Graffe senza lievitazione e senza uova

Una versione senza uova e senza tempi di lievitazione di uno tra i più amati e conosciuti dolcetti fritti carnevaleschi. Da provare!

Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
10
Facilità
facile
Pronto in
15 minuti

Pubblicità

Che le chiamiate graffe o zeppole, sono sicura che tanti di voi conoscono e amano questo dolce tipico del Carnevale: della pasta fritta e ricoperta di zucchero semolato, di cui esistono tante forme e varianti. Tra le più conosciute ci sono le graffe napoletane, con le patate nell’impasto, i frati fritti, oppure la versione senza patate ma altrettanto deliziosa. Ma se cerchiamo una ricetta dell’ultimo minuto, semplice e velocissima da fare, allora vi consiglio le mie graffe senza lievitazione e senza uova!

Graffe senza lievitazione: come prepararle in pochi minuti

La ricetta classica delle zeppole di Carnevale prevede una lunga lievitazione naturale, di solito di 2 ore e mezza circa. Con questa ricetta, invece, salteremo i tempi di lievitazione perché useremo il lievito per dolci istantaneo, e anche la preparazione dell’impasto sarà piuttosto veloce e soprattutto semplicissima! Inoltre, il nostro impasto sarà senza uova ma avrà la ricotta, che gli darà una consistenza particolare e un gusto delicato.

Ma come preparare le graffe senza uova? Il procedimento è davvero semplice e alla portata di chiunque: prendiamo una ciotola capiente e mettiamoci la ricotta e lo zucchero. Schiacciamo bene la ricotta e mescoliamo. Poi aggiungiamo la scorza di arancia e di limone grattugiate e via via gli altri ingredienti: l’olio di semi, il latte, il lievito e infine la farina, che dovremo incorporare poco alla volta.

Pubblicità

Una volta che l’impasto sarà diventato consistente, possiamo spostarci su un piano infarinato e lavorarlo ancora qualche minuto con le mani per renderlo omogeneo e liscio. A questo punto possiamo già suddividerlo in tante “code” che arrotonderemo con le mani per dar loro una forma cilindrica.

graffe senza lievitazione e senza uova
Graffe senza lievitazione e senza uova

Non ci resta che dar forma alle nostre graffe sovrapponendo e unendo le due estremità di ogni cilindro. Ne otterremo una ventina circa. Siamo pronti a friggere! Facciamo scaldare in una padella capiente abbondante olio di semi e quando sarà ben caldo friggiamo le graffe fino a farle dorare (mi raccomando: senza metterne troppe alla volta!). Infine, dopo averle velocemente scolate su carta assorbente, le decoriamo passandole nello zucchero quando sono ancora calde.

In poco più di 10 minuti i nostri squisiti dolci fritti di Carnevale saranno pronti da gustare, belli caldi e fragranti!

Pubblicità

Come e quando gustare le graffe senza uova

Dalle mie parti le graffe sono una delle ricette regine del Carnevale insieme alle frappe, alla cicerchiata, agli arancini e alle castagnole. E queste graffe senza uova e senza lievitazione sono una variante che non ha nulla da invidiare a quella classiche! Portiamole quindi in tavola come dolcetto di fine pasto nel periodo carnevalesco, o come golosa merenda per tutta la famiglia.


Pronti a preparare insieme le mie graffe senza lievitazione e senza uova? Vediamo subito nel dettaglio come fare e poi mi raccomando: scrivetemi nei commenti come vi sono venute e inviatemi le foto delle vostre!

Preparazione
10 minuti
Cottura
5 minuti
Tempo totale
15 minuti

Il Libro d’Oro

Tutte le mie ricette più amate

Ingredienti

Dosi per graffe 20 graffe

per l'impasto

  • 250 g ricotta
  • 80 g zucchero
  • 80 ml latte
  • 50 g olio di semi
  • 1 limoni la scorza grattugiata
  • 1 arance la scorza grattugiata
  • 16 g lievito per dolci
  • 400 g farina

per decorare

  • zucchero semolato q.b.

per friggere

  • olio di semi q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 20 graffe)

Gli utensili di Benedetta

Bilancia digitale

Bilancia da cucina digitale ad alta definizione che tiene 1 grammo di pesata minima, con display LED ripiegabile a scomparsa. Dispone di 3 unità di misura: grammi, once e millilitri, perfetta per misurare con precisione ingredienti solidi e liquidi. Ha una capacità massima di misurazione di 5 kg. Abbinata una ciotola in acciaio inox 18/10 igienico.

€ 19,90 Compra ora

Tegame 28cm con coperchio

Tegame da 28 cm di diametro, in alluminio forgiato 100% riciclabile e con rivestimento ceramico antiaderente. Adatto a vari tipi di cotture, può essere usato su piani cottura a induzione o fornelli a gas.

€ 72,90 Compra ora

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Graffe senza lievitazione e senza uova

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 1

Prepariamo l’impasto: in una ciotola mettiamo la ricotta e lo zucchero e mescoliamo bene usando una forchetta.

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 2

Versiamo nella ciotola il latte e poi l’olio di semi.

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 3

Aggiungiamo la scorza grattugiata del limone e dell’arancia e diamo una mescolata.

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 4

Versiamo il lievito per dolci e amalgamiamolo.

 

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 5

Infine incorporiamo la farina poca alla volta, continuando a mescolare.

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 6

Quando l’impasto avrà preso consistenza, spostiamoci sul piano di lavoro infarinato e continuiamo a lavorarlo con le mani, finendo di incorporare tutta la farina fino ad ottenere un impasto omogeneo, liscio ed elastico.

Pubblicità

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 7

Tagliamo il nostro impasto in tante “code” e arrotondiamole con le mani.

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 8

A questo punto diamo forma alle graffe, sovrapponendo e unendo le due estremità delle code e dando così la classico forma a fiocchetto.

In alternativa

  • Possiamo dare ai nostri dolcetti la forma che più preferiamo.
Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 9

Facciamo scaldare in una padella o in un tegame capiente l’olio e quando sarà ben caldo friggiamo le graffe fino a doratura.

Attenzione a

  • Non friggiamone troppe alla volta, perché si abbasserebbe eccessivamente la temperatura dell'olio.
Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 10

Man mano, scoliamole su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 11

Infine, decoriamo passandole per bene nello zucchero quando sono ancora calde.

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 12

Graffe senza lievitazione e senza uova pronte da gustare! Vedrete, andranno a ruba!

Graffe senza lievitazione e senza uova - Step 13

Consigli

Se vogliamo preparare delle graffe senza glutine oltre che senza uova, al posto della farina usiamo 300 grammi di farina di riso e 100 grammi di fecola di patate (oppure amido di mais).

Vogliamo aromatizzare diversamente l’impasto? Al posto degli agrumi possiamo usare una fialetta di aroma rum. Se invece vogliamo arricchirlo e renderlo più gustoso, possiamo aggiungere dei pezzettini di mela.

Se nell’impasto preferiamo usare il burro fuso al posto dell’olio, mettiamone 60 grammi.

Le zeppole di Carnevale si possono fare di diverse forme: oltre che a fiocchetto, possiamo farle a ciambella, oppure realizzare delle bombette, o anche lasciarle in lunghe code.

Alternative di cottura

Possiamo cuocere le nostre graffe senza lievitazione anche in friggitrice ad aria: dimezziamo le dosi della ricetta, sistemiamo le graffe nel cestello con carta forno sotto e cuociamo a 160 °C per 15 minuti, girandole a metà cottura.

Se non abbiamo la friggitrice ad aria, possiamo tranquillamente usare il forno tradizionale: mettiamole su una teglia ricoperta di carta forno e cuociamole in forno preriscaldato ventilato a 170 °C per 20 minuti.

Conservazione

Il mio consiglio è di gustare queste graffe senza uova subito, ancora calde o al massimo intiepidite, perché danno il loro meglio! Ma se ne prepariamo in quantità e ce ne rimangono, possiamo conservarle a temperatura ambiente in un vassoio ben coperte da pellicola, dentro una campana per dolci o in un sacchetto per alimenti, e si mantengono sofficissime anche per due giorni.

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.72

500 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (41)

Scrivi un commento
  • Enza

    graffe senza uova – che dire – sei una grande !!!!!!
    Ottime come tutto quello che ho copiato da te
    Ti i8nvidio e ti ADORO Kiss

    27 Aprile 2024 Rispondi

  • Nonna Pina pina.vacchiano1@gmail.com

    Ho fatto tutte e due le ricette delle graffe:”senza uova e con le uova”! Eccezionale! Che soddisfazione ti ringrazio….non sei una cuoca sei una “sicurezza”!

    2 Marzo 2024 Rispondi

  • grado1962hotmail-it

    Le ho rifatte ( a parte che nn vedo più i miei commenti e nemmeno le foto boh) comunque Benedetta ti volevo chiedere come mai qst volta ( la prima mi sono venute eccezionali) hanno assorbito più olio ?

    13 Febbraio 2024 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao, molto probabilmente dipende dalla temperatura dell’olio che deve essere tra i 170-180°C 😘

      14 Febbraio 2024 Rispondi

  • eatalian-artgmail-com

    Ciao Benedetta, potresti dirmi quante ne verrebbero con queste dosi?grazie

    9 Febbraio 2024 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao, le dosi indicate sono per 20 😘

      9 Febbraio 2024 Rispondi

  • cristinaloha

    oggi provo a farle… posso conservarle fuori frigo? per quanti giorni? grazie

    9 Febbraio 2024 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Sì, puoi conservarle in un sacchetto per alimenti ben chiuso, rimarranno soffici per 2 giorni 😘

      9 Febbraio 2024 Rispondi

  • miky74-mrgmail-com

    buonissime…benedetta sei una garanzia 😍

    6 Febbraio 2024 Rispondi

  • leone-santini-stuicgrumellodelmonte-edu-it

    Ciao benedetta ma le garaffe si possono impastare con la planetaria

    1 Febbraio 2024 Rispondi

    • 2px4fsdxnkprivaterelay-appleid-com

      Io ho usato la planetaria, perfette!

      6 Febbraio 2024 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao, se lo preferisci puoi usare la planetaria 😊

      1 Febbraio 2024 Rispondi

  • LUANA

    IO LE HO FATTE IL SAPORE E’BUONO MA ASSORBONO TROPPO OLIO IN FRITTURA COME MAI?

    31 Gennaio 2024 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Luana, molto probabilmente dipende la temperatura dell’olio. Ti consiglio di dare uno sguardo a questo link​ 😘 ​CLICCA QUI

      31 Gennaio 2024 Rispondi

  • Rossella

    Con che posso sostituire il latte?

    29 Gennaio 2024 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Rossella, puoi sostituirlo, nella stessa dose, con il latte vegetale 😊

      29 Gennaio 2024 Rispondi

  • sandrabgvirgilio-it

    cortesemente benedetta le graffe senza uova e lievito si possono impastare la sera prima?? dovrei farne un bel po’ x la festa in oratorio x cui vorrei prepararle prima altrimenti è difficile soddisfare tutti..
    grazie mille
    Sandra

    28 Gennaio 2024 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Sandra, ti consiglio di cuocerle al momento 😘

      29 Gennaio 2024 Rispondi

Mostra tutti i commenti
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Graffe senza lievitazione e senza uova

Nessun file caricato Carica la foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Graffe senza lievitazione e senza uova

Torna su