COME FARE LA COTTURA ALLA CIECA O IN BIANCO

La cottura alla cieca o anche chiamata cottura in bianco è un tipo di cottura utilizzata per la preparazioni di basi di pasta frolla, pasta sfoglia o brisè perfette per essere farcite. Infatti questa tecnica è perfetta per realizzare delle torte dove non è prevista la cottura della farcitura. Per realizzare la cottura alla cieca bisogna utilizzare un peso per fare in modo che l’impasto, durante la cottura, non si gonfi e perda la sua forma perfetta. Come peso possiamo utilizzare: le sfere di ceramica, legumi secchi o riso.

SFERE DI CERAMICA
Le sfere di ceramica possiamo trovarle nei casalinghi molto forniti o anche nei negozi di cake design, sono delle sfere tonde e lisce che solitamente vengono vendute in dei barattoli di vetro o di plastica. Queste sfere si surriscaldano e non rovinano minimamente l’impasto.

LEGUMI SECCHI O RISO
Oltre alle sfere di ceramica possiamo utilizzare anche legumi secchi o riso, molto più reperibili nelle nostre dispense. Infatti una volta messi in forno non si cuoceranno ma aiuteranno solo la cottura alla cieca, l’unica cosa molto importante è che i legumi o il riso non saranno più commestibili! Però mi raccomando non buttateli perchè una volta freddi potete conservarli in un sacchetto di plastica o un vasetto di vetro e riutilizzarli per la cottura alla cieca!

COME REALIZZARE LA COTTURA ALLA CIECA:

 

Per prima cosa prepariamo il nostro impasto, io ho utilizzato la pasta frolla ma questa tecnica di cottura va benissimo anche per frolla salata, pasta brisèe o pasta sfoglia. Posizioniamo il nostro impasto su un foglio di carta forno con un po’ di farina.

 

A questo punto con l’aiuto del mattarello stendiamo il nostro impasto. Imburriamo e infariniamo bene uno stampo, possiamo utilizzare quello che più preferiamo.

A questo punto con l’aiuto della carta forno rovesciamo la nostra frolla sulla teglia e con l’aiuto delle mani cerchiamo di farla aderire bene ai bordi e sul fondo. Togliamo la carta forno e mettiamola da parte.

Passiamo sopra i bordi il mattarello ed eliminiamo l’eccesso, possiamo aiutarci anche con un coltello.

A questo punto per facilitare la cottura bucherelliamo bene la nostra base con l’aiuto di una forchetta.

Riprendiamo la carta forno e copriamo bene la nostra base. Cerchiamo di farla aderire bene.

Prendiamo dei legumi secchi, io in questo caso ho utilizzato i ceci ma vanno benissimo i legumi che preferite. Possiamo utilizzare anche il riso o le sfere di ceramica.

Ricopriamo bene la superficie della crostata con i legumi, mi raccomando cerchiamo di riempire tutti gli spazi. Inforniamo la nostra base in forno preriscaldato VENTILATO a 180° per 40 minuti, trascorsi i primi 30 minuti estraiamo la teglia dal forno e togliamo la carta forno con i legumi, inforniamo la base per altri 10 minuti. Per una cottura in forno STATICO portiamo i gradi a 190 seguendo gli stessi tempi di cottura.

Mi raccomando i legumi usati per la cottura alla cieca non saranno più commestibili, ma una volta freddi, conservateli in un sacchetto di plastica, ci saranno utili per le prossime cotture!

GUARDA ANCHE: COME FARE LA BAGNA PER TORTE, COME STERILIZZARE I VASETTI PER LE CONSERVE  

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!