Come conservare gli agrumi


Ideali per preparare ricette sia dolci che salate, gli agrumi sono tra i frutti che non possono mai mancare nella mia cucina. E non li utilizzo soltanto come ingredienti nelle varie preparazioni, ma anche come preziosi alleati nelle pulizie della casa. Qui, per esempio, vi avevo mostrato 10 usi del limone in casaMentre, tra le mie ricette, ne trovate veramente tantissime in cui ho utilizzato l’arancia!

Per loro natura, una volta portati a casa – che siano raccolti direttamente o acquistati al supermercato – gli agrumi si conservano per molto tempo. Non soltanto a seconda della loro varietà, ma anche e soprattutto a seconda della temperatura dell’ambiente. Dai, vediamo insieme come conservare gli agrumi!

Come conservare le arance

insalata arance, finocchi e olive nere

Le arance sono tra i frutti che durano di più dopo essere stati raccolti, a seconda della loro varietà. Normalmente, una volta acquistate e portate in casa, durano tranquillamente da una fino a 3-4 settimane. Ma soltanto se vengono conservate correttamente! Per farlo bisogna trovare un posto adatto, con una temperatura fredda, praticamente invernale. L’ideale è metterle in una cesta e lasciarle fuori, in terrazzo o in giardino, in un posto riparato. Così si manterranno fino a circa un mese.

Se non c’è modo di tenerle al fresco, si possono riporre nel cesto della frutta, oppure nell’apposito scomparto, ma in frigorifero. È l’alternativa più pratica e comoda per conservarle sempre alla giusta temperatura! Importante, però, è di non ammassarle e schiacciarle tra loro, per evitare che la buccia prima, e la polpa poi, si rovinino con il tempo.

Come conservare i limoni

Quante volte tagliamo un limone, ne usiamo metà e l’altra parte lo conserviamo in frigo? Ecco, in realtà non si dovrebbe fare, perché il freddo – lo avrete notato anche voi – secca velocemente la sua polpa! Per evitare di rovinare i limoni, e conservarli comunque in frigorifero, possiamo usare un trucco furbo. Metterli dentro una bacinella piena d’acqua, quindi posizionarli sul ripiano dedicato alla frutta! Così rimarranno belli idratati e saranno perfetti per essere utilizzati per le tante ricette.

Se, come sempre succede, ne è rimasto “aperto” mezzo, allora possiamo coprire la parte del taglio con della pellicola, per cercare di riutilizzarlo entro un paio di giorni. In alternativa, lasciandolo aperto, sarà un ottimo igienizzante e anti-odore per il nostro frigorifero!

Gli agrumi? Si possono congelare!

Difficile da credere, ma gli agrumi si possono congelare! È una tecnica utile sia per le arance, sia per i limoni. Bisogna lavarli con cura, asciugarli per bene e poi tagliarli a fette, da riporre nei sacchetti per il freezer. Saranno pronti, così, per essere utilizzati per esempio per guarnire uno dei famosi cocktail di Marco! Oppure per l’ultimo strato di una torta o per profumare un ricco tè. Le fette si scongeleranno facilmente e sprigioneranno tutti i loro profumi e sapori!

Con un po’ di pazienza, poi, possiamo anche pensare di pelare gli spicchi a vivo, per congelarli singolarmente. Ci vuole molto tempo, ma ci consente di avere agrumi pronti in freezer per tutto l’anno!

Conservare le bucce degli agrumi

Ovviamente degli agrumi non si buttano via le bucce! Sono un ingrediente molto versatile in cucina, per esempio quelle d’arancia sono utili per preparare scorzette candite ma non solo e si possono utilizzare per profumare tè e tisane. Per conservarle a lungo basta ripulirle per bene dalla parte bianca, che è amara, e poi richiuderle con cura nei sacchetti da riporre nel freezer.

In alternativa, le bucce degli agrumi si possono essiccare. Anche qui laviamo e asciughiamo i frutti, li sbucciamo e conserviamo le scorze, quindi le mettiamo su una teglia rivestita con carta da forno e le cuociamo a 100°C per circa due ore. Usciranno dal forno belle croccanti e profumate! Per conservarle possiamo ridurle in polvere con un robot da cucina, quindi riporle in vasetti di vetro chiusi ermeticamente.

Conservare solo il succo di arance e limoni

Così come per le bucce, possiamo anche conservare soltanto il succo degli agrumi. Il metodo più veloce e furbo è quello di spremere arance e limoni e raccoglierne il succo in sacchetti o stampini per fare i cubetti di ghiaccio. Sarà sempre pronto quando ci servirà un po’ di profumo di limone o arancia nei nostri piatti! Mentre, in estate, sarà perfetto per insaporire le nostre bevande dissetanti, dalle bibite gassate al semplice bicchiere d’acqua.

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su Come conservare gli agrumi

  • Silvia - 12 Gennaio 2022 23:11

    Il caffè si può conservare in frigo è scritto anche sulla confezione basta che sia in un barattolo chiuso