COME SOSTITUIRE IL SALE IN CUCINA

Oggi vi mostrerò Come Sostituire il Sale in Cucina. Il sale è per eccellenza l’insaporitore ufficiale della nostra cucina, lo mettiamo ovunque, sia nelle ricette salate che dolci! Lo usiamo talmente tanto che spesso non ci rendiamo conto di farne un abuso, rischiando di coprire il naturale sapore dei cibi! Questa breve guida potrebbe essere utile a chi vuole usarne di meno, a chi sta facendo una dieta, o a chi,  sotto consiglio del medico, deve ridurne il consumo.

8 Alternative al Sale

  1. Erbe Aromatiche: basilico, prezzemolo, origano, salvia, menta, alloro, timo, coriandolo, rosmarino. Provate queste erbe nelle vostre ricette, usatele per insaporire carne o pesce, nei sughi o nelle vostre insalate. Riuscirete a usare pochissimo sale…o non usarne affatto!
  2. Spezie Aromatiche: curry, paprika, peperoncino, pepe, zafferano, curcuma, zenzero. Le spezie, che spesso ci ritroviamo in dispensa, sono una valida alternativa al sale. Provate a usarne di più rispetto alla dose che usate di solito o a creare mix di spezie a voi gradite. Anche in questo caso riuscirete ad usare meno sale o non usarne affatto.
  3. Aglio e Cipolla. Aglio e cipolla, con il loro intenso e caratteristico sapore, sono ottimi alleati per chi vuole diminuire l’utilizzo del sale. Provate ad aggiungerli sia cotti che crudi in ogni vostra preparazione. Sentirete che sapore!
  4. Limone e Arancia. Limone e arancia, con il loro sapore e profumo intenso, riescono a non far rimpiangere la mancanza del sale. Ricordatevi che la parte più aromatica di questi frutti risiede nella buccia. Per insaporire i vostri piatti usate il frutto per intero, sia il succo che la buccia!
  5. Aceto e Vino. Aceto e vino sono preziosi alleati per insaporire i vostri piatti. L’aceto ad esempio, potete utilizzarlo per condire le insalate, le verdure o per fare delle deliziose preparazioni in agrodolce. Il vino è meglio usarlo in cottura per preparare carni, pesce, pollo e sughi. Insaporendo i cibi con aceto o vino riuscirete ad utilizzare meno sale.
  6. Sedano. Il sedano è un ortaggio poco utilizzato in cucina, se non per il classico soffritto. In realtà il sedano ha un ottimo sapore e riesce ad impreziosire qualsiasi pietanza, sia da cotto che da crudo! Avendo un sapore così caratteristico, quasi “piccante”, aiuta a diminuire il bisogno di sale nelle pietanze. Addirittura alcuni lo essiccano, lo riducono in polvere e lo usano proprio come se fosse del sale.
  7. Lievito Alimentare. Il lievito alimentare (da non confondere con il classico lievito) è un prodotto che potete trovare nei supermercati biologici. Si presenta sotto forma di scaglie e si aggiunge ai cibi in cottura oppure anche da “crudo”. Consumato in piccole quantità, può essere aggiunto nelle vostre pietanze per insaporirle. Anche questo ingrediente, assunto con moderazione, può aiutare a diminuire il sale.
  8. Gomasio. Il gomasio è una preparazione tipica orientale. E’ un composto a base di sesamo tostato e sale. Essendo davvero saporito, sostituisce del tutto il sale. Provatelo sulle insalate, sulle carni e il pesce. Si trova in vendita solitamente nei negozi biologici, ma in realtà preparlo in casa è davvero semplicissimo. Ecco a voi il metodo per prepararlo!

Come Preparare il Gomasio in Casa

Tostate il sesamo in forno a 100 gradi per 15 minuti. Attenzione è importante non farlo bruciare! Tostato il sesamo, pestatelo con un mortaio. Non è necessario ridurlo in poltiglia, ma occorre giusto rompere i semini. Pronto il sesamo, mescolatelo a del sale; non esiste una dose precisa, ma regolatevi secondo i vostri gusti. Io di solito faccio una percentuale di 80% sesamo e il restante 20% sale. Una volta realizzato, è subito pronto all’uso. Conservatelo in dispensa, ben chiuso in un barattolo, per non più di un mese.

Il Sale Nascosto nei Cibi

Qualsiasi sia la ragione per la quale volete consumare meno sale allora dovete stare attenti anche ad alcuni cibi. Molti cibi infatti nel loro processo produttivo e conservativo utilizzano grandi quantità di sale. Gli esempi più lampanti sono: le acciughe, i capperi, le olive, la salsa di soia, il tonno al naturale, ed in generale tutti gli alimenti conservati sotto sale. Quindi se fate una dieta povera di sodio questi alimenti andrebbero consumati con moderazione.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESARVI

COME FARE LA FARINA DI MANDORLE IN CASA

COME CUCINARE IL POLPO E RENDERLO MORBIDO

COME MONTARE GLI ALBUMI A NEVE

COME MONTARE LA PANNA

COME DOSARE GLI ALIMENTI PER PERSONA

COME FARE SCORTA DI VERDURE PER L’INVERNO

COME CONSERVARE I POMODORINI CILIEGINO E DATTERINO

COME CONSERVARE I FAGIOLINI

COME SCIOGLIERE IL CIOCCOLATO

COME USARE LA SPARABISCOTTI

COME FARE LA COTTURA ALLA CIECA O IN BIANCO

COME FARE LA BAGNA PER TORTE

COME STERILIZZARE I VASETTI PER LE CONSERVE

FORNO STATICO E VENTILATO – COME USARE E REGOLARE IL FORNO

COME PESARE GLI ALIMENTI SENZA BILANCIA

COME SOSTITUIRE IL LATTE

COME SOSTITUIRE IL BURRO

COME SOSTITUIRE LE UOVA NELLE RICETTE SALATE

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!