TIMBALLO DI ANELLETTI SICILIANI CON MELANZANE

TIMBALLO DI ANELLETTI SICILIANI CON MELANZANE

Ricetta a cura di 55winston55

TIMBALLO DI ANELLETTI SICILIANI CON MELANZANE: INGREDIENTI

DIFFICOLTÀ: BASSA

TEMPO DI PREPARAZIONE DEL TIMBALLO DI ANELLETTI SICILIANI CON MELANZANE : 30 MINUTI

400 g. anelletti
500 g. salsa di pomodoro fresco già cotta e condita
3 melanzane grandi fritte
300 g. mozzarella
50 g. grana
100 g. mortadella
200 g. besciamella

Il Timballo di Anelletti Siciliani con Melanzane è una ricetta facile e molto gustosa, che mi piace preparare con l’arrivo della bella stagione, quando è più facile trovare delle buone melanzane. In Sicilia è infatti tradizione preparare questo piatto proprio in estate, utilizzando gli anelletti siciliani, un formato di pasta molto diffuso specie nella zona del palermitano. Essendo questa una praparazione tipica, in Sicilia ogni famiglia ha la sua ricetta di anelletti al forno. Molti mettono diversi tipi di salumi, alcuni aggiungono le uova sode, altri condiscono la pasta con un ragù arricchito con piselli. Io ho voluto proporveli sotto forma di timballo, con un ricco ripieno insaporito dalla salsa di pomodoro fresco e racchiuso in uno scrigno di melanzane fritte. Servirlo a tavola sarà un piacere non solo per il gusto ma anche per la vista: si presenta infatti come una torta che al taglio rivelerà tutti i colori e i profumi dell’estate.

COME PREPARARE IL TIMBALLO DI ANELLETTI SICILIANI CON MELANZANE:

  • Gli anelletti sono un formato di pasta tipico della zona del palermitano, utilizzato quasi esclusivamente per fare la pasta al forno. Qui in Sicilia vengono venduti ovunque, dalle piccole botteghe ai grandi supermercati. Nel resto d’Italia è possibile reperirli nei supermercati della grande distribuzione ma, nel caso in cui non li trovaste, potete usare qualsiasi formato di pasta corta. Il risultato sarà comunque buono!

  • Per prima cosa cuociamo gli anelletti in acqua salata, avendo cura di scolarli 3-4 minuti prima del tempo di cottura indicato sulla confezione. Una volta cotti, conditeli con abbondante salsa di pomodoro fresco e basilico. Se volete potete sostituire la salsa di pomodoro fesco con un ragù di carne o, perchè no, con un ragù di verdure.

  • Condita la pasta, è arrivato il momento di formare il nostro timballo. Prendiamo una teglia circolare con cerniera del diametro di 24 cm e foderiamola, partendo dai bordi, con delle fette di melanzane fritte preparate in precedenza. Disponete le melanzane in verticale, facendole sbordare dalla teglia, avendo cura di accavallarle leggermente l’una all’altra. Creata la corona che farà da bordo al vostro timballo, procedete adesso a foderare il fondo della teglia con altre fette di melanzane, fino a ricoprirlo del tutto. La base del timballo è pronta!

  • È arrivato il momento di farcire il timballo. Creata la base di melanzane, riprendiamo la pasta che abbiamo cotto e condito in precedenza e versiamone metà dentro la teglia. Compattate leggermente la pasta sul fondo aiutandovi con il mestolo. Procedete adesso con la stratificazione degli altri ingredienti. Mettete dapprima la mortadella (potete sostituirla con i salumi che più preferite) e poi la mozzarella tagliata a pezzetti.

  • Continuate la stratificazione del ripieno, versando la besciamella. Se preferite potete anche non metterla, il timballo risulterà comunque gustoso. Continuate spolverando sulla besciamella una generosa manciata di grana e poi ancora versate qualche altro mestolo di salsa di pomodoro. Ricoprite ora tutti gli strati creati con la restante pasta, avendo cura di compattarla con l’aiuto di un cucchiaio, affinchè non rimangano spazi vuoti all’interno della teglia.

  • È arrivato il momento chiudere il timballo. Ripieghiamo sulla pasta le melanzane che sbordavano dalla teglia e con altre fette di melanzane ricopriamo l’intera superficie del timballo, formando un coperchio. Cuocete quindi in forno statico a 180 gradi per 30-35 minuti. Una volta sfornato il timballo abbiate cura di togliere l’anello dalla teglia soltanto quando si sarà bene intiepidito. Adesso il vostro timballo è pronto per essere servito in tavola!

SUGGERIMENTI ED IDEE: se volete potete sostituire le melanzane fritte con melanzane grigliate. In questo caso però, occorre ungere per bene con olio la teglia che intendete utilizzare.

GUARDA ANCHE: GRANITA AL LIMONE SICILIANA, ROSTICCERIA SICILIANA, FRITTELLA SICILIANA!

Articolo scritto da 55winston55

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!