formato di pasta si presta benissimo ad essere cucinato in forno “da crudo” allo stesso modo delle lasagne secche. Basterà infatti disporre i nidi in una teglia da forno, ricoprirli con abbondante ragù ai funghi, ed in pochi minuti realizzerete una sfiziosa pasta al forno che delizierà i vostri ospiti. Ma se volete potete anche fermarvi al realizzazione del ragù ed usarlo in tutte le ricette che vi suggerisce la vostra fantasia.

I Nidi di Tagliatelle con Ragù di Funghi al Forno sono una ricetta ricca e saporita, perfetta per una cena o un pranzo della domenica. In questa ricetta vedremo come realizzare un gustoso ragù ai funghi, con porcini e champignon, e poi utilizzeremo questo condimento per preparare una ricca pasta al forno.
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 40 min
  • Pronto in Pronto in: 40 min
NIDI DI TAGLIATELLE CON RAGù DI FUNGHI AL FORNO Tempo Preparazione
NIDI DI TAGLIATELLE CON RAGÙ DI FUNGHI AL FORNO

INGREDIENTI

  • 700 g. passata di pomodro
  • 450 g. funghi champignon
  • 50 g. funghi porcini secchi
  • 140 g. concentrato di pomodoro
  • 150 g. misto soffritto (sedano, carota, cipolla)
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Sale q.b.;
  • Peperoncino q.b. (o pepe)
  • olio d'oliva q.b.
  • Alloro
  • 300 g. nidi di tagliatelle
  • 200 g. noccioline di mozzarella
  • 50 g. formaggio grana grattugiato

DOSI PER PORZIONI

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Fate rinvenire i funghi porcini secchi in un mestolo di acqua calda per una decina di minuti. Fate rinvenire i funghi porcini secchi in un mestolo di acqua calda per una decina di minuti.
  2. In una pentola capiente, preparate un soffritto con un filo d'olio e sedano, cipolla e carota ben tritati. Imbiondito il soffritto, aggiungete i funghi champignon tagliati a cubetti, i funghi secchi rinvenuti e l'acqua di ammollo dei funghi filtrata, e rosolate il tutto a fiamma vivace per 5 minuti. Condite con sale e peperoncino a piacere, quindi sfumate con il vino.In una pentola capiente, preparate un soffritto con un filo d'olio e sedano, cipolla e carota ben tritati. Imbiondito il soffritto, aggiungete i funghi champignon tagliati a cubetti, i funghi secchi rinvenuti e l'acqua di ammollo dei funghi filtrata, e rosolate il tutto a fiamma vivace per 5 minuti. Condite con sale e peperoncino a piacere, quindi sfumate con il vino.
  3. Sfumata la parte alcolica del vino, aggiungete l'estratto di pomodoro e scioglietelo con il fondo di cottura. Aggiungete adesso la passata di pomodoro, una tazza di acqua calda (circa 300 ml) ed un paio di foglie di alloro. Assaggiate il sugo e valutate se occorre aggiustare ancora con un pizzico di sale, quindi cuocete il ragù a fiamma molto bassa per mezz'ora.Sfumata la parte alcolica del vino, aggiungete l'estratto di pomodoro e scioglietelo con il fondo di cottura. Aggiungete adesso la passata di pomodoro, una tazza di acqua calda (circa 300 ml) ed un paio di foglie di alloro. Assaggiate il sugo e valutate se occorre aggiustare ancora con un pizzico di sale, quindi cuocete il ragù a fiamma molto bassa per mezz'ora.
  4. Ecco il ragù ai funghi pronto! Per questa tipologia di ricetta occorre avere un ragù molto "liquido", quindi, qualora occorresse, non esitate ad aggiungere a fine cottura ancora un goccio d'acqua. Se al contrario volete un ragù ben denso per altri tipi di ricette, prolungate ancora di qualche minuto la cottura del vostro ragù. Ecco il ragù ai funghi pronto! Per questa tipologia di ricetta occorre avere un ragù molto "liquido", quindi, qualora occorresse, non esitate ad aggiungere a fine cottura ancora un goccio d'acqua. Se al contrario volete un ragù ben denso per altri tipi di ricette, prolungate ancora di qualche minuto la cottura del vostro ragù.
  5. Sporcate il fondo di una prirofila (la mia è circolare del diamentro di 26 cm) con un paio di mestoli di ragù, quindi disponete i nidi di tagliatelle ancora crudi cercando di non lasciare spazi vuoti. Il criterio di questa ricetta è quello di cuocere i nidi di tagliatelle in forno allo stesso modo con cui si cuociono le lasagne secche.Sporcate il fondo di una prirofila  (la mia è circolare del diamentro di 26 cm) con un paio di mestoli di ragù, quindi disponete i nidi di tagliatelle ancora crudi cercando di non lasciare spazi vuoti. Il criterio di questa ricetta è quello di cuocere i nidi di tagliatelle in forno allo stesso modo con cui si cuociono le lasagne secche.
  6. Ricoprite i nidi di tagliatelle con abbondante ragù di funghi; è importante non lesinare nel condimento, poichè sarà l'acqua contenuta nel ragù a cuocere la pasta. Disponte al centro di ogni nido una nocciolina di mozzarella ed infine spolverate il tutto con abbondante formaggio grattugiato. Coprite la teglia con dell'allumino e cuocete i nidi di tagliatelle in forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti, rimuovendo la copertura 10 minuti prima di sfornarli. Ricoprite i nidi di tagliatelle con abbondante ragù di funghi; è importante non lesinare nel condimento, poichè sarà l'acqua contenuta nel ragù a cuocere la pasta. Disponte al centro di ogni nido una nocciolina di mozzarella ed infine spolverate il tutto con abbondante formaggio grattugiato. Coprite la teglia con dell'allumino e cuocete i nidi di tagliatelle in forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti, rimuovendo la copertura 10 minuti prima di sfornarli.
  7. Ecco i nidi di tagliatelle con ragù di funghi al forno serviti in tavola! Vi consiglio di farli intiepidire una decina di minuti prima di mangiarli. Ecco i nidi di tagliatelle con ragù di funghi al forno serviti in tavola! Vi consiglio di farli intiepidire una decina di minuti prima di mangiarli.

Articolo scritto da 55winston55

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su NIDI DI TAGLIATELLE CON RAGÙ DI FUNGHI AL FORNO

  • MariaTeresa - 19 Marzo 2019 14:50

    Ciao! Hai davvero un sacco di ottime ricette ,vorrei preparare domenica questi nidi , la confezione che ho comperato è da gr.500 con 10 nidi, vorrei sapere se questa dose di ragù ai funghi è sufficiente o se devo aumentarla .Grazie Maria Teresa
    P.S.farò anche la torta soffice al cioccolato che immagino piacerà molto anche ai nipotini 🙂

    • 55Winston55
      55Winston55 - 19 Marzo 2019 15:01

      Ciao Maria Teresa, meglio fare un po’ più di ragù! 🙂

  • Melissa - 2 Febbraio 2019 15:42

    Ciao Benedetta,credi sia fattibile preparali il giorno prima? Un abbraccio

  • Gasparina - 12 Novembre 2018 19:08

    Ti seguo anche io qui dal belgio! Lo fatta anche io.

    • Benedetta Rossi
      Benedetta - 13 Novembre 2018 10:34

      Bravissima Gasparina 🙂

  • Paola.pugliatti@libero.it - 2 Novembre 2018 9:55

    Una ricetta ottima. Mio marito e’ rimasto estasiato dalla “mia bravura” . Grazie Benedetta. Ogni sera cambio menu e mi diverto un mondo, seguo solo le tue ricette che mi fanno fare un figurone.

  • Anna Talamanco - 26 Ottobre 2018 21:40

    Ciao Benedetta sei bravissima mi piace tanto le tue ricette

  • Mariangela - 21 Ottobre 2018 18:33

    Scusa… il forno è statico o ventilato? Grazie Mariangela

  • Enri V
    Enri V - 21 Ottobre 2018 16:42

    Davvero buonissime per il mio pranzo della domenica…

  • Meri - 18 Ottobre 2018 11:41

    Ciao si può fare anche con il classico ragù di carne ??

    • 55Winston55
      55Winston55 - 18 Ottobre 2018 17:19

      Certo Meri! l’importante è che il ragù di carne che usi sia molto “liquido” … poi puoi seguire lo stesso procedimento mostrato nella ricetta! 🙂