Menù di Capodanno “zero sbatti”

Un menù di Capodanno facile, veloce ed economico. Dall’antipasto al dolce, 4 idee gustose e scenografiche per il cenone di San Silvestro!

Stagione
Inverno
Ingredienti
32
Facilità
facile

Pubblicità

Le feste sono uno dei momenti dell’anno più ricchi di pranzi e cene in compagnia, e il cenone di Capodanno non fa eccezione! Più che in altre occasioni, serve quindi ottimizzare i tempi e farsi furbi preparando ricette facili, pratiche e veloci. Ecco perché quest’anno voglio proporvi un menù di Capodanno “zero sbatti”: facile, gustoso e anche economico! Prepareremo insieme un antipasto, un primo, un secondo e un dolce buoni da mangiare ma anche belli da vedere e adatti alle tavole delle Feste.

Menù di Capodanno: 4 idee “zero sbatti” facili, veloci ed economiche

Per ottimizzare tempo e risorse, la prima cosa da fare è una spesa intelligente: ho deciso quindi di sfruttare alcuni ingredienti per la preparazione di più portate. Ho acquistato una busta da 750 grammi di spinaci surgelati da lessare, e li ho usato nella preparazione sia dell’antipasto che del secondo piatto; con un bel tocco di ricotta ho, invece, preparato antipasto e primo piatto.

Immancabile poi la pasta sfoglia pronta, quella che troviamo al banco frigo di ogni supermercato e che ci permette di portare in tavola tante sfiziosità in modo facile e veloce. Ne useremo una rotonda per realizzare l’antipasto e una rettangolare per la preparazione del secondo. Per il resto, pochi altri ingredienti economici e facilmente reperibili e il nostro menù di Capodanno “zero sbatti” sarà pronto da gustare in compagnia dei nostri cari!

Antipasto

Per una cena così importante vale la pena fare ricette oltre che gustose anche scenografiche, non credete? E allora prepariamo insieme un antipasto gustoso che possa essere anche un centrotavola bello da vedere: la corona salata di pasta sfoglia! Perfetto per abbellire e colorare la tavola, questo rustico di pasta sfoglia si prepara in poco più di mezz’ora e possiamo tranquillamente farlo in anticipo, dato che è delizioso anche a temperatura ambiente.

Oltre a un rotolo di pasta sfoglia rotonda, per realizzarla ci occorreranno 100 grammi di spinaci lessati e ben strizzati, 100 grammi di ricotta e poco altro per insaporire e decorare la nostra corona di sfoglia. Per assemblarla ci servirà un po’ di manualità, ma è davvero semplice e alla portata di tutti. Il risultato finale non ci deluderà: avremo una corona di pasta sfoglia molto carina e con colori che richiamano le decorazioni natalizie, dorata e friabile, perfetta per “aprire le danze”!

Questo antipasto è molto gustoso, ma se cerchiamo una versione ancora più saporita, sotto il ripieno di spinaci possiamo mettere delle fette di salame piccante. Non solo: volendo possiamo anche realizzare delle monoporzioni, dividendo la pasta sfoglia in dischi con un coppapasta da 10-12 cm e procedendo poi a farcirli e decorarli. Mentre per una versione dolce da servire a fine cena, possiamo farcire la corona di sfoglia con crema pasticcera e aggiungere pesche sciroppate o frutti di bosco.

Pubblicità

menù di capodanno
Menù di Capodanno “zero sbatti”

Primo

Per il primo del mio menù di Capodanno ho pensato a un piatto davvero ricco e sostanzioso, che potrebbe tranquillamente essere anche un piatto unico per pranzi e cene di tutti i giorni: i fiocchi di neve mortadella e pistacchio! Una variante di questa ricetta che ho voluto “vestire a festa” e arricchire di gusto sfruttando l’abbinamento collaudato mortadella-pistacchio. Cosa sono i fiocchi di neve? Delle polpettine infarinate molto saporite, in questo caso preparate con un composto a base di ricotta e mortadella a cui aggiungeremo qualche altro ingrediente per insaporire, e il pangrattato che darà consistenza e ci permetterà di lavorare il composto.

Sistemeremo le polpettine in una pirofila imburrata e con del pangrattato sul fondo, e procederemo poi a farcire con mortadella a fette, provola a fette e abbondante besciamella. Infine un po’ di formaggio grattugiato e pangrattato per l’immancabile e delizioso gratin in superficie, e della granella di pistacchio per renderle il piatto ancora più buono e scenografico!

Se però non ci piace la mortadella, al suo posto possiamo usare il prosciutto cotto o lo speck, sia per l’impasto delle polpette, sia nella farcitura. Possiamo preparare i nostri fiocchi di neve anche in anticipo il giorno prima: assembliamo tutto nella pirofila e li congeliamo pronti. Poi li mettiamo direttamente in forno prima di andare in tavola. Per accorciare i tempi, possiamo cuocerli in friggitrice ad aria: dimezziamo le dosi e facciamo cuocere a 180 °C per 20-25 minuti.

Secondo

Cotechino e lenticchie è un grande classico di buon auspicio e non può certo mancare sulla tavola del cenone di San Silvestro! Con pochi ingredienti e un po’ di inventiva, possiamo rendere questa ricetta tradizionale ancora più ricca e scenografica, preparando un gustosissimo cotechino in crosta, una variante originale ed elegante.

Tutto quello che ci occorre è un rotolo di pasta sfoglia rettangolare per la crosta, un cotechino precotto e gli ingredienti per preparare una gustosa farcitura: 300 grammi dei nostri spinaci lessati, uovo e formaggio grattugiato. Dal rettangolo di sfoglia taglieremo una striscia di 10 cm di larghezza che useremo per decorare il nostro cotechino in crosta, mentre con la parte restante avvolgeremo il cotechino, dopo che avremo spalmato sulla sfoglia il composto di spinaci e ricotta.

Una volta sigillato tutto dentro la sfoglia e spennellata la crosta con del tuorlo, decoreremo con delle striscioline di pasta ricavate dal pezzo che avevamo da parte. Io le ho disposte incrociate, ma possiamo creare il motivo che preferiamo. Poco più di mezz’ora in forno e il nostro secondo piatto sarà pronto! Lasciamolo intiepidire un po’ e poi tagliamolo a fette e impiattiamolo insieme alle immancabili lenticchie in umido.

Pubblicità

Se vogliamo un’alternativa alla farcitura con gli spinaci, usiamo al loro posto dei funghi trifolati. Se poi vogliamo rendere il piatto ancora più carino e croccante, possiamo cospargere la sfoglia di semini di sesamo e papavero.

croccante con cioccolato - menù di capodanno
Croccante con cioccolato

Dolce

Mentre il cotechino in crosta è in forno, possiamo preparare velocemente l’ultima portata del nostro menù di Capodanno “zero sbatti”: un dolcetto natalizio velocissimo e super goloso, che per tradizione preparano sempre in un bar di Amandola, un bel paesino della zona, e che ho voluto replicare: il croccante con cioccolato! Si prepara con soli tre ingredienti ed è davvero delizioso. Il mio consiglio è di utilizzare la frutta secca che ci è avanzata dalle tavolate natalizie, in modo da avere un bel mix vario. Ma niente ci vieta di usarne solo una varietà, come nel caso del classico croccante di mandorle, o un paio.

Dopo aver tostato la frutta secca in forno per pochi minuti, prepareremo il caramello facendo sciogliere lo zucchero in una padella. Appena pronto, dovremo versare subito la frutta secca tostata e amalgamare bene. A questo punto versiamo e allarghiamo bene il croccante in un foglio di carta forno dentro una teglia rettangolare e lasciamo raffreddare e solidificare.

Una volta freddo, lo possiamo staccare e usare la carta forno per realizzare lo strato di cioccolato (che avremo prima sciolto). Ovviamente non aspettiamo che il cioccolato si raffreddi, ma mettiamo subito sopra il croccante di frutta secca, in modo che si attacchi per bene. Una volta raffreddato tutto, non ci resta che tagliare il nostro croccante con cioccolato a pezzettoni e portarlo in tavola!

Possiamo personalizzare questo squisito dolcetto sia nella scelta della frutta secca che del cioccolato: io ho usato quello fondente, ma andrà benissimo anche quello al latte o, se lo preferiamo, il cioccolato bianco.


Cucinare senza troppo “sbattimento” è un modo per non perdere mai il piacere di stare in cucina. Per me è una filosofia di vita che anche – soprattutto! – durante le feste consiglio a tutti di fare propria. Spero che questo menù di Capodanno facile, veloce ed economico possa ispirarvi per realizzare i vostri menù e ne approfitto per augurare a tutti voi, di cuore, buon anno nuovo!

Benvenuti in casa mia!

Tante ricette facili e consigli semplici per risparmiare in cucina e in casa

Ingredienti

Dosi per persone 6 persone

per la corona salata di pasta sfoglia

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
  • 100 g ricotta
  • 100 g spinaci lessati e strizzati
  • noce moscata q.b.
  • pepe q.b.
  • sale fino q.b.
  • 10 pomodorini circa
  • 1 tuorli per spennellare
  • semi di sesamo per decorare

per i fiocchi di neve al forno mortadella e pistacchio

  • 500 g ricotta
  • 250 g mortadella a cubetti
  • 1 uova
  • 3 cucchiai formaggio grattugiato + q.b. per gratinatura
  • 80 g pangrattato + q.b. per gratinatura
  • 80 g farina + q.b. per infarinare
  • sale fino q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.
  • 200 g mortadella a fette
  • 200 g provola a fette
  • 500 ml besciamella
  • granella di pistacchio per decorare

per il cotechino in crosta

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 cotechino precotto
  • 300 g spinaci lessati e strizzati
  • 1 uova
  • 40 g formaggio grattugiato
  • 1 tuorli per spennellare
  • lenticchie in umido, per servire

per il croccante con cioccolato

  • 300 g frutta secca mista
  • 300 g zucchero
  • 200 g cioccolato fondente

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 6 persone)

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Menù di Capodanno “zero sbatti”

Corona salata di pasta sfoglia

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 1

Iniziamo sminuzzando con le forbici gli spinaci in una ciotola.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 2

Aggiungiamo la ricotta, un pizzico di sale e di pepe, la noce moscata e mescoliamo per bene per ottenere un composto omogeneo.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 3

Srotoliamo e sistemiamo la pasta sfoglia direttamente in una teglia dal diametro di 28 cm. Poi imprimiamo un cerchio al centro aiutandoci con una ciotolina da circa 12 cm di diametro.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 4

Con l’aiuto di un coltello dalla punta ben affilata, dividiamo in 8 spicchi l’interno del cerchio.

Pubblicità

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 5

Distribuiamo il ripieno fuori dal cerchio, nella parte esterna della base, livellandolo.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 6

Congiungiamo gli spicchi interni di pasta sfoglia con i bordi esterni, formando la corona.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 7

Spennelliamo la sfoglia con del tuorlo e poi cospargiamola con i semi di sesamo.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 8

Mettiamo negli incavi che si saranno formati dei pomodorini (interi o tagliati a metà) e inforniamo e cuociamo la corona in forno preriscaldato ventilato a 180 °C per 25-30 minuti.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 9

La nostra super scenografica corona salata di sfoglia è pronta da sistemare al centro della tavola e gustare!

Fiocchi di neve al forno mortadella e pistacchio

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 1

Mettiamo in un mixer la ricotta, la mortadella a pezzetti, l’uovo, il formaggio grattugiato, la farina e poi insaporiamo con il sale, il pepe, la noce moscata.

Pillola furba

  • Possiamo dare una prima frullata dopo aver aggiunto ricotta, uovo e mortadella, e poi proseguire aggiungendo gli altri ingredienti.
Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 2

Aggiungiamo infine il pangrattato e frulliamo per bene tutto fino a ottenere un composto omogeneo e lavorabile.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 3

Formiamo delle palline da 30 grammi circa ciascuna e via via passiamole nella farina.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 4

Mettiamole in una pirofila imburrata e con del pangrattato sul fondo.

Pubblicità

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 5

Ora adagiamo le fette di mortadella sopra le polpette.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 6

Aggiungiamo il formaggio a fette e poi ricopriamo tutto con la besciamella.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 7

Cospargiamo la superficie con formaggio grattugiato e con pangrattato.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 8

Infine decoriamo con la granella di pistacchio. Inforniamo e facciamo cuocere in forno ventilato a 180 °C per 40 minuti.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 9

Ed ecco pronti i nostri gustosissimi fiocchi di neve al forno mortadella e pistacchio. Da leccarsi i baffi!

Cotechino in crosta

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 1

Iniziamo tagliando gli spinaci lessati con le forbici in una ciotola. Poi aggiungiamo l’uovo, il formaggio grattugiato e mescoliamo per bene per ottenere un composto omogeneo.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 2

Apriamo il rotolo di pasta sfoglia sul piano di lavoro e tagliamo circa 10 cm di pasta, che ci serviranno dopo per la decorazione.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 3

Sulla parte restante stendiamo il composto di spinaci.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 4

Poggiamo sopra il cotechino e arrotoliamo.

Pubblicità

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 5

Chiudiamo le estremità della pasta e sigilliamo il cotechino e il ripieno di spinaci.

Poi tagliamo a striscioline la parte di sfoglia rimasta, e dividiamola a metà. In totale cerchiamo di ottenere 10-16 striscioline.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 6

Spennelliamo con il tuorlo d’uovo il rotolo con dentro il cotechino. Infine decoriamo a piacere usando le striscioline di pasta. Mettiamo in una teglia rivestita di carta forno e facciamo cuocere in forno ventilato a 190 °C per 35-40 minuti.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 7

Una volta cotto e leggermente intiepidito, tagliamolo a fette non troppo sottili.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 8

Impattiamolo con un bel contorno di lenticchie e portiamo in tavola il nostro appetitoso e scenografico cotechino in crosta!

Croccante con cioccolato

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 1

Per prima cosa facciamo tostare la frutta secca in forno a 150 °C per 5-6 minuti.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 2

Prepariamo il caramello: in una padella antiaderente facciamo sciogliere lo zucchero, mescolando.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 3

Quando sarà liquido e di un color ambrato, aggiungiamo la frutta secca tostata e amalgamiamola per bene.

Pubblicità

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 4

Stendiamo il composto in una teglia 30×20 cm rivestita con carta forno e cerchiamo di livellarlo il più possibile.

Facciamo raffreddare completamente, poi stacchiamolo dalla carta forno e mettiamolo da parte.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 5

Nella stessa teglia con la stessa carta forno sul fondo stendiamo il cioccolato (che avremo sciolto a bagnomaria o nel microonde).

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 6

Poggiamo sopra il croccante, che si sarà solidificato.

Facciamo raffreddare completamente, in modo che il cioccolato si attacchi bene al croccante.

Menù di Capodanno “zero sbatti” - Step 7

Una volta freddo, tagliamo a pezzi il nostro croccante con cioccolato e portiamolo in tavola per la felicità di grandi e bambini!

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

4.29

114 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (5)

Scrivi un commento
  • Laura

    La foto di Laura

    Grazie Benedetta! Le tue ricette sono sempre un successo sotto ogni aspetto. Ti adoro e ti ammiro tanto. Ti abbraccio forte – laura

    4 Gennaio 2023 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Che brava, Laura! Grazie mille ❤️

      5 Gennaio 2023 Rispondi

  • Tiziana Giardina

    Ciao Benedetta,io sono una tua ammiratrice.
    Adoro le tue ricette…. bravissima
    Proverò le ricette proposte
    Grazie
    Tiziana

    28 Dicembre 2022 Rispondi

  • Gianluca

    La foto di Gianluca

    Fatti da me con tutto l’amore che ho per la Cucina

    28 Dicembre 2022 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Che bravo, Gianluca ❤️

      28 Dicembre 2022 Rispondi

Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Menù di Capodanno “zero sbatti”

Nessun file caricato Carica la foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Menù di Capodanno “zero sbatti”

Torna su