COME APPARECCHIARE LA TAVOLA CON I COLORI DI SETTEMBRE

 

Il mese di settembre vede la natura iniziare il cambio dei suoi calori. Dopo il caldo e le fioriture dell’estate, piante e alberi infatti godono della chioma per le ultime settimane. A poco a poco le tonalità si accendono e le foglie diventano via via più deboli in preparazione dell’autunno. E anche la casa può seguire nella sua decorazione la stagionalità della natura.

Hai mai pensato a come apparecchiare la tavola con i colori di settembre? Puoi, infatti,  preparare un menu con frutta e verdura del momento – preferibilmente a Km zero – ma non solo! Prova ad aggiungere sulla tua tavola qualche elemento che ricordi il mese in corso. Ecco di seguito qualche nostro consiglio.

 

Il verde come colore della tavola a settembre

Se è vero che settembre scalda i colori evita di usare tonalità troppo cupe: avrai tempo nei mesi a venire! In fondo, settembre è un periodo di transizione perciò lascia correre la fantasia guardando orto e giardino. Trai ispirazione dalla frutta del mese e mantieni come colore passe-partout il verde. Pensa all’uva e ai fichi, per esempio, che insieme alle mele sono tra i frutti di questo mese.

Che la tua cena sia elegante o informale, puoi apparecchiare la tavola con i colori di settembre partendo dalla tovaglia. Scegli un tessuto leggero e delicato, magari con una fantasia sulle sfumature del verde e del bianco o beige. In alternativa, opta per tovagliette o runner da tavola cui abbinare i portatovaglioli.

 

Lasciati ispirare dai frutti di stagione

Abbiamo citato alcuni frutti di stagione come l’uva, la mela e i fichi, ma settembre porta anche altri ortaggi. Zucche, carote, carciofi e barbabietole, infatti, si raccolgono a settembre e possono essere fonte d’ispirazione per apparecchiare la tavola. Oltre al verde, dunque, se ami i colori accesi osa con un arancio intenso con cui decorare la casa.

Cerca, comunque, di evitare una tavola troppo simile a quella che prepareresti per Halloween con zucche e castagne. Niente tinte scure ma colori delicati o brillanti che fanno sentire ancora l’estate vicina. Anche per quanto riguarda le fantasie, resta su geometrie discrete e aggiungi un centrotavola con la frutta di stagione.

 

Centritavola e portatovaglioli

L’idea più semplice per apparecchiare la tavola con i colori di settembre è ricorrere a una composizione di frutta. Prendi dell’uva, qualche pera, mele, noci e delle zucche di piccole dimensioni e adagiale al centro del tavolo. Per tenere insieme il tutto aiutati con dei nastri verdi o gialli di diversi tessuti e qualche spago. Lega, quindi, con qualche fiocchetto o nodo.

Puoi anche utilizzare delle erbe aromatiche per profumare l’ambiente e appoggiare il tutto su una tavola di legno. A seconda del colore che predomina nel centrotavola, scegli di conseguenza una tinta adatta per le altre decorazioni . Hai mai pensato di usare qualche foglia per arrotolare i tovaglioli? È una soluzione simpatica ed economica.

 

Altre decorazioni della tavola

Al posto della frutta, puoi ricorrere a un bel mazzo di fiori da posizione al centro della tavola. Mai fuori moda, il bouquet è delicato ed elegante e può diventare anche un omaggio per i tuoi ospiti. Disponi poi gli eventuali segnaposto sempre mantenendo l’armonia con il resto della tavola. Puoi ricorrere a piccoli frutti, fiori o delle candele; quest’ultima soluzione è perfetta per gli ultimi pranzi all’aperto.

Privilegia le yankee candle in vasetti di vetro, magari nelle tonalità del verde o del giallo. Puoi anche decorare le candele avvolgendole in una foglia e legandole con uno spago prima di inserirle in un bicchiere. Come base versa qualche chicco di caffè, se ami i toni caldi, o qualche chicco di mais per ricordare l’estate. Tieni sempre a mente di non esagerare nell’apparecchiare la tavola con i colori di settembre: troppe decorazioni possono appesantire.

Sei pronta?

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!