VERDURE RIPIENE VEGAN SENZA GLUTINE

Ricetta

Le verdure ripiene vegan senza glutine sono un piatto leggero e gustoso, facile da preparare. Adatto anche a chi è intollerante al lattosio ed è allergico al nichel. I peperoni e le zucchine ripiene sono un secondo piatto sano e nutriente da consumare durante le serate estive.

Le verdure ripiene vegan senza glutine sono un secondo piatto molto semplice da realizzare, e di questo classico della cucina italiana ne esistono diverse versioni. Una rivisitazione molto gustosa e prelibata è specificatamente pensata per chi ama la cucina vegana ed è intollerante al lattosio e allergico al nichel. Nella preparazione delle verdure ripiene vegan senza glutine si utilizzano zucchine e peperoni, due verdure dal sapore delicato, ricche di vitamine e povere di calorie, ideali per una dieta sana ed equilibrata.

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 20 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 30 min
  • ore ore: 12
  • Pronto in Pronto in: 50 min
VERDURE RIPIENE VEGAN SENZA GLUTINE Tempo Preparazione
VERDURE RIPIENE VEGAN SENZA GLUTINE

INGREDIENTI

  • 6 zucchine grandi
  • 5 peperoni piccoli
  • 300 grammi ceci cotti
  • q.b. pan grattato di farina di riso
  • q.b. latte di riso
  • q.b zenzero
  • q.b. paprika dolce
  • 1 scalogno
  • q.b. aglio in polvere
  • q.b sale
  • 1 scorza di limone non trattato

DOSI PER PERSONE

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Per realizzare la ricetta delle verdure ripiene vegan si inizia con la pulizia delle zucchine e dei peperoni: lavate accuratamente le zucchine e i peperoni con dell'acqua fredda e lasciate sgocciolare per qualche minuto, in alternativa potete asciugarle con della carta assorbente.
  2. Dopo aver lavato con cura le 6 zucchine grandi e i 5 peperoni piccoli, con un coltello divideteli a metà per il lungo, ed eliminate i semi dai peperoni. Per ottenere un piatto più scenografico non eliminate il picciolo dalle zucchine e dai peperoni. Prima di preparare il ripieno delle vostre verdure, con un coltellino incidete la polpa delle zucchine a 1 cm circa dalla buccia e con un cucchiaio asportate interamente la polpa. Per estrarre la polpa dalle zucchine, potete usare un utensile molto pratico e funzionale: lo scavino, così eseguirete quest'operazione in breve tempo e senza provocare la rottura della buccia.
  3. Dopo aver pulito le verdure è il momento di preparare il gustoso ripieno; tagliate la polpa estratta dalle zucchine a dadini e inseritele in un frullatore insieme ai 300 gr di ceci cotti. Per accelerare la preparazione della ricetta potete scegliere di acquistare una confezione di ceci già cotti, invece se preferite prepararli a casa basterà mettere in ammollo i ceci in acqua fredda per 12 ore, lavarli accuratamente e poi cuocerli in una pentola di terracotta per circa un'ora.
  4. Aggiungete insieme alla polpa di zucchine e ai ceci, uno scalogno privato della buccia e tagliato grossolanamente e frullate. Per rendere il ripieno più morbido, potete incorporare qualche cucchiaio di latte di riso, se invece vi sembra già abbastanza omogeneo non è necessario aggiungerlo.
  5. opo aver frullato il ripieno per le verdure, salatelo e aggiungete qualche manciata di aglio in polvere, una spolverata di zenzero e paprika in polvere e la scorza di un limone non trattato. In alternativa alla scorza di limone, potete aggiungere delle scorzette essiccate, ne basterà un pizzico per sprigionare l'aroma e il sapore intenso del limone. La quantità di spezie da aggiungere al ripieno varia a seconda del gusto personale, se volete un sapore più deciso abbondate con lo zenzero e la paprika. Per completare la preparazione del ripieno aggiungete al composto del pangrattato di farina di riso per rendere il composto più denso e omogeneo, ed evitare la perdita di acqua durante la cottura.
  6. l pangrattato di farina di riso è un prodotto senza glutine indicato per chi è allergico al nichel, è molto leggero e non presenta nessun conservante. Con un cucchiaio mescolate il ripieno fino ad ottenere la consistenza desiderata, e se necessario, incorporate altro pangrattato di farina di riso per rendere il composto ancora più morbido e denso. l pangrattato di farina di riso è un prodotto senza glutine indicato per chi è allergico al nichel, è molto leggero e non presenta nessun conservante. Con un cucchiaio mescolate il ripieno fino ad ottenere la consistenza desiderata, e se necessario, incorporate altro pangrattato di farina di riso per rendere il composto ancora più morbido e denso.
  7. Terminata la preparazione del ripieno per le nostre verdure, su una placca da forno stendete un foglio di carta forno e adagiateci sopra le 6 zucchine e i 5 peperoni già puliti. Prima di riempire le verdure, salatele, e in seguito con un cucchiaio farcite i peperoni e le zucchine, cercando di distribuire uniformemente il ripieno; utilizzando la base inferiore del cucchiaio eliminate il ripieno in eccesso per evitare che fuoriesca durante la cottura.
  8. er la cottura preriscaldate il forno statico a 180 gradi e lasciate cuocere le verdure ripiene vegan per circa un'ora. Trascorso questo tempo, impostate il forno a modalità ventilata e lasciate proseguire la cottura per circa 30 minuti. I tempi di cottura possono variare in base alla tipologia di forno che si possiede, ma è sempre opportuno terminare la cottura impostando la modalità ventilata per dorare la parte superiore del ripieno e far asciugare perfettamente le zucchine e i peperoni. Le verdure ripiene vegan possono essere servite sia calde che fredde e sono ottime per una cena sana e nutriente.

Articolo scritto da Polvere di Riso

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!